Orvietana, bicchiere mezzo vuoto. Rocambolesco pareggio contro lo Spoleto

Questo articolo è stato letto 403 volte

Orvietana – Spoleto 2-2

Il bicchiere è mezzo vuoto nella prima gara del 2019 per l’Orvietana di Silvano Fiorucci. In una partita, dapprima sonnacchiosa e poi rocambolesca e concitatissima, va in vantaggio per 2-0 per poi subire la rimonta del team di Alessandro Cavalli.

Fiorucci, durante lo stop delle festività natalizie, deve aver provato nuovi moduli, perché i biancorossi scendono in campo con un inedito 3-5-2. Cavalli, invece, si affida al suo consolidato 4-3-1-2.

I panettoni non sono completamente smaltiti, perché la gara comincia su ritmi molto blandi e, per vedere il primo tiro in porta, bisogna attendere il 15′. Fallo di Boninsegni – che rimedia anche il giallo – su Polidori e calcio di punizione da posizione interessante. Lo stesso Polidori si incarica del tiro, ma la palla è facile preda di Zandrini.

E’ il preludio al goal. Missaglia avanza e crossa perfettamente in mezzo per Polidori che tira. Zandrini para ma non trattiene ed è Perquoti ad avventarsi sulla ribattuta, trovando il tap-in vincente.

Risponde subito lo Spoleto con Luparini, che dalla fascia sinistra va a servire Ubaldi, ma la difesa di casa anticipa e sventa tutto.

La partita comincia a farsi più viva; buone le incursioni di Calabretta che mette a repentaglio la tenuta della linea difensiva sinistra, ma di tiri in porta non se ne vedranno più fino al 40′. E’ sempre Perquoti che scarta l’avversario e riesce a servire Bernardini, tutto solo a centro area, ma la sua botta al volo non inquadra lo specchio della porta e la sfera esce alta di poco.

Il secondo tempo è tutto appannaggio ospite. Gli spoletini chiudono l’Orvietana nella propria metà campo, evidentemente determinati a raddrizzare le sorti del match. E l’Orvietana soffre. Più pungenti gli ospiti, grazie anche alla spinta propulsiva impartita alla squadra dall’ingresso in campo di Gbale.

Calabretta, da calcio piazzato, cerca l’incornata di Ubaldi che però finisce a lato. Il neo entrato numero 20 lascia indietro tutta la difesa locale e serve Luparini, che però, da ottima posizione, spara alle stelle. I padroni di casa provano a reagire con Polidori, ma il suo diagonale rasoterra esce alla destra di Zandrini.

Fiorucci passa a un iperdifensivo 4-5-1, con Perquoti unica punta, ma è sempre Gbale protagonista di un pericoloso batti e ribatti in area che però termina senza il tiro e con Sganappa che fa suo il pallone.

Ed è proprio nel miglior momento dello Spoleto che l’Orvietana raddoppia il proprio vantaggio. Boninsegni non riesce a contenere Missagli e lo atterra in area. E’ Locchi che dal dischetto realizza il 2-0.

Lo Spoleto non ci sta e attacca a testa bassa, anche se – orfano com’è di bomber Falconieri – i diversi tentativi sono sterili in fase di finalizzazione.

Manca poco allo scadere quando l’arbitro sanziona con il penalty il fallo di mano in area di Lispi. Luparini accorcia così le distanze e riapre la gara.

Dopo due rigori e sette sostituzioni, è prevedibile un sostanzioso recupero. Sono infatti sei i minuti che il direttore di gara assegna. Il pareggio ospite si concretizza durante l’ultimo di questi. Pur se lontano, il Sig. Frizzi ravvisa un contestatissimo fallo in area di Bricchetti su Calzola. Calabretta, dagli 11 metri, sfila la vittoria dalle tasche degli orvietani.

IL TABELLINO

Orvietana: Sganappa, Annibaldi, Mosconi, Bricchetti, Dida (28′ st Cotigni), Lispi, Bernardini, Colace  (42′ st Liurni), Polidori (32′ st Caciolla), Missaglia (36′ st Frellicca), Perquoti (21′ st Locchi). A disp: Massetti, Dottarelli, Bianco, Ciccone. Allenatore Silvano Fiorucci

Spoleto: Zandrini, Calzola, Sensi, Papini, Boninsegni, Bianchi, Peppoloni (4′ st Gbale), Donnola (5’st Pigazzini), Luparini, Calabretta, Ubaldi. A disp: Scerna, Piccioni, Bellucci, Ceccarelli, Di Patrizi, Bartoli, Petroni. Allenatore Flavio Lo Vaglio (Alessandro Cavalli squalificato).

Arbitro: Sig. Gianluca Frizza di Perugia (Spena, D’Andola).

Reti: 17′ pt Perquoti (O), 34′ st Locchi rig. (O), 40′ st Luparini rig. (S), 50′ st Calabretta rig. (S)

Note: ammoniti Mosconi, Dida, Bernardini (O); Boninsegni, Luparini (S); corner 0-4, recupero 2’pt, 6′ st.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *