Orvietana, ancora niente punti ma la squadra c’è

Questo articolo è stato letto 207 volte

Orvietana – Ellera 0-1

Se il calcio fosse lo sport in cui la vittoria si assegna ai punti, oggi l’Orvietana sarebbe uscita vittoriosa dal Muzi. Purtroppo però quella è la boxe e nel calcio vince chi mette la palla in rete, non chi ci va più vicino.

E’ così che può sintetizzarsi la gara di oggi tra Orvietana e Ellera. Un primo tempo molto vivace, ricchissimo di occasioni da ambo le parti, fa ben sperare sulla ripresa della squadra di Silvano Fiorucci, con i ragazzi che sono stati sempre in partita e dove spicca la prestazione di Missaglia, che distribuisce palloni a tutto tondo a beneficio del reparto avanzato, a cui non si può rimproverare nulla, eccetto la finalizzazione. Questa è la grande pecca dei biancorossi, che corrono, costruiscono, imbastiscono finalmente trame interessanti, fanno gridare al goal il pubblico sugli spalti, ma purtroppo non riescono in nessuna occasione a violare la porta difesa dall’ex Farinelli.

Non ci riesce Lispi, il quale raccoglie il suggerimento che Missaglia gli spedisce da calcio piazzato; non ci riesce Polidori poco dopo, sempre imbeccato dal solito Missaglia, la cui conclusione trova pronto l’estremo avversario.

L’Ellera non sta a guardare, gioca di rimessa e a va vicino al vantaggio, quando Bernardini, non ancora al top, sbaglia un passaggio all’indietro e Dottarelli non riesce a contenere Fiorindi, che lascia andare un gran diagonale a cui Sganappa si oppone deviando in corner.

Sul fronte opposto, è ancora Polidori che, su cross di Lispi dagli sviluppi di un calcio d’angolo, si esibisce in una semirovesciata spettacolare che però finisce alta. Subito Missaglia pesca Dida tutto solo in area, ma il suo tiro è svirgolato e la palla va alle stelle. Ancora Polidori, sempre al posto giusto dentro l’area avversaria, dopo un pregevole scambio con Perquoti – molto più che sufficiente la sua prestazione – da posizione assai favorevole, spara addosso a Farinelli. La reazione dell’Ellera arriva al 43′, quando Antonini riceve da Bura, direttamente da corner: la sua incornata fa tremare il palo alla sinistra di Sganappa. Allo scadere, è ancora Perquoti che si libera di due difensori e serve Polidori, solo solo in mezzo all’area; la sua conclusione è però da dimenticare.

Ed è ad inizio ripresa che i ragazzi di Zoran Luzi mettono a segno l’affondo che deciderà la partita. Dottarelli non ce la fa a contenere Vazzana, che mette in mezzo la palla per l’incornata vincente di Mariani.

Game, set e match. Perché di fatto la partita finisce qui. Il secondo tempo si trascina senza emozioni, con le due squadre che calano anche sul piano fisico e non riescono a pungersi reciprocamente in modo efficace.

L’Orvietana è ancora a secco di punti e ne ha un bisogno disperato. Domenica prossima, nella tana della Pievese, sarà già uno scontro salvezza.

IL TABELLINO

ORVIETANA: Sganappa, Dottarelli, Mosconi (42′ st Fastella sv), Annibaldi, Dida, Lispi, Liurni (17’st Castelletti), Bernardini (42’st Cotigni), Polidori, Missagli, Perquoti (26’st Terracina). A disp.: Massetti, Bianco, Ricci, Caciolla, Ciccone. All. Silvano Fiorucci

ELLERA: Farinelli, Cherubini, Proietti, Antonini, Rosati, Giorgini, Fiorindi, Mariani, Tranchitella, Vazzana (42’st Lavoratori), Bura (34’st Sousa da Silva). A disp.: Segoloni, Caddeo, Turriziani, Pero Nullo, Brilli, Palasku. All. Zoran Luzi

ARBITRO: Daniele Agrò di Terni (Malacchi-Baroni)

MARCATORI: 5’st Mariani (E)

NOTE: angoli 10-4, ammoniti Mosconi, Lispi (O), Bura (E), recupero +1’pt/+4’s

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *