Sulla strada play-off della Zambelli Orvieto c’è ancora San Giovanni in Marignano

Questo articolo è stato letto 210 volte

Le emozioni continuano alla Zambelli Orvieto che dopo aver centrato l’obiettivo qualificazione tra le prime sette della classifica al termine della pool promozione, si rimbocca subito le maniche per tuffarsi nei play-off.

Mercoledì 17 aprile alle ore 20,30 cominciano i quarti di finale con una formula rinnovata che prevede sole due partite, una di andata ed una di ritorno con eventuale golden set per passare al turno successivo.

Le tigri gialloverdi si ripresentano davanti al loro pubblico in un Pala-Papini che ha ancora negli occhi la stupenda prestazione mandata in onda tre giorni prima, nella gara conclusiva della seconda fase.

È la seconda partecipazione alla coda del campionato su due per le rupestri che si sono confermate protagoniste della seconda categoria nazionale e che vogliono continuare a vivere un sogno.

Così come dodici mesi or sono sarà la Omag San Giovanni in Marignano la rivale con cui competere, la formazione che più si conosce per i tanti trascorsi che hanno visto incrociare le strade nel recente passato.

Quello che andrà in scena è il nono confronto tra le antagoniste, sei le volte in cui hanno prevalso le romagnole, due le occasioni in cui sono state le rupestri a festeggiare e sempre davanti al proprio pubblico.

Al termine della seconda fase le marignanesi hanno ottenuto 30 punti, frutto di dieci vittorie e otto sconfitte che sono valse il quarto posto, le rupestri invece hanno raccolto 24 punti centrando otto successi e ceduto dieci volte chiudendo settime.

Per questo motivo la prima sfida si gioca in casa delle umbre, mentre la seconda sfida si disputerà il sabato della vigilia pasquale in casa della squadra meglio piazzata che avrà il vantaggio di giocare l’eventuale set supplementare di spareggio nel suo impianto.

Le rupestri guidate in panchina dal coach Matteo Solforati sono pronte a farsi valere e nelle ultime due settimane hanno acquisito la consapevolezza di poter essere competitive con qualsiasi avversaria.

Per neutralizzare l’offensiva nemica le orvietane si affideranno alle notevoli capacità in regia di Vittoria Prandi e alle grandi qualità a rete della schiacciatrice Silvia Bussoli, atlete che hanno spesso fatto la differenza.

Le ospiti allenate da Stefano Saja sono una compagine che sa giocare un’ottima pallavolo, ma provengono da una sconfitta esterna maturata sul campo del fanalino di coda Martignacco che ha negato loro l’aggancio del terzo posto.

Le marignanesi dispongono di un roster di grande qualità, su tutte spicca l’opposta Costanza Manfredini e la centrale Giuditta Lualdi, le due bocche da fuoco che si sono rivelate più prolifiche negli ultimi tempi.

La dirigenza della Zambelli confida di poter ricevere lo stesso sostegno su cui ha potuto contare tre giorni fa, una platea di sportivi numerosa e calda che ha trascinato le tigri in campo a disputare una bella prova.

Gli sportivi amanti delle schiacciate potranno seguire la gara in diretta streaminq su internet tramite il link https://www.facebook.com/Streaming-Pallavolo-Zambelli-Orvieto-362175467564852/ predisposto dal club locale.

Tre le ex della partita, Alessandra Guasti da un lato e Mila Montani e Sara Angelini dall’altro, per un match che è stata affidato alla direzione arbitrale formata da Alberto Dell’Orso (PE) ed Alessandro Somansino (TE).

Probabili titolari Orvieto: Prandi in regia, Venturini opposta, Montani e Ciarrocchi al centro, D’Odorico e Bussoli schiacciatrici, Cecchetto libero.

Possibili partenti San Giovanni in Marignano: Battistoni in regia, Manfredini opposta, Gray e Lualdi al centro, Saguatti e Pinali schiacciatrici e Gibertini libero.

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *