Per la Zambelli Orvieto c’è il duello esterno con il fanalino di coda Roma

Questo articolo è stato letto 157 volte

Due gare consecutive esterne attendono la Zambelli Orvieto che ha ritrovato la seconda posizione della classifica e deve difenderla a denti stretti prima di osservare la pausa obbligatoria di calendario.

Domenica 16 dicembre le tigri gialloverdi affronteranno la trasferta più vicina di questa prima fase del campionato di serie A2 femminile con rinnovata fiducia sulla scia della vittoria infrasettimanale e della conquista del passaggio del turno di coppa Italia.

A livello mentale anche il team targato Acqua & Sapone Roma vive un momento positivo, malgrado l’ultimo posto della graduatoria è reduce infatti dalla prima vittoria in campionato che ha eliminato un blocco psicologico alla matricola.

Dopo un inizio molto tribolato le capitoline dirette dal tecnico Stefano Micoli sembrano aver ingranato ed il loro rendimento è certamente cresciuto rafforzando le speranze di centrare l’obiettivo salvezza.

A contribuire al cambio di passo è stato probabilmente anche l’apporto di forze fresche come le centrali Domiziana Mazzoni e Federica Busolini, due giovani che hanno portato una ventata d’entusiasmo in più nella squadra.

Dovrà dunque fare molta attenzione la formazione di coach Matteo Solforati che si presenterà all’appuntamento concentrata per continuare a perseguire quei miglioramenti utili che saranno indispensabili nella seconda fase.

Tra le rupestri ci potrebbe essere l’occasione di dimostrare il proprio valore per la centrale palleggiatrice Valeria Mucciola e per la libero Geraldina Quiligotti che scalpitano per trovare i loro spazi.

Le antagoniste si conoscono bene, in questa annata agonistica hanno incrociato le armi in gare amichevoli, di tornei ufficiali e di campionato, tutte terminate in favore delle umbre, ad arbitrare il quinto confronto saranno Walter Stancati (CS) ed Antonio Capolongo (NA).

Possibili titolari Roma: ad alzare Vietti in diagonale con Percan, in posto-tre Busolini e Mazzoni, schiacciatrici Cvetnic e SaccomaniSaccomani, libero Negretti.

Probabile formazione Orvieto: Prandi in regia e Decortes opposta, Montani e Ciarrocchi centrali, D’Odorico e Stevnetchei sulla banda, Cecchetto libero.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *