Europei Master Indoor, tris d’oro per Pelliccia, due medaglie per Pedetti

Questo articolo è stato letto 199 volte

Dai Campionati Europei di Atletica Master Indoor, che si concludono oggi a Madrid, sotto l’egida della Royal Spanish Athletics Federation, Romolo Pelliccia e Valeria Pedetti, la coppia d’oro del podismo orvietano torna a casa con cinque medaglie, d’oro naturalmente.

Pelliccia, classe 1936, commerciante, vera e propria leggenda del podismo orvietano, al collo di medaglie, di ritorno da Madrid, ne porta ben tre: oro nella 3km. di marcia categoria M80 con il tempo di 18:20.45, oro nella 5 km. di marcia con il tempo di 30:55, e il titolo a squadre per l’Italia con l’atleta della Libertas Orvieto che ha fatto registrare tempi migliori rispetto ai compagni di team più giovani anche di 10 anni. “Sono state due belle gare – commenta da Madrid, Romolo Pelliccia – mi sentivo bene, ero sicuro di me stesso e anche se correvo con un avversario forte sono partito in testa e ho finito in testa”.

Pedetti, classe 1973, commerciante anche lei, giunta solo da qualche anno alle gare master di livello, torna a Orvieto da campionessa europea nella marcia 3 km. (tempo 14:58.48) e nella 5 km. (tempo 25:19) dopo aver gareggiato con atlete più grandi di lei visto che in Italia corre nella categoria F45 e in Spagna, in base al regolamento europeo, è stata inserita nella W40. I due portacolori della Libertas Atletica Orvieto – anche se Pedetti è tesserata Arcs Cus Perugia – erano parte del team Italia presente a Madrid 2018 con 294 atleti capaci di portare in patria un medagliere di tutto rispetto fatto di 55 medaglie, con 16 oro, 20 argento e 19 bronzo, un quinto posto di assoluto prestigio dietro a Spagna, Gran Bretagna, Germania e Francia.

I due orvietani “volanti”, podisti, marciatori, ormai non si sa più nemmeno come definirli, hanno vinto tutto quello che si poteva vincere in Italia e nel Mondo nelle rispettive categorie Master e rappresentano l’espressione massima di quanto è grande la passione orvietana per l’atletica e, in particolare per il podismo, tanto che appena il tempo lo consentirà, e poi per tutta la bella stagione, si sono già messi entrambi a disposizione di un gruppo amatoriale di marciatori ai quali cercheranno di insegnare le tecniche, e pure i loro segreti, di grandi campioni. Entrambi commercianti, Pelliccia e Pedetti sono l’emblema di quella Orvieto che la mattina presto si incontra a correre per le vie della città; nonno il primo, mamma la seconda, tutte e due fanno letteralmente i miracoli per essere sempre in pista, allenati e pronti per qualsiasi nuova sfida.

“Siamo davvero molto orgogliosi dei risultati ottenuti da Romolo e Valeria – le parole della vicesindaco e assessore allo Sport del Comune di Orvieto Cristina Croce – ad ogni loro partecipazione corrispondono medaglie che sentiamo anche un po’ nostre. La città di Orvieto corre insieme a loro.” Con le vittorie di Madrid si allunga l’incredibile palmares di Romolo Pelliccia: 96 titoli italiani Master, 20 Europei, 8 Mondiali. E’ suo il record del Mondo nei 10.000 km di marcia. Tra gli ultimi successi , soltanto qualche settimana fa, quello nella 3 km di marcia ai Campionati Italiani Master Indoor di Ancona con la migliore prestazione italiana, record che deteneva lui stesso e fatto registrare soltanto un anno fa proprio sulla pista di Ancona. Lo scorso anno doppietta con il titolo italiano ai Master outdoor che si sono svolti proprio nella sua Orvieto e con quello europeo ad Aarhus in Danimarca. Prossima fermata i Campionati del Mondo che si terranno a settembre sempre in Spagna, a Malaga. “La gente si meraviglia quando alle premiazioni sente che ho più di 80 anni – dice ancora Pelliccia – ma io non sento l’età quando corro. Mi sento bene, correre è la mia passione e mi viene tutto facile”.

  

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *