giovedì, giugno 30contatti +39 3534242011




Orvietana pareggia e allunga ancora

Questo articolo è stato letto 330 volte


Lo 0-0 di Narni è un grande passo in avanti: Lama ko in casa.

NARNESE – ORVIETANA 0-0

NARNESE: Cunzi, Annibaldi (44’st Quondam), Grifoni N., Silveri, Ponti, Moracci, Mora (41’st Paoloni), Cori (35’st Bagnato), Leonardi (21’st Petrini), Rocchi, Zhar. A disp.: Squadroni, Pinsaglia, Latini, Grifoni P., Filipponi. All. Sabatini

ORVIETANA: Frola, Lanzi, Flavioni, Guinazu, Greco, Fapperdue, Proietti, Guazzaroni (18’st Vicaroni), Sciacca, Bracaletti (45’st Biancalana), Nicodemo (18’st Di Patrizi). A disp.: Rossi, Boninsegni, Barbini, Keita, Lombardelli. All. Ciccone

ARBITRO: Calvara di Trento (Suriani di Perugia – Vagnetti di Perugia)

NOTE: Ammoniti: Silveri, Grifoni N., Zhar (N), Greco, Bracaletti, Fapperdue e l’allenatore Ciccone (O).

È stata la solita lotta, come sempre accade storicamente contro la Narnese, ma alla fine il giusto pareggio, visto l’incredibile sconfitta interna del Lama, avvicina ancora di più l’Orvietana al titolo umbro e porta la stessa Narnese a soli due punti dal secondo posto.

La formazione messa in campo da Ciccone è la solita, anche se il tecnico è costretto a chiedere gli straordinari a Proietti, infortunatosi domenica scorsa e con solo un allenamento sulle gambe, vista l’assenza anche di Cotigni. Nella Narnese Quondam e Bagnato partono dalla panchina.

La Narnese ha provato a pressare nei primi minuti e per tutto il primo tempo ha sempre tenuto alto il baricentro, ma le ripartenze dell’Orvietana hanno spaventato più volte i rossoblu. Una prima frazione di gioco caratterizzata da diversi falli e con subito 4 cartellini gialli sventolati.

I padroni di casa sono pericolosi intorno alla mezz’ora quando Leonardi, andato via sull’out di sinistra, trova a centro area Mora che prova a botta sicura, ma il suo tiro è deviato in angolo. Guazzaroni, Nicodemo e Bracaletti riescono spesso scappare in velocità, trasformando le azioni da difensive ad offensive, ma senza arrivare mai a rendersi veramente pericolosi. Prima dell’intervallo è ancora Mora a provare la conclusione, ma stavolta trova sulla sua strada Fapperdue.

Nel secondo tempo però esce l’Orvietana, nemmeno cinque minuti e l’ex Annibaldi salva tutto su Guazzaroni che era ormai entrato nell’area di porta. L’unica azione pericolosa dei padroni di casa arriva al 10’ minuto quando Leonardi colpisce di testa a centro area, ma manda la palla sopra la traversa. Poi l’Orvietana resta in assoluto controllo della partita, ci sarebbe anche un intervento ai danni di Lanzi, entrato in area dal lato corto, che ha fatto gridare al rigore i biancorossi, poi Greco impegna direttamente da calcio d’angolo Cunzi. Ciccone toglie Nicodemo e Guazzaroni per Vicaroni e Di Patrizi. Nel finale è ancora protagonista il portiere della Narnese quando si vede spuntare sottoporta Fapperdue che colpisce di testa, ma il numero uno di casa riesce a salvare la sua porta.

Con questo risultato l’Orvietana si porta a +9 sulla seconda a 8 giornate dalla fine (5 in casa e 3 in trasferta), la matematica dice di aspettare ancora, ma l’Orvietana, sempre al comando della classifica fin dalla prima giornata, sembra ormai proprio ad un passo dal ritorno nei campionati nazionali. Domenica al Muzi arriverà il Castiglione del Lago.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *