“La Carrareccia Liberata” manifestazione cicloturistica su cinque percorsi

Questo articolo è stato letto 250 volte

25 aprile ad Orvieto la manifestazione “LA CARRARECCIA LIBERATA” – 1^ edizione cicloturistica aperta a tutti i tipi di biciclette   
• Altro appuntamento sarà per Domenica 2 Settembre con “LA CARRARECCIA – Pedalando indietro nel tempo” – 8^ edizione

Promossa dall’A.S.D. “LA CARRARECCIA” e patrocinata dal Comune / Assessorato allo Sport, Mercoledì 25 Aprile Orvieto accoglie i partecipanti “LA CARRARECCIA LIBERATA” – 1^ edizione cicloturistica aperta a tutti i tipi di biciclette, corsa cicloturistica, non agonistica di ciclismo d’epoca che lega la passione per il ciclismo ai percorsi alternativi su strade bianche.
Appuntamento sportivo che si svolge ogni 25 Aprile, per ricordare la Festa della Liberazione e testimoniare una data storica e per offrendo ai partecipanti l’irresistibile, delicata e intatta bellezza di un territorio vasto che tocca tre regioni Lazio, Umbria e Toscana con percorsi differenziati: Percorso 100 miglia, Percorso 3 regioni, Percorso Umbro, Percorso Maremma, Percorso Classico, aperti alle bici moderne, alle mountain bike, alle gravel, alle bici elettriche e soprattutto aperti a tutti coloro che vogliono vivere una giornata di festa in bicicletta.

“LA CARRARECCIA LIBERATA” parte da Bolsena intorno a cui si snodano i 5 percorsi. In territorio umbro, toccherà Castelgiorgio, Porano, le frazioni orvietane di Sugano, Torre San Severo e Canale ed il Centro Storico di Orvieto, che i partecipanti attraverseranno nell’arco di tempo compreso tra le ore 09.00 / 11.00 con arrivo da: Strada Abbadia, Case Maggi, località Arcone, Segheria, strada di Porta Romana, Piazza della Repubblica per poi proseguire lungo Corso Cavour, via del Duomo, Piazza Duomo, via Soliana, via Postierla e piazza Cahen, Strada Fontana del Leone, località Le Velette con direzione Canale di Orvieto.

Il prossimo appuntamento con l’8^edizione de “LA CARRARECCIA – Pedalando indietro nel tempo” sarà invece per Domenica 2 Settembre.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *