Orvieto FC C5 femminile, Seghetta: “obiettivo, ben figurare”

Questo articolo è stato letto 72 volte
Si è chiusa con la sconfitta della prima squadra di calcio a 11 la domenica dell’Orvieto Fc, battuta per 0-1 dall’Ortana, in una gara giocata non benissimo dai ragazzi di mister Moreno Baldini. Chi invece, deve ancora iniziare il campionato, è la squadra di calcio a 5 femminile, che questa sera (lunedì 8, ndr) affronterà al PalaPapini, alle 21.30, il Real Cannara, squadra favorita alla vittoria del campionato…

“Dopo il primo gironcino di Coppa – commenta il mister Egisto Seghetta –si parte con questo campionato a girone unico. Un campionato, che a differenza dello scorso anno non ci darà un obiettivo intermedio, ma soltanto uno finale, che sarà quello di ben figurare all’interno della classifica che verrà stilata da qui ad Aprile. Il campionato è composto da squadre che ben conosciamo e che sicuramente battaglieranno per la leadership, ci sono poi 3-4 squadre che potranno giocarsi dal quarto all’ottavo posto e altre, che essendo all’inizio punteranno a fare far esperienza alle ragazze”.

La partenza per l’Orvieto è subito forte, c’è il Cannara…

“Miglior esordio non potevamo avere, ma anche peggior esordio non potevamo avere. Per come intendo io il calcio a 5, giocare subito con una squadra di questa forza è stimolante, perché ti spinge subito a testarti e a capire le tue possibilità. Dall’altro lato incontrare una squadra così, ha i suoi aspetti negativi, che tutti sappiamo. Sono però felice di questo esordio in salita, nella seconda andremo ad affrontare il Collesanto che è un’altra compagine che lotterà per la vittoria del campionato e quindi saranno due match durissimi. Per quanto riguarda a gara con il Cannara, sappiamo bene che alcune delle ragazze di Grazia Scopa sono un lusso per questo campionato e per questo sarà un onore e un piacere affrontarle, con loro abbiamo giocato sempre gare corrette e belle, per cui mi auguro che anche in questa situazione si giochi una bella partita, tra due squadre che non si tirano mai indietro ma che anzi continuano a giocare il proprio calcio a 5, e poi noi ce la metteremo tutta per non sfigurare nel nostro palazzetto”.

Cosa ha chiesto alle sue ragazze mister?

“Questo è il nostro terzo campionato, e se il primo doveva essere la star-up, il secondo ci serviva per creare l’amalgama finale del gruppo, in questo voglio una grande prova di maturità da parte delle ragazze. Voglio che mi dimostrino di essere cresciute e che disputassero un torneo di fascia medio-alta”.

D’obbligo due battute per i ragazzi del calcio a 5, raggiunti sul 5-5 dal Ponte San Lorenzo venerdì sera…

“La squadra di mister Palmerini, anche se rimaneggiata, ha espresso una grossa prestazione tanto è che a due minuti dalla fine vinceva per 3-5, poi un po’ di inesperienza e qualche episodio sfortunato ha consentito ai padroni di casadi portare a casa un punto. E’ un pegno di esperienza che si paga al campionato. Ma il monito che lascio ai ragazzi è che bisogna crederci sempre, e lottare su ogni pallone fino alla fine. Voglio fare i complimenti a Ciambottini che ha fatto un match da vero leader, al portiere Cerchecci che nonostante la giovane età ha fatto una grande prestazione. Intanto faccio a loro un grosso in bocca al lupo per mercoledì, quando affronteranno per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia l’AssisiSubasio”.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *