Danieli dal dischetto regala all’Orvietana i primi tre punti della stagione

Questo articolo è stato letto 269 volte

Oggi all’Orvietana di Silvano Fiorucci servivano i tre punti. E i tre punti sono arrivati, a danno dell’Angelana che, nonostante la partita equilibrata, non ha mai messo in pericolo il risultato.

Per una buona mezz’ora, la partita è abbastanza soporifera, con le due squadre che mostrano – forse – qualche timore nel provare l’una a pungere l’altra, entrambe molto più preoccupate a difendersi anziché cercare il vantaggio.

Sono gli ospiti i primi che provano a violare la porta avversaria con Barbacci, che dalla trequarti lascia andare una gran bordata che impegna Beccaceci in due tempi.

Risponde sul fronte opposto l’Orvietana con Danieli, che si fa largo tra un nugolo di difensori avversari, riesce con mestiere ad appoggiare a destra a tutto beneficio dell’ottimo Mortaroli, il quale si gira bene ma trova pronto Mazzoni. Ancora in avanti i locali con Marchi, che raccoglie dal limite un pallone a campanile sparato da Bianco e ribattuto dalla difesa avversaria, la cui conclusione costringe l’estremo ospite a un gran colpo di reni.

Si chiude la prima frazione con l’Orvietana più propositiva rispetto all’inizio e con il bel servizio di Danieli per Cotigni, che, dal limite, calcia alto di poco.

Il bilancio del primo tempo può sintetizzarsi con tante palle alte, gioco abbastanza latitante, che non avvantaggia Danieli, costretto a macinare chilometri; gli ospiti, ogni tanto, provano qualche fraseggio, ma le loro azioni si spengono tutte al limite dell’area di casa.

Il secondo tempo si apre con il vantaggio biancorosso: scambio Sulimani-Marchi, il primo al limite, l’altro già dentro l’area ospite. Appena il numero 8 locale tocca il pallone, viene toccato sul piede di appoggio da Gambini e l’arbitro a due passi non esita ad indicare il dischetto, su cui si presenta Danieli che realizza il match point. Subito dopo è ancora l’Orvietana a farsi pericolosa con Mortaroli che, dal corner, mette in mezzo una palla deliziosa sulla quale però Danieli arriva con un istante di ritardo. Sul capovolgimento di fronte, è Confessore che prova a riportare in parità le sorti del match, ma Beccaceci è provvidenziale.

Brividi al 38′ quando Paletta si immola, murando la bordata del neo entrato Capitini, che era stato colpevolmente dimenticato in area. Da segnalare sempre Mortaroli che, da gran giocatore qual è, macina in lunghezza l’erba di tutto il campo, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni, con conclusioni però centrali che non impensieriscono mai Mazzoni.

La classifica ora sorride all’Orvietana, che si issa al decimo posto, con 5 punti in 4 gare, al pari di Lama, Nestor e Assisi Subasio.

IL TABELLINO

ORVIETANA – ANGELANA 1-0

ORVIETANA: (4-2-3-1) Beccaceci, Paletta, Bianco, Annibaldi, Cotigni, De Vitis, Sulimani, Marchi, Danieli (34’st Perquoti M.), Mortaroli (41’st Colangelo sv), Chiumarulo (20’st Locchi). A disp.: Perquoti R., Grizzi, Lanzi, Simoncini, Keita, Menghinelli. All. Silvano Fiorucci

ANGELANA: (4-3-2-1) Mazzoni, Bazzucchi (41’st Cammerieri sv), Flavioni, Gambini, Marani, Nanni, Bartolini (31’st Capitini), Barbacci (41’st Scopeti sv), Passeri (20’st Ricciolini), Stucchi, Confessore (31’st Morlandi). A disp.: Buini, Ceccarelli, Muzhani, Konan. All. Alessandro Sandreani

ARBITRO: Leonardi Leorsini di Terni 6 (Capicci – Servili)

MARCATORI: 6’st Danieli rig. (O)

NOTE: ammoniti Mortaroli, Chiumarulo (O), Mazzoni, Bartolini, Barbacci, Riccioli (A), angoli 4-7, recupero +1’pt/+5’st

nella foto, l’ingresso in campo delle squadre con il bell’abbraccio tra Sandreani e Marchi

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *