domenica, giugno 26contatti +39 3534242011




Doppietta di Sciacca e l’Orvietana torna a +8

Questo articolo è stato letto 321 volte


Gara senza problemi per i biancorossi che con un gol per tempo risolvono la pratica

CASTEL DEL PIANO-ORVIETANA 0-2

CASTEL DEL PIANO (4-3-1-2): Tamburini; Barluzzi, Menchetti, Moscatelli, M. Proietti (25’ pt Patalocco); Mezzasoma, Camilletti, J. Mancinelli; Gazzé; Bonaventura, Perri (31’ st Costantini). A disp.: Marsala, Talarico, Merkous, Sisani, Hysenaj, Corboli, C. Mancinelli. All.: Cardinali.

ORVIETANA (4-2-3-1): Frola; Biancalana, Guinazu, Fapperdue, Flavioni; E. Proietti, Greco; Keita (11’ st Di Patrizi), Bracaletti (40’ st Vicaroni), Guazzaroni; Sciacca. A disp.: Rossi, Lanzini, Barbini, Boninsegni, Copolla, Baci, Graziani. All.: Ciccone.

ARBITRO: Coppola di Castellammare di Stabia (Silvioli e Krriku di Foligno).

MARCATORE: 30’ pt e 20’ st Sciacca.

NOTE: ammoniti: Menchetti, Tamburini, Moscatelli, Gazzè (CP), Bracaletti (OR). Recupero: pt 3’, st 4’.

L’Orvietana vince senza soffrire a Castel del Piano, gara sempre in pugno e unica occasione concessa nel finale a risultato praticamente acquisito. E così tornano otto i punti di vantaggio sulla seconda, praticamente gli stessi che i biancorossi avevano prima della sconfitta di Lama, che quindi nel giro di due settimane è stata di fatto cancellata, non solo mentalmente, ma soprattutto in termini di classifica.

Senza Nicodemo e Cotigni, e con Lanzi ancora in panchina, l’Orvietana si presenta ordinata e volitiva, forse anche spinta dal pareggio del Lama che era scaturito nell’anticipo del sabato. Castel del Piano che deve pensare a togliersi dalla zona bassa e sceglie di fare gara difensiva. Praticamente i padroni di casa non arrivano mai dalle parti di Frola per tutto il primo tempo, dove sia Guazzaroni che Proietti che Sciacca tentano per più volte la via del gol, inizialmente senza fortuna.

La gara si sblocca alla mezz’ora quando capitan Bracaletti va via sulla sinistra, supera Barluzzi ed entra in area dal lato corto, il suo cross sotto porta è raccolto da Sciacca che anticipa il centrale difensivo e segna.

Nella ripresa non muta il copione: sempre Castel del Piano che fatica a superare metà campo e gioco completamente in mano all’Orvietana. Non si ha mai la sensazione che la gara possa cambiare, Proietti e Greco non sbagliano un pallone e fanno da filtro e le poche volte che devono intervenire i difensori, tutti i 4 della linea bassa giocano alla perfezione. Dopo 20 minuti arriva il raddoppio: Sciacca prima ci va vicino, ci vuole infatti un super salvataggio di un difensore che si butta in scivolata a proteggere la porta sulla conclusione del numero 9 orvietano, dall’angolo successivo arriva palla fuori area e sempre Sciacca fa partire un tiro potentissimo che finisce all’angolino. Con questa rete Damian Sciacca sale a quota 11 reti.

Solo ora i padroni di casa decidono di buttarsi in attacco, ma a parte una conclusione di Mancinelli che sfiora la traversa a dieci dal termine, non troveranno mai il modo di riaprire la gara.

A dieci giornate dalla fine tornano quindi otto i punti di vantaggio sulla seconda, domenica prossima il campionato osserverà un turno di riposo, quindi l’Orvietana sarà impegnata in casa il 6 marzo contro il San Sisto.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *