Torna a segnare Danieli. L’Orvietana c’è

Questo articolo è stato letto 566 volte

Oggi al Muzi l’Orvietana si giocava una sorta di finale. La posta in palio era veramente alta e andava conquistata per intero. E così è stato. Un match contro il Sansepolcro non bellissimo, ma dove i biancorossi hanno saputo mantenere la freddezza e la compattezza richiesta dal contesto per portarsi via i tre punti. Danieli, in giornata sì, mette la propria firma sulla vittoria, dopo undici giornate a digiuno dal goal. Tutto parte da un filtrante di Bertino per l’attaccante rupestre, che si incunea tra due difensori avversari. Il suo rasoterra non lascia scampo a Cristofoletti. Proteste ospiti, che costano anche qualche giallo, per un presunto fallo all’inizio dell’azione che ha dato vita al vantaggio. Neanche il tempo di ripartire e subito il numero 9 biancorosso vince un contrasto al limite dell’area con Arcaleni, ma sul suo tiro stavolta Cristofoletti si allunga e devìa in corner. Ancora proteste da parte dei giocatori del Sansepolcro che recriminano l’intervento falloso di Danieli. La ripresa si apre con una timida reazione degli ospiti: respinta corta di Annibaldi con la palla che incontra il piede di Benedetti, appostato al limite dell’area, la cui gran botta esce di pochissimo alla sinistra di Beccaceci. Dal Sansepolcro ci si sarebbe attesi un moto d’orgoglio e di carattere, invece la squadra appare alquanto confusionaria, sfilacciata e poco precisa. Ne approfitta allora l’Orvietana, con Keita che si infiltra nell’area avversaria e va giù. L’arbitro fa proseguire e allora tocca a Bernardini dall’out destro mettere la palla in mezzo per Bertino, che prova il tiro al volo, ma non inquadra lo specchio. Gli ospiti appaiono alquanto nel pallone e Paletta trova il varco giusto per entrare in area e triangolare con Cotigni, ma sulla sua strada incontra Cristofoletti che sventa. Finisce così una gara importantissima, che determina il sorpasso dell’Orvietana sul Sansepolcro e la sua permanenza nelle posizioni che contano. Vincono anche Tiferno, Spoleto e Nestor, che batte la Narnese. L’Orvietana c’è.

(foto Orvietana Calcio)

ORVIETANA – V. A. SANSEPOLCRO 1-0

ORVIETANA (4-3-3): Beccaceci; Paletta, De Vitis, Annibaldi, Simoncini; Bernardini (45’st Dida sv), Idromela (36’pt Cotigni sv), Colangelo (19’st Locchi); Keita (41’st Lanzi sv), Danieli (33’st Chiumarulo sv), Bertino. A disp.: Kikkri, Bianco, Sulimani, Perquoti. All.: Fiorucci.

V.A. SANSEPOLCRO (4-2-3-1): Cristofoletti; Lomarini (21’st Scarselli), Arcaleni, Beers, Selvaggi; Benedetti (31’st Massai sv), Conti; Braccini, D’Urso, Mencagli; Zuppardo. A disp.: Manzi, Boriosi, Ligi, Burzigotti, Rossi, Brizi, Petruzzi. All.: Bonura.

ARBITRO: Reali di Foligno (Servili – Andreani

MARCATORE: 18’pt Danieli

NOTE: angoli: 4-1, ammoniti: Beers, Braccini (S); Cotigni, Simoncini (O), recupero: +4’pt/+4’st

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *