Zambelli Orvieto: l’assalto ai play-off passa dal derby con Perugia

Questo articolo è stato letto 104 volte

È arrivato il giorno della verità alla Zambelli Orvieto che nella decima e conclusiva giornata della pool promozione di serie A2 femminile deve ricevere il responso sul suo futuro.

Domenica 14 aprile al palasport Alessio Papini, con fischio d’inizio fissato per le ore 17, si svolgerà il derby umbro delle donne, una gara che mette in palio punti mai così importanti perché diranno se le rupestri continueranno la stagione oppure no.

È alta la concentrazione delle tigri gialloverdi che sanno di non avere altre alternative alla vittoria se vogliono restare nelle prime sette posizioni della classifica e dunque accedere alla terza fase che è quella dei play-off promozione.

La società sportiva orvietana ha già partecipato nella passata stagione alla coda del campionato, vivendo le emozioni crescenti che le gare da dentro o fuori sanno regalare, e riuscire a ripeterle è quanto di meglio si auspica.

La rivale da affrontare è la Bartoccini Gioiellerie Perugia, attuale capolista del campionato e in piena corsa per la promozione diretta nella massima categoria, un cliente ostico sotto ogni punto di vista insomma.

Di certo le orvietane giungono all’appuntamento con il doveroso rispetto che merita e che si deve concedere ad ogni avversaria, ma anche con la consapevolezza di non dover avere timore di nessuno come dimostrano i risultati conseguiti.

Fiducia elevata per le padrone di casa guidate dall’allenatore Matteo Solforati che sono riuscite ad imporsi all’andata in campo nemico e provengono da un successo roboante ottenuto a Torino, laddove tutte erano uscite sconfitte.

Tra le atlete che possono dare impulso alla manovra gialloverde c’è la capitana e regista Vittoria Prandi responsabile della costruzione del gioco e la centrale Michela Ciarrocchi in possesso di notevoli potenzialità a rete.

Dall’altra parta della rete la concentrazione è alta per il collettivo diretto dal tecnico Fabio Bovari che ha visto ridursi progressivamente il vantaggio sulle inseguitrici ma è riuscito a conservare la leadership.

Le ospiti sanno che non possono sbagliare e ripongono le loro speranze nella schiacciatrice jolly Melissa Donà che vanta grande esperienza e nella libero Eleonora Bruno che è la paladina della seconda linea.

Si attende dunque un match carico di tensione e ricco di agonismo, un duello che sarà deciso non soltanto dalla tecnica ma anche dalla capacità di rimanere sereni e lucidi nei momenti topici della partita.

Sugli spalti ci sarà il pubblico delle grandi occasioni a creare una cornice d’eccezione che è tipica dei grandi appuntamenti, le due tifoserie si annunciano numerose ed agguerrite, pronte a sostenere le proprie squadre in un clima infuocato.

La dirigenza del club orvietano si prepara ad ospitare un tutto esaurito senza precedenti, con numerosi media del settore che saranno presenti per godersi uno spettacolo che sarà certamente di altissimo livello.

Anche in questa occasione la società sportiva Az Zambelli non ha cambiato la sua politica, e, venendo incontro alle richieste dei tanti, ha mantenuto gli stessi prezzi di sempre: intero 6 euro, ridotto (13-16 anni) 3 euro e minori di 13 anni gratis.

Il botteghino sarà aperto un’ora e mezzo prima del fischio d’inizio (ore 15,30), ma i biglietti disponibili non saranno molti avendo concesso alla società avversaria un congruo numero di posti per soddisfare le richieste, un segnale di grande gentilezza e fairplay.

I più fortunati avranno accesso all’impianto ma chi non riuscirà potrà seguire il confronto dalla pagina social del club https://www.facebook.com/Streaming-Pallavolo-Zambelli-Orvieto-362175467564852/ dove sarà trasmessa la diretta web integrale della partita.

Tra le ex di turno una menzione particolare spetta alla centrale Giulia Kotlar che torna da avversaria nel palasport che la vide protagonista per tre anni nella categoria inferiore e che contribuì alla vittoria del campionato e la storia promozione.

Nel computo totale dei precedenti tra le due antagoniste ci sono nove duelli, le orvietane sono tornate a condurre negli scontri diretti vincendo la gara di andata e vantano ora cinque successi, la decima sfida ufficiale sarà diretta dagli arbitri Giovanni Ciaccio (PA) e Giuseppe Maia Di Blasi (RM).

Possibile formazione Orvieto: Prandi in regia, Decortes opposta, Montani e Ciarrocchi centrali, D’Odorico e Bussoli martelli, Cecchetto libero

Probabile starting-six Perugia: Demichelis ad alzare in diagonale con Smirnova, Kotlar e Casillo al centro della rete, Pascucci e Pietrelli schiacciatrici ricevitrici, Bruno libero.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *