Autore: Ciconia Calcio

Ciconia in modalità off; il Monte Castello dice la sua

Ciconia in modalità off; il Monte Castello dice la sua

Calcio, Ciconia Calcio, news
 Finisce con un punto per parte, lo scontro tra il Ciconia ed il Monte Castello di Vibio. Epilogo, alla fine, giusto: da un lato, il Ciconia, apparso parecchio sottotono rispetto al solito, sciupa malamente almeno cinque nitide occasioni; dall’altro il Monte Castello, in ottima salute e fisicamente prestante, mette in seria difficoltà i locali, rendendosi però veramente pericoloso solo in pochi frangenti. Di positivo c’è che è stata una bella partita, con continui capovolgimenti di fronte e senz’altro divertente; molto accesi i toni, ma il direttore di gara è stato bravo a non farsi mai sfuggire di mano la situazione, pur dispensando ben dieci gialli bipartisan. Match che comincia su ritmi altissimi, grazie alla buona condizione dei ventidue uomini in campo, con la prima, vera emoz
Il Ciconia soccombe ma non sfigura in casa della terza della classe

Il Ciconia soccombe ma non sfigura in casa della terza della classe

Calcio, Ciconia Calcio, news
Si deve ammetterlo. Qualche timore per questa trasferta c'era, in casa biancoceleste. Dopo tutto, si trattava di andare a far visita alla terza in classifica, che vanta il migliore attacco del girone - 42 gol realizzati, con oggi 43. Assenze importanti nelle file del Ciconia; non potendo contare sulle prestazioni di Frizzi e Pepe, Mister Broccatelli schiera Dominici tra i pali, difesa a quattro con Bonino, Dini, Croccolino F. e Franciaglia M., centrocampo con Palmucci, Giani, Massini Rosati e Dami, davanti a tutti Filippi e Santo. L'analisi della gara, alla fine, dice che gli ospiti hanno creato molto, mancando però di incisività e di convinzione in fase di realizzazione, avendo sciupato almeno due palle gol nel primo tempo - entrambe con Dami che, a due passi dal portiere non riesce a
Ciconia, tre punti in rimonta contro il Sangemini, trascinata da un immenso Santo

Ciconia, tre punti in rimonta contro il Sangemini, trascinata da un immenso Santo

Calcio, Ciconia Calcio, news
(interviste del dopo gara in allestimento) Il Ciconia ha il suo Santo, forse non in paradiso, ma sicuramente dentro il manto erboso. L'attaccante, in grandissimo spolvero, trascina tutta la squadra in un grande secondo tempo e sigla due delle tre reti che hanno consegnato i tre punti ai biancocelesti. Il Sangemini si presenta all'Achilli, nonostante la posizione in classifica, con l'undici iniziale molto tonico, grandi polmoni e tanta corsa, e mette in difficoltà, più di una volta, i padroni di casa, anche se la prima, vera, solare occasione da gol è del Ciconia, al settimo minuto, quando Santo vola sulla fascia sinistra, resiste agli attacchi di almeno tre difensori e mette in mezzo, dove Dami, da posizione più che propizia, calcia clamorosamente alto. Il forte vento condiziona non
Un Ciconia rimaneggiato cede con onore al Trevi

Un Ciconia rimaneggiato cede con onore al Trevi

1a categoria, Calcio, Ciconia Calcio, news
Ko esterno degli orvietani che, in formazione completamente scombussolata dalle numerosissime assenze, perdono sul campo di un Trevi che, al contrario, si sta dimostrando in netta ripresa. A causa delle squalifiche di Frizzi e Giani, degli infortuni di Gabriele Croccolino e di Bonino, della defezione all'ultimo secondo di Pepe e di Palmucci per motivi personali, Broccatelli, con solo 14 uomini disponibili, prova a mettersi, senza riuscirci, le mani nei capelli e schiera: Dominici R., Derna, Franciaglia, Dini,Dominici M., Croccolino F., Baldini (25' St Di Noto), Massini Rosati, Santo, Filippi (41' St Silvi), Dami. La prima frazione di gioco appare sostanzialmente equilibrata, con il Ciconia molto compatto che crea anche qualche grattacapo alla difesa avversaria, ma senza nessuna occasione...
Ciconia, un solo cuore e tre punti d’oro

Ciconia, un solo cuore e tre punti d’oro

Calcio, Ciconia Calcio, news
Contro tutti. E’ così che il Ciconia ha lottato nella gara, che lo ha visto contrapposto al Montefranco, nella prima partita del 2014 e del girone di ritorno. Una lotta contro gli elementi, pioggia e vento l’hanno fatta da padroni; contro uno svantaggio, arrivato su calcio di rigore, dopo soli tre minuti di gioco; contro le numerose decisioni di un direttore di gara spesso in confusione e complessivamente in giornata no; contro una momentanea superiorità numerica degli avversari, dopo che Frizzi, ammonito due volte nel giro di quarantacinque secondi, è costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco; contro una squadra quadrata, determinata, esperta e ben disposta in campo. Ha lottato col cuore, col carattere e con tanta caparbietà e, alla fine, ce l’ha fatta. Siamo al terzo minuto,
Marco Franciaglia è un giocatore del Ciconia Calcio

Marco Franciaglia è un giocatore del Ciconia Calcio

Brevi, Calcio, Ciconia Calcio, news, Top News - NON USARE
La raccomandata, contenente la lista di trasferimento dall'Orvietana al Ciconia, e' stata spedita una manciata di minuti prima delle ore 19,00 di martedì 17 dicembre, termine ultimo oltre il quale il mercato si sarebbe chiuso. Si è trattato di un vero e proprio blitz del Presidente Mammanco, che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all'ultimo secondo, ma, grazie ai buoni rapporti intrattenuti con l'Orvietana, e' riuscito a portare a termine l'acquisto. Dal momento dell'apposizione di quel benedetto timbro postale, Marco Franciaglia e' in biancoceleste. Difensore, classe 1993, si è già unito al gruppo agli ordini di Mister Broccatelli, partecipando subito alla prima seduta di allenamento. Per il Ciconia, si tratta della tessera che mancava per completare il puzzle, perché, dal
Lorenzo Massini Rosati di nuovo in biancoleste. Il giocatore torna al Ciconia

Lorenzo Massini Rosati di nuovo in biancoleste. Il giocatore torna al Ciconia

Calcio, Ciconia Calcio, news
Centrocampista, classe 1990, protagonista della stagione 2011/2012, che si concluse per il Ciconia Calcio con la vittoria dei play out e la permanenza in prima categoria. Lorenzo, fin da domenica prossima, vestirà di nuovo la maglia biancoceleste. La scorsa stagione al Fabro, quest'anno non ancora ingaggiato, ha deciso in queste ore di unirsi al gruppo del Presidente Mammanco, agli ordini di Mister Broccatelli. A lui va il nostro grande in bocca al lupo.
Ciconia sul pezzo, la Tiber si arrende

Ciconia sul pezzo, la Tiber si arrende

Calcio, Ciconia Calcio, Focus - NON USARE, Top News - NON USARE
Quattro punti dalla zona play off; quattro punti dalla zona play out. E’ questo il bilancio definitivo della domenica, che vede il Ciconia risalire la china, in cui era pericolosamente scivolato, dopo le due ultime deludenti prestazioni casalinghe. Dimenticato l’unico punto in due partite interne; dimenticato il volto grigio e rassegnato di Mr. Hyde, è il Dottor Jeckyll che scende in campo e sbanca il difficile campo di Fratta Todina, dove solo il Macchie, sinora, era riuscito a battere una Tiber dalle ottime credenziali. Broccatelli, un po’ costretto dagli assenti, schiera Dominici, Derna, Bonino, Dini, Giani, Croccolino F., Pepe, Selimi, Santo (38’ st Baldini), Filippi, Dami. Stavolta l’undici orvietano non sbaglia, aspetta sornione l’avversario e prova a colpirlo in ripartenza,
Ciconia senza testa; il Real Quadrelli l’affonda

Ciconia senza testa; il Real Quadrelli l’affonda

Calcio, Ciconia Calcio, news
L’antifona s’era capita subito: il Ciconia avrebbe sofferto. Gli avversari hanno fin dall’inizio messo in grave difficoltà i difensori biancocelesti, aggirandoli e facendoli ballare neanche fossero delle marionette. L’attacco ci prova al secondo minuto con Santo, servito da Giani sulla fascia destra, ma il centrale ci mette il piede, proprio sulla linea, e respinge. Dami, sulla traiettoria del pallone, potrebbe approfittarne, ma svirgola. Il Quadrelli si fa pericoloso in più di un’occasione; ne fa le spese Pepe, che, al 16’ minuto, viene lasciato a piedi sulla fascia sinistra dall’esterno avversario, che crossa in mezzo dove c’è Maceria, pronto ad insaccare. Lo svantaggio non sortisce l’effetto di scuotere i padroni di casa, che subiscono inermi le incursioni del Real Quadrelli. Per la
Tre punti alle ortiche. Pareggio deludente per il Ciconia

Tre punti alle ortiche. Pareggio deludente per il Ciconia

Calcio, Ciconia Calcio, news, Top News - NON USARE
Non sono le occasioni da gol non realizzate che hanno decretato il pareggio del Ciconia contro il Montefalco, quanto piuttosto le reti subìte, che potevano essere facilmente evitate. Una, addirittura, arrivata con i padroni di casa in superiorità numerica. Partono a tremila i biancocelesti, esprimendo nei primi venti minuti un gioco ordinato, ficcante, preciso. Il Montefalco sembra annichilito e riesce con fatica a contenere gli avversari, che ci provano, dopo otto minuti, con Croccolino G., che viene fermato per offside e poi, al 13’ con Dami, che si esibisce in una poderosa cavalcata dalla metà campo, brucia in velocità mezza squadra amaranto, arriva davanti al portiere che, però, gli si oppone. Altri tre minuti ed è sempre Dami che delizia i presenti, nella mezzaluna, con un colpo
Ciconia bello ma non basta; la Nuova Fulginium di nuovo in vetta

Ciconia bello ma non basta; la Nuova Fulginium di nuovo in vetta

Calcio, Ciconia Calcio, news, Top News - NON USARE
Fin dal principio, questa trasferta si preannunciava particolarmente difficile ed i pronostici non hanno sbagliato. Per la prima volta, Broccatelli riesce a confermare la stessa formazione per due giornate consecutive, quella che aveva ben figurato anche domenica scorsa: Dominici, Pepe, Frunza, Dini, Giani, Croccolino F., Selimi (8 st Santo), Bonino, Vita (6 st Frizzi), Dami, Croccolino G. I ragazzi ce la mettono tutta, ma il risultato finale (2-1) sancisce una sconfitta di misura per il Ciconia, che nulla può contro la squadra che vanta il migliore attacco del campionato. E pensare che la partita era cominciata sotto i migliori auspici. Dopo cinque minuti, gli ospiti erano già in vantaggio, grazie ad un rigore, concesso dal direttore di gara per fallo su Dami e realizzato dal sol
Ancora Croccolino e il Ciconia ferma il Macchie

Ancora Croccolino e il Ciconia ferma il Macchie

Calcio, Ciconia Calcio, news, Top News - NON USARE
(videointerviste e fotogallery all'interno) Alla fine, il pareggio ci sta tutto, il primo per entrambe le compagini; il giusto risultato, al termine di una partita equilibrata, molto combattuta, a tratti eccessivamente ed ingiustamente nervosa. Un pari che ha un sapore particolarmente dolce per i biancocelesti di Orvieto che, inutile negarlo, attendevano con un pizzico di timore la capolista macinapunti. E invece, sul campo, il Ciconia di mister Broccatelli ha dispensato lezioni di grande tattica al Macchie di Mister Zampagna, avendo saputo sfruttare ogni singolo punto debole di una squadra ospite, giunta in città con la determinazione di portare a casa i tre punti.  Se n'è andata via delusa. Gli ospiti non si sono quasi mai resi pericolosi, impegnati com'erano a contenere il gioco