Orvieto Basket parte con il piede giusto nella seconda fase

Questo articolo è stato letto 243 volte

È INIZIATA CON UNA VITTORIA LA FASE A OROLOGIO DELLA VETRYA ORVIETO BASKET, CHE HA BATTUTO PER 71-67 IL BASKET TODI IN UNA GARA COMBATTUTA E EQUILIBRATA.

I ragazzi di coach Brandoni hanno così guadagnato due punti importanti per il piazzamento playoff, che consentono di tenere a distanza di sicurezza una rivale accreditata come Todi, una delle più difficili da affrontare per i rupestri.

Dopo un avvio contratto è stata Todi la prima a provare a mettere a segno il primo break con i canestri di Rombi e Olivieri. Orvieto ha reagito con una grande presenza a rimbalzo d’attacco, che le ha permesso di guadagnare extra possessi preziosi. I biancorossi hanno faticato a trovare ritmo contro la buona difesa degli ospiti, bravi a chiudere la via per il ferro e ad impedire tiri ad alta percentuale. Il gioco da tre punti di Buondonno è sembrato poter mettere la gara su binari graditi a Todi, ma Orvieto non ha ceduto e ha subito rimesso la testa avanti. La penetrazione di Radicchi ha dato due possessi di vantaggio ai rupestri e ha costretto coach Olivieri a chiamare il primo timeout della partita. Al rientro in campo l’inerzia non è cambiata, anzi: l’ingresso in campo di un Frosinini apparso brillante contro i suoi ex compagni ha portato in dote due canestri consecutivi che hanno portato i biancorossi avanti di sette lunghezze. Todi è riuscita a rispondere sul finale del quarto, quando con i canestri di Simoni e Olivieri ha portato il punteggio sul 19-18 con cui si sono conclusi i primi dieci intensi minuti di gioco.

Il secondo quarto è iniziato sempre nel segno di Frosinini, che ha messo a segno i primi punti. In questa fase della gara Todi ha provato a prendere in mano le redini della gara con un’alternanza di difesa a uomo e a zona che ha messo non poco in difficoltà i rupestri, per poi colpire in attacco, dove hanno sfruttato qualche disattenzione dei biancorossi. Il giovane Bartoccini ha messo a segno due triple consecutive, che hanno dato prima il pareggio e poi il vantaggio ai ragazzi di coach Olivieri. Dopo la tripla di Abet, che è sembrata poter rimettere Orvieto in carreggiata, Todi ha premuto ancora sull’acceleratore e con i canestri di Chinea e Simoni è arrivata a toccare anche le nove lunghezze di margine, massimo vantaggio fino ad allora. In un momento in cui ha faticato a trovare ritmo contro una difesa aggressiva Orvieto è comunque rimasta con la testa nella partita e ha progressivamente costruito la rimonta. Un cambio di passo in difesa è stato il punto di partenza, che ha permesso ai biancorossi di riprendere in mano l’inerzia della gara. Il gioco da tre punti di Abet ha dato nuova linfa ai biancorossi, che poi prima con un altro canestro del capitano e con un bel taglio di Frosinini hanno impattato la gara sul 38-38, punteggio con cui le due squadre sono andate negli spogliatoi.

Il terzo quarto è iniziato con un parziale di 5-0 per Todi firmato da Simoni e Rombi, a cui ha risposto ancora Frosinini. Sono poi seguiti minuti di grande equilibrio, in cui le squadre, che hanno cominciato a accusare i primi sintomi di stanchezza dopo venti minuti molto intensi, si sono risposte colpo su colpo. Dopo il canestro di Radicchi, che aveva dato cinque punti di vantaggio a Orvieto, Todi ha reagito con cinque punti consecutivi che hanno di nuovo rimesso tutto in parità, firmati da un Agliani in grande forma e da Rombi. Sul finale del quarto il gioco da tre punti di Alunderis ha permesso ai biancorossi di entrare nel quarto decisivo con un possesso pieno di vantaggio.

Fin dai primi minuti dell’ultimo quarto la stanchezza ha iniziato a farla da padrona, con le due squadre che hanno progressivamente perso lucidità sui due lati del campo. Ne sono stati testimonianza i primi due minuti del quarto senza canestro, interrotti solo dalla penetrazione di Bartoccini. La prima delle due a tentare l’affondo è stata Todi, che con Simoni ha trovato qualche punto di vantaggio. Orvieto ha però presto reagito e con capitan Abet ha di nuovo rimesso la testa avanti, per un margine rafforzato dai liberi di Alunderis. Priva di un Agliani molto in forma, costretto a lasciare il campo per doppio tecnico, Todi ha perso una preziosa arma offensiva e ha faticato a controbattere, contro una difesa orvietana che ha compiuto uno sforzo significativo per stringere ancora le sue maglie e chiudere ogni spazio agli ospiti. A 1’30” dalla fine la penetrazione di Marcante ha dato due possessi di vantaggio a Orvieto e le ha di fatto consegnato una preziosissima vittoria, nonostante l’ultimo sussulto tuderte con la tripla di Tomassini nell’ultimo giro di lancette.

I biancorossi hanno così conquistato due punti da ventiquattro carati, che danno loro il vantaggio con Todi anche negli scontri diretti e costituiscono un primo passo verso un buon piazzamento ai playoff.

Ora si torna subito in palestra per preparare la partita di domenica prossima in casa della capolista Perugia Basket.

#iotifoorvieto

SECONDA FASE GARA 1 A. – SERIE C SILVER
VETRYA ORVIETO BASKET – ALMASA BASKET TODI
71 – 67
(19-18 ; 19-20 ; 19-16 ; 14-13)

A.S.D. ORVIETO BASKET
BONIFAZI, RADICCHI 8, GIORGINI, TOSELLI 2, KNEZEVIC V., FROSININI 15, ABET 10, PIGOZZI, ALUNDERIS 23, CASANOVA, MARCANTE 13.
Allenatore: A. Brandoni
Assistente All.: M. Staccini

A.S.D. BASKET TODI
ROMBI 9, PANDIMIGLIO, AGLIANI 12, BUONDONNO 3, TOMASSINI 3, OLIVIERI 7, BARTOCCINI 10, TASCINI, BENEDETTI, ORAZI 6, SIMONI 8, CHINEA 9
Allenatore: L. Olivieri
Assistente All.: Biscarini
ARBITRI: V. Antonelli, L. Ricci

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *