Colpo della Zambelli Orvieto, in gialloverde la brasiliana Gabriela Stavnetchei

Questo articolo è stato letto 457 volte

C’è sempre una prima volta, anche per gli acquisti della Zambelli Orvieto che ormai è una frequentatrice abituale del mercato estivo ma che mai prima d’ora aveva rivolto lo sguardo fuori dai confini nazionali.

Il clan presieduto da Flavio Zambelli è al lavoro per definire tutto il proprio roster e poter staccare la spina per andare in vacanza prima della ripresa dell’attività di preparazione al prossimo campionato di serie A2 femminile.

La prima straniera della storia per le tigri rupestri non poteva che essere brasiliana, una giocatrice che ha i colori gialloverdi nel proprio dna e che di certo è ben predisposta per indossarli e tenerli alti.

Sarà una esordiente per il campionato italiano la schiacciatrice Gabriela Stavnetchei che ha già idee chiare: «La mia prima impressione della società sportiva è che ha un obiettivo molto chiaro per la prossima stagione e farà di tutto per raggiungerlo, questo mi motiva molto. Dai primi contatti con la dirigenza ho già sentito una sintonia immediata con la squadra e con coloro che ci lavorano. Tutti sono molto attenti e molto ricettivi e sono molto grata a loro. Parlando con coach Solforati ho avuto l’opportunità di imparare un po’ di più sulla squadra, sul campionato che si è chiuso con la semifinale dei play-off, e sulla coppa Italia che è un altro degli obiettivi. Sono fiduciosa che la stagione ventura sarà ancora migliore della precedente».

L’accordo con l’atleta che proviene dalla università statunitense della Georgia Tech è stato siglato tramite Elite Volley Agency che ha operato la mediazione novità assoluta del campionato, ma la giocatrice sudamericana sa bene cosa la attende.

«Il campionato italiano è uno dei più forti al mondo, avere l’opportunità di prendervi parte è molto gratificante e certamente è il sogno di molti atleti. Il campionato è lungo ed assai equilibrato, il che richiede molta concentrazione, determinazione e grinta. È anche molto competitivo, sarà pertanto necessario prestare attenzione ad ogni aspetto poiché tutti saranno di grande importanza. Sono molto entusiasta di unirmi alla famiglia Az e di giocare in un campionato che è famoso in tutto il mondo. Non vedo l’ora di arrivare in Italia per lavorare con il team e realizzare grandi cose insieme».

Nonostante la sua giovane età, la giocatrice vanta già una discreta esperienza e conosce bene il panorama internazionale della pallavolo, per questo motivo spiega le motivazioni che hanno portato al trasferimento.

«La prima ragione per cui ho scelto l’Italia è stata sicuramente la squadra di Orvieto. Come ho detto, sin dal primo contatto sono stata accolta molto bene e c’è stata un’intesa immediata con tutti quelli che lavorano per il club, mi hanno fatto sentire a casa. Giocare a pallavolo ad alto livello come è possibile fare nel campionato italiano è un sogno, e ciò, insieme agli obiettivi della squadra per la prossima stagione, sono ragioni più che sufficienti per avermi spinto a trasferirmi in Italia. Un altro motivo è che ho sentito cose meravigliose sull’Italia e la sua cultura è straordinaria. Sono abituata all’affetto e alla passione delle persone intorno a me, ho già capito che gli italiani ne hanno tanta. Penso che mi adatterò molto bene nel paese e nella nuova formazione. Sono pronta a lavorare duro e ad aiutare il team a raggiungere gli obiettivi del prossimo anno».

Gabriela Stavnetchei è nata a Curitiba il 1° luglio 1996, è alta 178 cm. e negli ultimi quattro anni ha militato nel campionato universitario americano vestendo la maglia della Georgia Institute of Technology di Atlanta dove nello scorso mese di maggio si è laureata in economia internazionale.

Questi i suoi profili social a beneficio di tutti gli sportivi: fanpage www.facebook.com/gabistavnetcheivolley e www.instagram.com/gabrielastav.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *