Una Zambelli Orvieto superba impone la sua legge al Ravenna e si qualifica ai quarti di finale

Questo articolo è stato letto 174 volte

Il debutto nella competizione di coppa Italia è una gara perfetta per la Zambelli Orvieto che in tre mosse liquida la pratica degli ottavi di finale e stacca il biglietto per continuare l’avventura.

Un tre a zero che non ammette repliche per le tigri gialloverdi che hanno ostentato una grande concentrazione, non concedendo molto alla manovra avversaria, facendo emergere la differenza esistente a livello tecnico.

La Conad Olimpia Teodora Ravenna si è dovuta arrendere allo strapotere delle umbre che hanno superato brillantemente la prova facendo leva su di un approccio ideale al confronto e sulla grande aggressività al servizio.

Non è stata una gara priva di difficoltà, ma lo staff tecnico aveva preparato bene il compito ed ha potuto trovare ampie conferme in campo dalle atlete che hanno svolto le loro mansioni in maniera impeccabile specialmente in difesa.

Le ospiti hanno sorpreso schierando Canton e Lombardi e guadagnato un break di vantaggio (6-8). le padrone di casa si sono sciolte e si sono portate avanti con Ciarrocchi in evidenza (19-16). Qui qualche errore evitabile ha mandato al servizio Mendaro Leyva che ha infilato due ace e procurato cinque punti consecutivi (19-21). Nel finale ancora rovesciamenti di fronte con Decortes che ha approfittato di palle vaganti per tornare al comando ed e Stavnetchei ha siglato l’uno a zero.

Alla ripresa del gioco le squadre si inseguono e sorpassano numerose volte sino al momento in cui s’infortuna al ginocchio sinistro Lombardi che deve lasciare il campo (12-11). Con Torcolacci in campo ma la scena se la prende la ex D’Odorico che è scatenata e scava il solco (23-19). È un errore ravennate a scrivere il due a zero.

Nel quadrato romagnolo c’è l’altra ex Ubertini in campo ma il terzo frangente è marchiato a fuoco da Gioli che a rete è spietata (2-6). Le cose non migliorano nel quadrato locale e così Bussoli rileva Stavnetchei (6-12). L’inerzia cambia per merito della battuta, quella di Ciarrocchi riporta sotto e quella di Decortes rovescia (19-16). La partita è segnata ed è Bussoli ad apporre il sigillo del passaggio del turno.

In virtù del risultato conseguito le orvietane si qualificano per i quarti di finale ed affronteranno San Giovanni in Marignano in trasferta domenica 13 gennaio, con le romagnole che godono del vantaggio del campo in conseguenza della miglior classifica ottenuta al termine del girone di andata.

ZAMBELLI ORVIETO – CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA = 3-0

(25-23, 25-20, 25-20)

ORVIETO: Decortes 16, Montani 8, Stavnetchei 8, D’Odorico 14, Ciarrocchi 6, Prandi, Cecchetto (L1), Bussoli 4. N.E. – Venturini, Mucciola, Kantor, Angelini, Quiligotti (L2). All. Matteo Solforati e Luca Martinelli.

RAVENNA: Mendaro Leyva 14, Bacchi 11, Gioli 10, Agrifoglio 4, Lombardi 3, Canton 1, Rocchi (L), Ubertini 1, Torcolacci 1, Calisesi. N.E. – Aluigi, Altini, Vallicelli. All. Nello Caliendo e Francesco Guarnieri.

Arbitri: Luca Grassia (RM) e Serena Salvati (RM).

ZAMBELLI (b.s. 6, v. 4, muri 1, errori 12).

CONAD (b.s. 4, v. 3, muri 5, errori 15).

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *