Una Zambelli Orvieto indomabile intrappola San Giovanni in Marignano

Questo articolo è stato letto 450 volte

Una buona Zambelli Orvieto rialza la testa nella semifinale dei play-off di serie A2 femminile e tra le mura amiche riesce ad ottenere un’altra affermazione di prestigio che conferma la bontà dell’ottimo lavoro svolto.

Non c’è che dire, la post season continua a regalare grandi emozioni e conferma che le formazioni che ci arrivano meglio possono dire la loro nella delicata fase del campionato che mette in palio una promozione.

Non ha demeritato la Battistelli San Giovanni in Marignano che ha mostrato di avere grandi qualità di squadra, ancor prima che a livello di individualità, non riuscendo a trovare il modo stavolta di trionfare.

In avvio c’è qualche sbavatura tra le padrone di casa, forse dovuta alla tensione nervosa, e le rivali ne approfittano (3-6). A rimboccarsi le maniche è la ex di turno Montani (otto colpi vincenti in apertura) che infila una sequenza di colpi vincenti e rovescia (12-10). Grazie a Casillo la situazione torna in parità, per poi tornare in pugno alle orvietane che arrivano sul 23-20 e poi si spengono sul servizio di Saguatti subendo cinque punti consecutivi.

Invertiti i campi è Ginanneschi a fare la voce grossa sbloccando il punteggio con ottimi affondi (10-5). La reazione prodotta da Zanette limita i danni ma poi le locali sfruttano le imprecisioni altrui per scavare il solco (15-9). Tentano il doppio cambio le romagnole con Giordano e Nasari ma è tutto vano, la gran difesa rupestre impedisce ogni rimonta ed il pareggio arriva con Grigolo.

Nella terza frazione provano lo strappo per due volte le orvietane che guadagnano tre lunghezze di vantaggio ma per due volte sono riprese (10-10). Alcune buone giocate di capitan Santini ed una strepitosa Grigolo (sette volte a segno) riescono a trovare il break (16-11). Valpiani sfrutta l’ottima vena delle sue centrali che non falliscono un colpo (22-17). Il punto del due ad uno arriva su errore in battuta di Saguatti, la migliore delle marignanesi.

Il quarto periodo inizia con qualche regalo delle umbre che però si fanno perdonare andando a sorpassare con l’inarrestabile Montani che trova varchi senza tregua (13-10). A tenere su la baracca ospite è Zanette che fa sentire il fiato sul collo ed impatta (18-18). Le sostituzioni fanno rifiatare un attimo le atlete e la neoentrata Bordignon tiene il ritmo di Ginanneschi (22-22). Sul più bello due muri di Caneva rimandano il verdetto.

Al tie-break si avanza a braccetto sino al 6-6, momento nel quale si presenta a fondo campo Mio Bertolo che con un bel turno condito da due ace propizia l’allungo (10-6). Non cambia nulla e ad apporre il sigillo sul trionfo è Ginanneschi che scatena il pandemonio sugli spalti del Pala-Papini.

Pochissimo il tempo per riposare, martedì primo maggio si disputerà lo spareggio ancora una volta in trasferta a San Giovanni in Marignano, le valigie per andare in vacanza ancora nessuno vuole prepararle.

ZAMBELLI ORVIETO – BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO = 3-2

(23-25, 25-15, 25-19, 23-25, 15-10)

ORVIETO: Montani 26, Ginanneschi 19, Grigolo 17, Santini 12, Mio Bertolo 7, Valpiani 2, Rocchi (L1), Zonta, Muzi. N.E. – Aricò, Ciarrocchi, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: Zanette 21, Saguatti 20, Caneva 11, Markovic 8, Casillo 6, Battistoni 1, Gibertini (L), Bordignon 2, Nasari, Giordano. N.E. – Gray, Sgarbossa. All. Stefano Saja ed Alessandro Zanchi.

Arbitri: Roberto Vecchione (SA) e Giuseppe De Simeis (LE).

ZAMBELLI (b.s. 11, v. 4, muri 10, errori 14).

BATTISTELLI (b.s. 12, v. 2, muri 9, errori 16).

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *