Castellana 2019 c’è la data ma non il CIVM

Questo articolo è stato letto 116 volte

I motori, per la Castellana 2019, edizione n. 47, si accenderanno fra 279 giorni. L’8 settembre, per la precisione e la cronoscalata orvietana avrà la validità per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità Montagna), oltre ad essere stata confermata quale prima riserva nel CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna). L’ufficializzazione si è avuta venerdì, quando, a Roma, si sono riuniti i capi di ACI Sport e gli organizzatori per la ratifica dei calendari.. C’erano anche i rappresentanti dell’Associazione orvietana, che hanno preso atto, formalmente, della non iscrizione nel calendario del massimo campionato. La cosa era già nota, com’erano prevedibili le consuete belle parole di chi tiene le fila, con la promessa, che sta diventando una favola, di prendere in considerazione, quanto prima, la rotazione delle sedi di gara, con l’inserimento di cronoscalate che hanno titolo e vorrebbero la validità. Promesse da mercante, come si diceva una volta, salvo che la levata di scudi da parte di parecchi organizzatori, delusi come quelli di Orvieto, non apra il muro umano delle giacche blu che decidono, portandolo a ragionare in modo più democratico. Comunque vada l’Associazione della Castellana guarda avanti, come conferma il Presidente, Luciano Carboni, ritenendosi abbastanza soddisfatta della collocazione temporale, che anticipa la data ottobrina di quest’anno, rivelatasi di successo, ma, comunque più soggetta alle bizzarrie meteorologiche. La corsa di Orvieto non soffrirà per concomitanze importanti e si svolgerà a cavallo tra le prove titolate di Gubbio e di Monte Erice.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *