Dragonetto: “Civitanova Marche , la programmazione alla base del successo”

Questo articolo è stato letto 128 volte

L’Azzurra Orvieto si appresta al proprio esordio casalingo nel campionato di Serie A2 e per questa seconda giornata affronterà la Feba Civitanova Marche domenica alle ore 18.

Ci presenta il match coach Dragonetto nel suo abituale pre gara: “sarà una partita stimolante contro una squadra molto interessante e costruita attraverso una programmazione molto attenta che va avanti da anni. Un progetto quello della squadra marchigiana che ruota attorno le ragazze e tante giovani del posto con gli innesti di giocatrici con esperienza e molto forti. Ed in più con un coach Nicola Scalabroni che arriva dalla maschile ma che ha già dato l’impronta fatta di grande intensità e preparazione tecnica e tattica. Credo che Civitanova debba essere una società da seguire per molti ed il lavoro di patron Perini e Donatella Melappioni di questi anni è qualcosa di importante per tutto il movimento. Per quanto riguarda le giocatrici e la squadra che andremo ad affrontare tanta attenzione deve esserci sulle più esperte come Perini, De Pasquale, che ho avuto la possibilità di allenare in passato, ed Ortolani e con una straniera Gaskin molto atletica che sa essere giocatrice pericolosa dentro e fuori dall’area. E poi ci sono tante giovani a partire da Orsili, per me sarà bello giocare contro di lei avendo condiviso un bronzo europeo ed un quinto posto mondiale, per poi arrivare alle interessanti Paoletti, Bocola e Maroglio. Per quanto riguarda stiamo preparando al meglio la gara provando a stare attenti su alcuni dettagli per provare a limitare la forza di Civitanova ma allo stesso tempo provare ad imporre la nostra di forza in alcuni fondamentali e situazioni. Faccio un passo indietro ripensando a Cagliari avendo avuto parecchi feedback da parte di persone che hanno visto la partita. Abbiamo ricevuto tanti complimenti perché molti mi hanno detto che abbiamo giocato una bella gara nonostante la giovane età. Sinceramente sono già stanco di sentire sempre che siamo giovani e dietro questo dettaglio non ci dobbiamo nascondere. Io non mi nascondo e nemmeno le mie ragazze che si allenano con costanza ed impegno durante la settimana. Faremo degli errori di inesperienza, ma vanno superati in fretta. Domenica spero di poter far divertire il pubblico che verrà al palazzetto a sostenerci e faremo il massimo senza tirarci indietro davanti a nessuna situazione.”

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *