giovedì, giugno 30contatti +39 3534242011




Padel che passione. E’ in arrivo il nuovissimo Torneo dei Quartieri

Questo articolo è stato letto 456 volte

Il calendario degli eventi sportivi orvietani si arricchisce quest’anno di un nuovo tassello, che, nelle intenzioni degli organizzatori, vuole diventare appuntamento fisso nella cornice di quelli costruiti intorno alle sentita festività del Corpus Domini.

Stiamo parlando di un nuovo Torneo dei Quartieri, che va ad affiancarsi a quelli già più “anziani”: dopo la Staffetta dei Quartieri, il Torneo dei Quartieri di Basket e il Torneo dei Quartieri di Calcio a 5, arriva anche il Torneo dei Quartieri di Padel.

L’ideatore e deus ex machina di tutta l’organizzazione è Marco Zappone, unico istruttore – al momento – con abilitazione FIT a Orvieto, il quale si è fatto aiutare da altri quattro appassionati come lui di questo sport ormai in crescita esponenziale, che sono stati nominati anche capitani delle quattro squadre: per lo Stella, Alessandro Pasquini; per il Corsica, Alessandro Petrangeli; per l’Olmo, Enrico Custolino e per il Serancia, Carlo Radicchi.

A loro l’onere di formare le squadre, composte al massimo da 12 giocatori esperti ciascuna, rigorosamente residenti nel quartiere per il quale offiranno le loro prestazioni sportive e con il vincolo che almeno l’80% dei componenti la squadra dovrà disputare almeno una partita.

Il torneo, a oggi previsto per la sola categoria maschile, si terrà presso gli impianti dell’Oasi dei Discepoli dall’8 al 18 giugno prossimo e la cerimonia di premiazione del primo classificato sarà inserita all’interno della kermesse della Staffetta dei Quartieri, nella stessa serata del 18.

All’inizio le squadre si affronteranno in girone unico, dove tutte si scontreranno con tutte le altre; le due semifinali, invece, saranno disputate dalla prima classificata contro la quarta e dalla seconda contro la terza. E’ prevista infine la finale per il terzo e quarto posto – le perdenti delle semifinali – e quella per il primo e il secondo – le vincenti  ma solo la prima classificata si aggiudicherà il prestigioso trofeo.

Si gioca tutte le sere, a partire dalle 18,30, ad eccezione del sabato, dove gli organizzatori hanno previsto una gara mattutina alle 9,30 e una gara pomeridiana a partire dalle 16. Sosta invece il 17 giugno, per lasciare le luci della ribalta cittadina tutte sul Corteo delle Dame.

“Oltre che istruttore abilitato FIT, sono soprattutto un appassionato di questo sport. L’idea nasce dal voler dare qualcosa in più alla città di Orvieto e dal voler avvicinare al padel quante più persone possibile”, ci racconta Marco Zappone. “Che è tanto amato perché è uno sport semplice, che può essere praticato da tutti e dove tutti si divertono. Purtroppo a Orvieto siamo carenti quanto a strutture; gli unici due campi sono quelli dell’Oasi, ma sono all’aperto e possono essere usati per poco più di tre mesi l’anno.”

“Il padel, che è uno sport regolato dalla Federazione Italiana Tennis, in pochi anni è diventato per tanti sportivi non solo svago e divertimento, ma anche professione – continua Zappone – tanto che la FIT stessa si è posta come obiettivo quello di diventare entro due anni la federazione sportiva con più tesserati in Italia, proprio contando sulla spinta data da questa disciplina. Questa esperienza del Torneo dei Quartieri è quindi all’anno zero, con l’auspicio che nel tempo possa inserirsi anche la categoria femminile e quella giovanile, con nuova linfa per il mondo sportivo orvietano.”

Prossima tappa il 31 maggio, quando le squadre dei Quartieri saranno completate e si procederà ai sorteggi per determinare gli abbinamenti per le gare.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *