La Zambelli Orvieto lavora a testa bassa con il preparatore Ivan Guzzo

Questo articolo è stato letto 375 volte

Dopo ventuno giornate di campionato, giunti a due terzi della serie A2 femminile, la Zambelli Orvieto coglie l’occasione della pausa di calendario per guardarsi alle spalle ed analizzare ciò che è stato fatto.

Con l’ottimo andamento dell’ultimo periodo le tigri gialloverdi hanno riequilibrato il ruolino di marcia che ora conta dieci vittorie e dieci sconfitte, per un decimo posto che sente il profumo dei play-off.

È senza dubbio questo l’obiettivo a cui puntare nel restante periodo della stagione, anche se la concorrenza è agguerrita e anche se il prossimo turno sarà una pausa di calendario per le rupestri che devono osservare il turno di riposo dovuto ad un campionato monco.

Due settimane piene di pausa non erano mai capitate e per le orvietane questa è l’opportunità per concentrarsi sul lavoro fisico con il preparatore atletico Ivan Guzzo e per lavorare sulle situazioni di gioco che devono essere migliorate: «In questo periodo più che cercato di richiamare si è pensato a consolidare la forma fisica sul piano organico muscolare con un occhio al recupero delle energie fisiche e nervose spese nei cinque lunghi mesi di attività. Il campionato impone frequentemente turni infrasettimanali che lasciano poca possibilità di lavorare con volumi importanti, quindi si cerca di dare sempre comunque qualità a quanto si fa».

Nel frattempo, dando uno sguardo alle statistiche elaborate dalla Lega non si può non sottolineare lo splendido rendimento delle centrali Giulia Mio Bertolo seconda miglior realizzatrice nel ruolo con 200 punti personali e Mila Montani che ne ha realizzati 184.

Nei fondamentali di squadra la Zambelli brilla al servizio dove occupa al momento la sesta piazza della speciale graduatoria, essendo riuscita a mettere a segno 87 ace, una media di 1,16 punti diretti per ogni set disputato.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *