Ci ha lasciato Gino Mosconi. Un pezzo della storia del calcio orvietano

Questo articolo è stato letto 1711 volte

Orvieto ha perso un altro pezzo pregiato della propria storia sportiva, e non solo. Nella mattina di martedì 24 marzo è deceduto, per le complicanze dovute a una recente malattia, Gino Mosconi, 75 anni, commerciante, sferracavallese doc, ma soprattutto fondatore della società calcistica orvietana “Federico Mosconi”.

Persona gentile, sempre sorridente, grande appassionato di calcio, nel 1974 era stato uno dei fondatori del GS Sferracavallo la prima squadra del quartiere ai piedi della rupe di Orvieto. Nel 1985 la famiglia Mosconi fu colpita dalla perdita del giovanissimo Federico, che una leucemia portò in cielo a solo 12 anni. Fu quindi nel 1987 che Gino insieme ad altri dette vita alla “Federico Mosconi” la gloriosa squadra di Sferracavallo nella quale confluì la Gs. Tre anni fa poi la fusione con la Orvieto FC che oggi rappresenta l’unione con la storica compagine sferracavallese.

“La notizia della morte di Gino Mosconi – parla per tutti il presidente dell’Orvieto FC, Roberto Lorenzotti, – ha lasciato tutti con il dispiacere nel cuore, nel territorio orvietano. Gino, dirigente sportivo di riferimento nel comprensorio, è stato il fondatore della Federico Mosconi, società nata a ricordo del figlio scomparso prematuramente, società che appena tre estati fa è entrata a far parte e a costruire la grande famiglia dell’Orvieto FC. Gino è stato una figura di riferimento per tutti noi – commenta – suo figlio Federico era un nostro coetaneo e per questo abbiamo vissuto tutti insieme la sua scomparsa.” Proprio Gino Mosconi, fu interpellato dal presidente Lorenzotti e gli altri dirigenti nel momento della creazione di questa nuova realtà dell’Orvieto FC. “Ne parlammo a lungo e gli proponemmo il progetto e la fusione, assicurandogli che i suoi ideali, la sua visione dello sport, sarebbero continuati con noi, e che per non far scomparire il nome di Federico, gli avremmo intitolato il nuovo impianto sportivo di Sferracavallo, che peraltro dista a pochi metri dalla sua abitazione, con una cerimonia che era in programma per questa primavera, lui ne fu felice e ci diede il suo benestare. Ora il suo progetto continua in noi, terremo vivo il messaggio che diffondeva da più di 30 anni, anche grazie all’aiuto dei figli Mattia e Gianni, ai quali e alla loro famiglia tutta la nostra società è vicina in questo momento di dolore”.

Vivissimo il cordoglio anche dell’Orvietana Calcio “vicino all’Orvietana sin dai primi anni della nascita della sua ” Federico Mosconi”, Gino ha orgogliosamente seguito il nipote Filippo su tutti i campi dell’Umbria nello scorso campionato d’eccellenza. Il tuo ricordo e la tua amicizia resteranno nella storia biancorossa… ti sia lieve la terra, caro Gino.” Le parole del presidente dell’Orvietana Calcio, Roberto Biagioli.

“È venuto a mancare Gino Mosconi, grande protagonista del calcio orvietano – la nota emessa dalla Figc delegazione di Orvieto e dal delegato Gianluca Polegri – ha contribuito in maniera determinante alla crescita di intere generazioni di calciatori e allo sviluppo del nostro sport nel comprensorio. Sempre garbato ed equilibrato, rimarrà nei nostri cuori. Un grande abbraccio va alla famiglia, ai figli Gianni e Mattia e un immenso pensiero a Federico.”

I funerali non saranno celebrati in ottemperanza del decreto “anti-coronavirus” che non ne consente, almeno fino al 3 aprile, lo svolgimento.

Alla moglie Antonietta, ai figli Gianni e Mattia, ai familiari tutti giungano le condoglianze delle redazioni di OrvietoSport e OrvietoLIFE.

settembre 2015 – Play Arsenal Way – Orvieto – Palazzo del Popolo

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *