Azzurra sfiora la vittoria contro Carispezia

Questo articolo è stato letto 289 volte

 

Azzurra Ceprini Orvieto sfiora solamente la vittoria contro una Carispezia Cestistica Spezzina che veniva da un periodo non troppo brillante. Benissimo Orvieto nella parte centrale del match, uscita fuori nei momenti giusti una La Spezia che, a detta del suo allenatore, nei primi due quarti è caduta in un paio di trappole tese da Romano ma poi, prese le contromisure e di carattere, andando sul punto a punto, ha vinto la partita. I tempi supplementari hanno deciso la gara, tempi supplementari acciuffati a 8’’ dalla fine con un gran canestro dai 6,75 di Rupnik. Nell’extra time Templari ha fatto valere la sua esperienza e i due punti sono finiti in Liguria. Il primo canestro è delle ospiti. Dopo 3′ il punteggio è di 4 a 6 e, poco dopo, Orvieto pareggia per poi sorpassare le avversarie. Da Silva da 3 fa l’ 8 a 9 ma a 3′ Orvieto conduce per 11 a 9. La Spezia allunga a 1′ e 25′ e realizza il canestro dell’11 a 14. Nel finale le Spezzine guadagnano terreno e il quarto si chiude sul 13 a 17. Il primo quarto è stato molto equilibrato, meglio Orvieto nella prima parte poi La Spezia esce fuori e guadagna 4 punti di vantaggio. Le Liguri perdono Templari per quasi tutti i primi 10’ per un colpo al ginocchio. Nel secondo quarto rientra in campo Manzotti dopo un lungo infortunio e Granieri, dopo 3′, realizza il canestro del 17 a 20. Rientra in campo anche Templari e Manzotti va a canestro per i punti che tengono Orvieto in corsa. Si gira sul 21 a 20 e, poco dopo, c’è un break per una interruzione della corrente elettrica. Si riparte dopo 9′ e Azzurra allunga fino al piu 6. La Spezia si rifà subito sotto e il punteggio è a di 26 a 24. Il distacco fra le due squadre gira sempre intorno ai 4 punti e, alla fine il punteggio sarà di 31 a 26. Nel secondo quarto l’equilibrio viene interrotto prima da La Spezia che tenta la fuga, poi da Orvieto che esce fuori bene e allunga di 5 punti. Ottima Manzotti con 10 punti in 10′, classe ed esperienza significano molto. Alla ripresa del gioco Orvieto guadagna 7 punti ed è a prova di vera fuga. Presto i punti diventano 10 ma per un po’ il canestro sembra stregato. Due liberi di Lombardo illuminano il tabellone sul 39 a 31 e si gira sul 41 a 34 grazie a Manfrè. Templari sale cattedra, ferma il punteggio sul 41 a 38 e la gara si riapre. Ancora Corradino dalla lunetta permette il sorpasso alle ospiti ( 41 – 43). Manzotti da 3 e Petronyte con un canestro più libero riportano in vantaggio Orvieto ma il quarto si chiude sul 50 a 47 grazie a Manfrè che va a segno a fil di sirena. Il terzo quarto ha visto Orvieto partire benissimo, allungare fino al più 10, subire il ritorno delle Liguri e chiudere di nuovo in vantaggio e di 3 punti. Si riparte all’insegna della parità ma La Spezia opera il sorpasso. 3 punti che si riducono presto a 2 e diventano, poi, 1 punto di vantaggio. Dopo 4 minuti è ancora parità (56 – 56). Si gira sul 56 a 58 punteggio che, con un il tiro dalla distanza cresce fino al 58 a 61. Ai 3′ è 62 a 63 e la gara è emozionante. Poi Cadoni va a segno e porta il punteggio sul 62 a 66 ma 3 liberi di Rupnik accorciano le distanze a 1′ e 15” (65 – 66). Templari guadagna 2 liberi e la gara sembra chiusa. Ma ad Orvieto riesce una vera e propria prodezza perché, a 8’’ dalla fine c’è una rimessa per le padrone di casa e Rupnik , in 2” e da 3, pareggia e si va ai supplementari. Supplementari che vedono andare a canestro per prime le Orvietane con Porcu. Da Silva va a segno dalla lunetta e ad Orvieto risponde ancora Da Silva da 3 per il 70 a 72 e Linguaglossa, ancora da 3 e a 47”, fa 72 a 75. Ottima Templari in chiusura di partita, Orvieto cerca ancora il pareggio ma la sirena coglie il tabellone a sancire il 74 a 75 finale.

Azzurra Ceprini Orvieto Basket: Porcu 11, Grilli, Petronyte 6, Granieri 2, Kolar ne, Rupnik 20, Manzotti 13, Manfrè 14, Bambini 4, Lombardo 1, Presta ne, Chrysanthidou 3; all. Romano

Carispezia Cestistica Spezzina: Gomes 8, Lucca 5, Corradino 12, Templari 20, Mazza 4, Tosi, Linguaglossa 11, Cadoni 12, Innocenzi, Giuyseppone 3, Stoickhova; All. Corsolini

Arbitri: Biagio Napolitano, Nicola Tammaro

Risultato: dts 74 – 75 / 68 – 68 (13 – 17 / 31 – 26 / 50 – 47)

Risultato 74 – 75 (13 – 14 / 31 – 26 / 50 – 47)

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *