Autore: Gabriele Pace

Ciconia: “La fine di qualcosa di semplice, l’inizio di tutto il resto”

Ciconia: “La fine di qualcosa di semplice, l’inizio di tutto il resto”

Calcio, Ciconia Calcio, Focus1, Focus1
“La fine di qualcosa di semplice, l’inizio di tutto il resto”. All’insegna di questa “tagline”, il 20 gennaio 1998 Dawson’s Creek esordiva sui piccoli schermi a stelle e strisce. Esattamente vent’anni dopo, il Ciconia si riscopre nostalgico teenager anni ‘90. Facendo del confronto odierno un’ottima interpretazione di quello slogan fortunato. Certamente, la modestia del Penna in Teverina contribuisce a rendere il pomeriggio orvietano più un corroborante “afternoon tea” che un test probante. Ciò nonostante, anche nel boudoir dell’Achilli riemergono piccoli sprazzi delle ombre caratteriali che hanno segnato la rovinosa caduta in terra ternana. In attesa della perfezione, ad ogni modo, anche la convalescente normalità è sufficiente e prolifica. In meno di venti minuti, i reparti scelti
Naufragio Ciconia. Interamna tris

Naufragio Ciconia. Interamna tris

Calcio, Ciconia Calcio, TopNews
Nel novembre del 1978, oltre 900 seguaci del c.d. Tempio del Popolo si suicidarono in massa nella loro Comune situata in Guyana. L’ordalia è passata alla storia come il Suicidio di Jonestown. Ad oggi, ancora il più eclatante caso mondiale di macabra ritualità collettiva. Forse suggestionato dalle inquietanti vicende degli adepti del reverendo Jim Jones, anche il Ciconia cade vittima di se stesso e crolla di schianto fra le mura dell’Interamna Nahars. Toccando quello che, attualmente, può ben dirsi l’apice negativo della propria stagione. Eppure sarebbero gli ospiti a sprintare meglio fuori dai blocchi, passando al primo affondo. Dopo una decina di minuti di guerriglia, Porcari raffina l’intuizione di Massini, imbeccando Nevi sul lato destro dell’area di rigore ternana. L’esordiente
Sulla scia dei Re Magi, buona la prima del 2018 per i Ciconia

Sulla scia dei Re Magi, buona la prima del 2018 per i Ciconia

Calcio, Ciconia Calcio, TopNews
Sulla scia dei Re Magi, il Ciconia ritrova la via dell’Antistadio Achilli decimato da febbri malariche e appesantito da tartufoni assortiti. Al cospetto di una Virtus Baschi non certo più brillante, l’inerzia della prima di ritorno denota una maggiore attitudine alla tombola e al mercante in fiera, più che alla lotta di campo. Ciò nonostante, in casa biancoceleste è buona la prima, almeno per il risultato. Un gol per tempo e una sinfonia di legni danno continuità alla corsa. Ma non mascherano una prestazione scialba, deludente, per lunghi tratti priva di mordente e figlia di un appannamento natalizio solo parzialmente fisiologico. Ad estrarre il dolcetto dalla calza dopo più di mezz’ora di carbone ci pensa Porcari, bravissimo nel pescare il sette da posizione defilata dopo un controll
Attenti a quei due. A Davide Melone e Giacomo Nevi la panchina dell’Orvietana Allievi

Attenti a quei due. A Davide Melone e Giacomo Nevi la panchina dell’Orvietana Allievi

Calcio, Focus - NON USARE, Giovanili, Giovanili - NON USARE, News1 - NON USARE, Orvietana Allievi, Orvietana Calcio, Top News 1 - NON USARE
di Gabriele Pace Iniziano a delinearsi le strategie in casa Orvietana. Dopo settimane di consultazioni e fitti colloqui, cominciano a riempirsi le caselle relative alle conduzioni tecniche per la stagione sportiva giovanile 2016/2017. La prima decisione riguarda gli Allievi Regionali A2, sulla cui panchina si siederà il debuttante Davide Melone. Fresco di abilitazione con risultati lusinghieri nel proprio corso, Melone ha battuto in volata una agguerrita e qualificata concorrenza. Orvietano, classe '86, ex centrocampista di grande temperamento e qualità tecnica, vanta una buona carriera nei dilettanti. Due presenze in serie D con la casacca biancorossa a 19 anni, più altre tre in coppa Italia, seguite da varie  stagioni fra promozione ed eccellenza umbra e laziale con le maglie di