Orvietana a Castel del Piano per muovere la classifica

Questo articolo è stato letto 215 volte

Muovere la classifica è ormai l’obiettivo principale dell’Orvietana Calcio. E la trasferta in quel di Castel del Piano, sfida che la dodicesima giornata in Eccellenza Umbria propone ai biancorossi di Silvano Fiorucci, potrebbe aiutare a continuare la striscia positiva derivante dalle vittorie su Pievese e Foligno e dal pareggio-beffa, che poteva essere anch’esso vittoria senza il rigore assegnato contro all’ultimo minuto, nel recupero di Lama. Le ultime gare hanno visto gli orvietani protagonisti di un crescendo di forma, gioco e modo di porsi difronte agli avversari: in questo il nuovo corso Fiorucci il club si è impegnato e in questo senso stanno arrivando i primi frutti. Dall’altra parte della barricata ci sarà un buon Castel del Piano, in arrivo però dalla sconfitta patita ad opera dell’Angelana, pronto quindi a tutto per tornare in positivo data la buona classifica in possesso della squadra di Abenante. Contro il Castel del Piano, Fiorucci recupererà Lispi e Annibaldi mentre sarà assente ancora Bernardini perché squalificato. Nel frattempo il club della rupe ha cominciato a muoversi anche sul mercato e il primo ad arrivare è in realtà un ritorno, quello di Alessandro Locchi, direttamente dall’Eccellenza Liguria. Il centrocampista di Umbertide, classe 1996, era in biancorosso anche lo scorso anno; Silvano Fiorucci lo ha già allenato e lo ha voluto per rinforzare il centrocampo non nascondendo però di poterlo utilizzare anche in avanti. Locchi, che sarà disponibile solo ad apertura ufficiale del mercato i primi di dicembre, potrebbe non essere il solo rinforzo in arrivo: la squadra vuole riprendersi dalla falsa partenza di questa stagione e lo farà, presumibilmente, anche attraverso qualche buon innesto a firma Fiorucci. A Castel del Piano la gara sarà diretta dall’arbitro Leonardo Cipolloni di Foligno, con lui gli assistenti Francesco Abaterusso e Noemi Romoli, entrambi di Perugia.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *