Torino fa uno scherzetto alla Zambelli Orvieto

Questo articolo è stato letto 228 volte

Non riprende la marcia della Zambelli Orvieto che prova a scalare i rilievi della pool promozione nella serie A2 femminile ma nella ventiduesima tappa compie un passo indietro.

È certamente un periodo difficile per le tigri gialloverdi che inseguono un obiettivo importante come quello dei play-off e si trovano ogni settimana a dover fare i conti con un’avversaria che nutre le stesse ambizioni.

La Barricalla Cus Torino è apparsa spavalda ed ha sfruttato il mix di grinta e consapevolezza nei propri mezzi che sono serviti a mettere i bastoni fra le ruote alle rivali, alla terza sconfitta nella stagione.

In avvio le padrone di casa scappano con D’Odorico in evidenza (5-1). La fuga però è interrotta da Vokshi che sale in cattedra e ribalta (11-14). Manca incisività all’attacco (un modesto 19%) e con la sola difesa le piemontesi riescono a prendere il largo (16-22). È un ace di Fiorio a sancire l’uno a zero.

Si riprende a giocare con le padrone di casa che sfruttano il turno in battuta di Ciarrocchi per portarsi sul 8-1. Anche stavolta però mollano la presa e permettono alle ospiti di rimontare e sorpassare (11-12). Cecchetto si esalta in seconda linea e permette di acquisire un piccolo break che viene però sperperato con errori (18-18). Venturini rileva Decortes ed il finale incandescente termina con un ace di Montani.

Nel terzo frangente si avanza gomito a gomito per un po’ (8-8). A sbloccare è la battuta orvietana che scopre il fianco alle rivali e permette di allungare (16-10). Cambiano la diagonale di posto-due le torinesi inserendo Garrafa Botta ed Agostinetto ma il gap non accenna a diminuire con Stavnetchei imprendibile (20-14). Il due a uno non sfugge alle umbre.

Il quarto periodo inizia in salita (3-9). Malgrado Prandi cerchi di trovare soluzioni varie il divario resta cospicuo (8-15). Il muro di Mabilo fa buona guardia e Coneo torna a chiudere a rete rimandando il verdetto.

Al tie-break la Zambelli parte meglio (4-1). Torino non si demoralizza e recupera compiendo un allungo dopo il cambio di campo (8-11). Il turno di battuta di Ciarrocchi riapre i giochi (11-11). Allo sprint è Agostinetto a trovare il punto che regala alle piemontesi la vittoria.

ZAMBELLI ORVIETO – BARRICALLA CUS TORINO = 2-3

(17-25, 25-21, 25-18, 19-25, 13-15)

ORVIETO: Decortes 15, Montani 17, D’Odorico 15, Stavnetchei 14, Ciarrocchi 13, Prandi 4, Cecchetto (L1), Venturini. N.E. – Bussoli, Angelini, Mucciola, Kantor, Quiligotti (L2). All. Matteo Solforati e Luca Martinelli.

TORINO: Coneo 18, Mabilo 11, Gobbo 10, Vokshi 10, Fiorio 7, Morolli 1, Lanzini (L), Agostinetto 6, Camperi 2, Garrafa Botta, Poser, Gamba, Martinelli,. All. Michele Marchiaro e Fulvio Bonessa.

Arbitri: Giuseppe Maria Di Blasi (RM) e Stefano Caretti (RM).

ZAMBELLI (b.s. 11, v. 7, muri 10, errori 28).

BARRICALLA (b.s. 1, v. 2, muri 9, errori 21).

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *