Resta nelle mani di Orvieto il Trofeo “Agricola Zambelli”

Questo articolo è stato letto 345 volte

Strepitoso successo al Trofeo Agricola Zambelli, l’ottava edizione del torneo divenuto ormai una tradizione del precampionato ha radunato al Pala-Papini tanti appassionati di schiacciate dimostrando il forte attaccamento della città alla squadra portacolori.

La manifestazione ha sorriso alle padrone di casa della Zambelli Orvieto che hanno dato un saggio delle loro potenzialità archiviando la pratica per tre a uno e facendo ben sperare per il prossimo campionato di serie A2 femminile.

Un test probante per le tigri gialloverdi che si sono misurate con una pari livello attrezzata quale la Acqua & Sapone Roma, formazione matricola della seconda categoria nazionale ma ambiziosa e ben strutturata in ogni reparto.

Si è trattato di una sorta di antipasto tra rivali che si troveranno di fronte anche nella stagione regolare e che promettono di divertire, pur prive delle infortunate Cecchetto e Stavnetchei le tigri gialloverdi hanno mostrato una buona intesa e sono state capaci di rimanere concentrate e lucide.

In avvio il match dimostra tutto il suo equilibrio, le ospiti vanno avanti con Percan ma non riescono ad allungare e sono riprese da una Decortes che attacca con buone percentuali (13-13). Il turno di servizio di capitan Prandi sblocca e spinge sul 22-17. Finale in scioltezza con Montani (sei palle a terra in apertura) regina della rete.

Alla ripresa è l’ottimo turno al servizio di Cvetinic a mandare avanti le ospiti di tre lunghezze ma una serie di errori ribalta la situazione (9-7). Alcune giocate positive di Fava riportano in asse il punteggio ma poi D’Odorico rompe gli indugi in attacco ed aumenta il gap (22-16), il punto del raddoppio è opera sua.

Nel terzo frangente è Montani a provare la fuga con attacchi, muri ed ace (7-3). Dalla parte opposta c’è una imprendibile Percan (sette volte a segno) che sfodera tutto il repertorio, prima riallinea e poi rovescia (13-17). Si fa vedere Ciarrocchi ma una Quarchioni incisiva riduce le distanze.

Il quarto periodo comincia nel segno di D’Odorico e prosegue in quello di Montani che vanno ripetutamente a segno in attacco (11-7). Quando va in battuta Decortes la ricezione laziale balbetta e si evidenzia il vuoto (17-8). Ormai il solco è segnato ed è Ciarrocchi a mettere giù in fast il punto della vittoria.

Al termine del bel pomeriggio sportivo c’è stata la cerimonia di premiazione per le squadre ed è stato consegnato il premio di miglior giocatrice del torneo alla opposta orvietana Clara Decortes.

ZAMBELLI ORVIETO – ACQUA & SAPONE ROMA = 3-1

(25-21, 25-19, 19-25, 25-17)

ORVIETO: Montani 20, Decortes 19, D’Odorico 12, Bussoli 5, Prandi 5, Ciarrocchi 4, Quiligotti (L1), Venturini, Mucciola. N.E. – Angelini, Kantor, Stavnetchei, Cecchetto (L2). All. Matteo Solforati e Luca Martinelli.

ROMA: Quarchioni 16, Cvetnic 14, Percan 13, Fava 7, De Arcangelis 4, Vietti 1, Negretti (L1), Busolini 3, Saccomani, De Luca Bossa. N.E. – Mazzoni, Oggioni (L2). All. Stefano Micoli e Francesco Ortolani.

Arbitri: Deborah Proietti e Rocco Brancati.

ZAMBELLI (b.s. 9, v. 11, muri 6, errori 14).

ACQUA & SAPONE (b.s. 15, v. 3, muri 5, errori 14).

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *