martedì, gennaio 31contatti +39 3534242011




Tanta Orvietana e poca Ostia Mare. Il team di Fiorucci affonda i laziali

Questo articolo è stato letto 398 volte

Serie D – #CampionatoDitalia – Lega Nazionale Dilettanti

Girone E, XIX giornata

Orvieto, Stadio Luigi Muzi 15 gennaio 2023 ore 14,30

Orvietana – Ostia Mare 3-1

Orvietana: Marricchi, Frabotta (27′ st Omohnria), Patrizi, Borgo, Ricci, Bassini, Rosini, Proietto (42′ st Carletti), Tomassini (48′ st Di Natale), Alagia (42′ st Rinaldi), Mignani (36′ st Biancalana). A disp: Rossi, Siciliano, Papale, Megaro. Allenatore Fiorucci

Ostia Mare: Borrelli, Pompei, Succi, Gelonese Caon, Tirelli, De Cenco (46′ pt Matteoli), Sbardella (18′ st Pasqualoni), Mazzei (18′ st Santovito), Santarpia (18′ st Taviani), Amendola (1′ st Lazzeri). A disp: Di Giorgio, Talamonti, Compagnone, Potenziani. Allenatore Galluzzo

Arbitro: Mattia Rodighiero di Vicenza (Fabio Gentile di Teramo – Domenico Lombardi di Chieti)

Reti: 4′ pt Tomassini (O), 22′ pt Borgo (O), 26′ pt Mignani (O); 12′ st Tirelli (OM)

Note: ammoniti Gelonese, Taviani (OM)

Tantissima Orvietana e poca Ostia Mare. Questa la sintesi della diciannovesima giornata di Campionato. La squadra di Fiorucci è apparsa in palla, concreta e vivace; nulla gli ospiti hanno potuto di fronte alla straripante superpotenza locale. Applausi a scena aperta del pubblico del Muzi; gli ospiti vanno a ringraziare i tifosi accorsi al loro seguito.

Pesantissima la posta in palio oggi per il team di Fiorucci che incontra tra le mura amiche l’Ostiamare, formazione laziale che attualmente staziona ai margini della zona play out e che precede l’Orvietana in classifica di sei punti. Ieri, sabato 14 gennaio, la società biancorossa ha ufficializzato l’ingaggio di Claudio Patrizi, esterno classe 2004, subito schierato oggi. Si tratta del 37mo giocatore tesserato dal club rupestre dall’inizio della stagione, inaugurata il 22 giugno 2022 con gli annunci delle prime conferme per la serie D dei calciatori che furono protagonisti della vittoria del campionato di Eccellenza.

1′ fischio d’inizio

2′ primo tiro in porta per gli ospiti. Orvietana prova contropiede che viene spezzato all’altezza della metà campo, la palla viene rinviata e finisce sui piedi di Tirelli che dalla distanza prova il tiro ma non inquadra lo specchio, sia pur di poco

4′ primo affondo dei padroni di casa e vantaggio Orvietana. Punizione all’altezza del vertice sinistro dell’area avversaria, la difesa non riesce ad intercettare, Tomassini si avventa sul pallone e, con un tiro in semirovesciata, batte Borrelli

14′ nulla da segnalare in questi dieci minuti. Orvietana forse un po’ più pimpante e propositiva, Ostia Mare abbastanza schiacciata nella propria metà campo

17′ Marricchi, sotto il fuoco ospite, sventa il tiro, dapprima, di De Cenco. Sulla ribattuta prova Succi e Marricchi risponde ancora presente

18′ adesso gli ospiti sembrano aver preso coraggio e cominciano a farsi vedere dalle parti dell’aerea presidiata da Marricchi, ma le finalizzazioni non impensieriscono più di tanto i padroni di casa

22′ raddoppio per l’Orvietana. Corner di Alagia con Borgo che vola più alto di tutti. La sua incornata finisce alle spalle di Borrelli

26′ terzo goal Orvietana. E’ Tomassini a raccogliere sulla tre quarti campo un suggerimento proveniente dalle retrovie. Scorge Mignani, che sopraggiungeva sulla destra, lo serve e il suo fendente firma il 3-0

30′ siamo alla mezzora. Sin qui, predominio dei padroni di casa, con gli ospiti che a tratti hanno provato a rialzare la testa ma in modo assai sterile

45′ segnalati due minuti di recupero. Orvietana ancora pericolosa all’interno dell’area avversaria: Alagia innesca una ripartenza a beneficio di Tomassini la cui conclusione viene però disinnescata dal portiere ospite

48′ Borrelli con un gran colpo di reni si oppone a una bordata di Proietto, calciata dal limite dell’area

49′ fine primo tempo

SECONDO TEMPO

1′ inizia ora il secondo tempo di Orvietana – Ostia Mare. Si parte subito con una sostituzione da parte degli ospiti: entra Lazzeri per Amendola, evidente la volontà di Galluzzo di provare a cambiare l’inerzia del match

5′ subito sale in cattedra ancora Borrelli, che salva con una gran parata in angolo un fendente di Rosini

8′ ci prova di nuovo Rosini, dopo uno slalom speciale tra i difensori avversari, ma la sua conclusione, peraltro debole, esce di poco a lato

10′ primo affondo della ripresa da parte degli ospiti con Matteoli, che sfugge a difensori di casa e prova il diagonale che però esce alla sinistra di Marricchi

12′ accorciano gli ospiti con Tirelli: dopo una ribattuta della difesa è il numero 10 ospite il più lesto di tutti, a due passi da Marricchi, ad insaccare

16′ stavolta è Frabotta che prova la conclusione, su una palla che arrivava dagli sviluppi di un calcio di punizione, con la palla che finisce alta di pochissimo

18′ Galluzzo prova ad estrarre il coniglio dal cilindro e mette sul piatto una tripla sostituzione; in effetti il baricentro della squadra ospite sembra, in queste battute, essersi spostato in avanti

25′ ed è di nuovo Borrelli che impedisce all’Orvietana di chiudere anzitempo il match. Tomassini recupera sulla metà campo, serve Rosini che sgroppa verso l’area avversaria, suggerimento dall’altra parte per Mignani che trova pronto l’estremo ospite

36′ Caon infortunato. I sanitari stanno facendo il possibile per farlo rientrare in campo perché Ostia Mare ha esaurito i cambi a sua disposizione. Ce la fa, sia pure claudicante

43′ match quasi finito. Il copione recitato durante la ripresa è rimasto lo stesso della prima frazione. Orvietana solida e ben organizzata; ospiti molto al di sotto dell’avversaria

45′ segnalati cinque minuti di recupero

45’+5′ triplice fischio

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *