Gara di apertura al “Muzi” per l’atletica leggera. Si corre forte a Orvieto

Questo articolo è stato letto 320 volte

Oltre 300 atleti di 35 società del centro Italia al “Muzi” per l’avvio della stagione outdoor
Molti i record personali in pista, successi per i ragazzi della Libertas Orvieto

Oltre 300 atleti in rappresentanza di 35 società del centro Italia hanno preso parte alla Gara di apertura della stagione outdoor della Fidal Umbria che si è tenuta domenica 8 aprile al “Luigi Muzi” di Orvieto. La bellissima giornata di primavera e la performante pista dell’impianto orvietano hanno fatto da cornice ideale alla manifestazione consentendo a molti degli atleti in gara di migliorare i propri record personali nelle cosiddette “gare spurie” vale a dire quelle non inserite nel programma olimpico.

Molto buoni i risultati dei ragazzi della Libertas Orvieto. Sugli scudi Alberto Pigozzi, classe ’95, che ha vinto gli 80 metri con il tempo di 9.23 e centrato il primo posto anche nei 150 metri con 16.78, entrambi migliori prestazioni personali. Doppietta gialloblu nei 600 metri con il primo posto di Hamza Farisi (1:22.44) e il secondo di Patrick Magaletta (1:24.01). Si piazza terzo nei 200 metri Leonardo Di Lucio, classe 2005, con il tempo di 28.77, mentre Giorgia Silvestri sulla stessa distanza centra la seconda piazza con 29.04. Nella categoria Cadetti del salto in alto si piazza sul gradino più alto del podio Marcos Anselmi con la misura di 1.66 metri mentre tra le donne Caterina Manca si piazza seconda con 1.46. Terzo posto per Alessandro Cerquitelli nel salto in lungo con 5.20 metri.

Soddisfazioni anche per una delle atlete orvietane in gara, ma tesserata con la Arcs Cus Perugia, Anna Gnagnarini, che porta a casa il terzo posto nei 150 metri (19.49) e il secondo posto nei 300 metri (42.25). Tra i risultati degni di nota la vittoria nei 2000 metri di Luca Cortellese (classe 2000 Fiamme Gialle G.Simoni)) in 5:44.95 sul coetaneo Simone Torturo in 5:49.09. Tra le donne spicca il successo di Giulia Giorgi (Arcs Cus Perugia) nei 600 metri con il tempo di 1:37:50, e quello nei 2000 metri di Angelica Apuzzo (Acsi Italia Atletica) con 6:50.35. Davide Tocci, classe 2001, dell’Atletica Winne Foligno centra la doppietta nel salto in lungo (6.49) e nel salto in alto (1.75) mentre Shanti Bosch (Arcs Cus Perugia) si aggiudica il lungo donne con 5,14. Lorenzo Di Biagio (Atletica Futura Roma) vince il giavellotto uomini con 49,43, Riccardo Francia (Atletica Firenze Marathon) quello della categoria Allievi con 50,49 mentre Benedetta Scarponi (Arcs Cus Perugia) si aggiudica la gara del giavellotto donne con 39.03.

Tutti i risultati nel dettaglio sono disponibili qui www.fidal.it/risultati/2018/REG17055/Index.htm

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *