Prima amichevole per l’Orvietana. Passa il Campitello ma l’impressione è buona

Questo articolo è stato letto 677 volte

 

Da qualche parte bisognava pur cominciare. E l’Orvietana di Riccardo Zampagna ha cominciato il proprio cammino verso la nuova stagione dalla amichevole con il Capitello, squadra che milita in Promozione. A una settimana o poco più dall’inizio della preparazione quella di ieri al “Muzi” è stata dunque per i biancorossi della rupe la prima vera e propria sgambata ufficiale di agosto. In questa fase della preparazione di pre-campionato, poco importa se alla fine a vincere sono stati i rossoblu del Campitello grazie a due reti di Rosati e Orlacchi.

Quel che conta è che l’Orvietana vista in campo è sembrata già molto organizzata, se non per schemi, sicuramente per reparti e all’interno dei reparti è sembrata buona la rotazione e l’apporto dei singoli. Buona la prova di capitan Polidori anche se la porta è rimasta stregata per lui in varie occasioni. Dopo la rete iniziale del Campitello, l’Orvietana risponde con il giovane Mirko Perquoti con una bella azione in solitario in cui il numero 9 orvietano ha saputo far sua una palla gestita male dal difensore avversario in area. Al 40′ Polidori fa tutto da solo, bene e male: gran sgroppata per lui da fuori area, ma il tiro impreciso va ampiamente fuori dello specchio della porta. Nella ripresa valzer di cambi da ambo le parti. Al 7′ è pericoloso il Campitello che arriva sotto la porta orvietana ma il tiro è sporco e troppo lontano dall’area piccola per mettere in pensiero l’estremo difensore orvietano. A seguire si mangia un altro goal capitan Polidori, raccogliendo un cross ma sparando impreciso. Alla fine ci pensa Orlacchi a portare a casa il risultato per il Campitello.

Partita sicuramente utile al cammino di preparazione, buon assetto in campo, buone individualità. Troppo presto per cercare altro. Prossimo appuntamento con il calcio di agosto giovedì 9 alle 18, ancora una amichevole stavolta contro Monti Cimini.

ORVIETANA – CAMPITELLO 1-2

ORVIETANA: Sganappa, Gulino, Frellicca, Cotigni, Dottarelli, Lispi, Liurni, Dida, Perquoti, Missaglia, Polidori. A disp.: Massetti, Lanzi, Sganappa, Fraleone, Mosconi, Idromela, Bartolomei. All. Riccardo Zampagna

CAMPITELLO: Battistini, Rosati, Tassone, Landi, Laudizi, Sensini, Fabris, Brunetti, Donati, Minocchi, Silvestri. A disp.: Scorteccia, Proietti, Scimmi, Candelori, Testarella, Ciami, Mazzoni, Orlacchi.

MARCATORI: 32′ Rosati (C), 36′ Perquoti (O), 20′ st Orlacchi (C)

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

5 Comments

  • Andrea

    Anche io ho fiducia, ma la qualità della rosa dell’Orvietana è indiscutibile, infatti vorrei far notare che il Mister del Foligno Armillei , in un’intervista a settecalcio, alla domanda che campionato sarà risponde dicendo
    “forse le più attrezzate per provare a vincere il campionato sono Orvietana, Narnese e Angelana» …

  • Monica Riccio

    Credo che tutti ci aspettiamo di più, mi pare il minimo da questo tipo di giocatori. Dico solo che c’è tempo per entrare a pieni giri. Non tantissimo ma c’è. Ho fiducia.

  • Andrea

    Gentile Direttrice lei ha pienamente ragione, però anche il Campitello aveva tantissimi giovanissimi , solo che l’Orvietana a differenza del Campitello oltre ai giovani ha un alcuni giocatori di spessore e di esperienza che hanno fatto categorie importanti , e per questo mi sarei aspettato qualcosa di più…

  • Monica Riccio

    Teniamo conto che mentre il Campitello in pratica non si è fermato che si e no 15 giorni, l’Orvietana ha cambiato molto e ha ripreso le attività solo il 30 luglio… i giocatori sicuramente non sono ancora arrivati al massimo e il carico di questi giorni si fa sentire nelle gambe, tutto sommato mi è sembrata buona… Polidori si è fatto trovare pronto in 4 o 5 azioni niente male che poi ha sprecato ma la costruzione c’era… staremo a vedere, per ora mi sembra un buon assetto in campo ma è troppo presto, i tanti cambi e la non forma non consentono di definire né la formazione tipo né la caratura della rosa che ricordiamolo è composta anche da tanti giovanissimi

  • Andrea

    Se lo dite voi che l’impressione è buona mi fido, però per una squadra con nomi importanti come l’Orvietana perdere in casa con una squadra di promozione non credo sia il massimo… Speriamo che già dalla prossima amichevole possano emergere quelli che sono i valori tecnici della squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *