mercoledì, giugno 29contatti +39 3534242011


Autore: Roberto Pace

Primi ruggiti per la Castellana 2017. Si comincia con una cena

Primi ruggiti per la Castellana 2017. Si comincia con una cena

Auto e Moto, Focus 2, news1
Primi ruggiti dell’Associazione La Castellana, giusto un centinaio di giorni o poco più dall’evento 2017. Con una premessa importantissima che riguarda il Direttore, Paolo Roselli, il quale, sta molto meglio ed è in grado di fornire il suo contributo, fatto d’idee e, soprattutto, di esperienza. Quest’anno, l’Associazione del Presidente Luciano Carboni si presenta con un avvenimento dal sapore mondano. Più precisamente, una serata di Gala, così è stata definita, in programma sabato 27 maggio, presso il Relais Borgo San Faustino, alle pendici del Monte Peglia. C’è un ospite d’eccezione, Corrado Canneori, tuderte, contitolare di una delle factory più note in campo nazionale e oltre, nella preparazione di auto da competizione. Una storia importante, fatta di passaggi significativi, che partono
Alessandro Costanzo designato per la finale di Coppa Italia

Alessandro Costanzo designato per la finale di Coppa Italia

Arbitri, news1
Finale di stagione in crescendo per l’assistente orvietano Alessandro Costanzo. Dopo il derby di Torino con Orsato e la sfida tra Atalanta e Milan con il fiorentino Rocchi, Costanzo impugnerà la bandierina Mercoledì, all’Olimpico di Roma, sede della finalissima di Coppa Italia fra biancocelesti laziali e bianconeri juventini. Dirigerà Tagliavento, della sezione di Terni. Due terzi della terna umbri, l’altro è Cariolato, quale conferma circa le qualità della classe arbitrale nella nostra regione e della quale Alessandro rappresenta una delle punte di diamante. Scorrendo i dati ufficiali della stagione 2016-2017, pubblicati da Worldfootball, risaltano le sue diciassette presenze nella massima serie, escluse quelle da quarto uomo, le quattro in Europa League, le due designazioni per la
Federico Giulivi è il nuovo Fiduciario Provinciale di ACI Sport

Federico Giulivi è il nuovo Fiduciario Provinciale di ACI Sport

Auto e Moto, Focus, Sport Istituzioni
Federico Giulivi, orvietano, ad un passo dalla Laurea in Ingegneria, è il nuovo Fiduciario Provinciale di ACI Sport. Una nomina significativa, già ricoperta in passato da Sante Coscetta e Paolo Roselli, per introdurre, in maniera più diretta, un giovane che ha nella passione e nelle competenze le sue qualità migliori. Un incarico che, pur indirettamente, riconosce i meriti dell’Associazione della Castellana, unico sodalizio organizzatore di eventi nella provincia e alla quale Federico attribuisce, simpaticamente, il plagio per la sua iniziazione allo sport del motore. Non conosce soste, quindi, la New entry di figure nuove, scuderie, piloti nella città della Rupe. E sarà proprio uno dei compiti del neo fiduciario, quello di raccoglierne le istanze e farsene portavoce verso gli organi feder
Tonino Camilli all’Europeo della Montagna

Tonino Camilli all’Europeo della Montagna

Auto e Moto, news1
Anche il CEM, Campionato Europeo della Montagna, profuma un poco di orvietanità. Testimonial, un rupestre doc., dai più conosciuto per le sue qualità di orafo, piuttosto che per le gesta motoristiche. Tonino Camilli, ad un passo dagli anta, ha deciso, quest’anno di varcare i confini. Domenica passata era in Austria, a Rechbergrennen, sede della prima prova valida per campionato. Vinta, per la cronaca, da Christian Merli con l’Osella PA30, in un pomeriggio all’insegna del tricolore. Chiaramente, Tonino non corre per l’assoluto. La sua FIAT 1100 Ala d’Oro, carrozzeria Stanguellini, costruita nel 1947, concorre, al massimo, per una posizione d’eccellenza fra le bellezze del reame. Ed è stato proprio questo, l’aspetto che ha colpito maggiormente il gentleman orvietano:”Sembrava di essere dalle
Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

Auto e Moto, news1
I piloti orvietani tornano a far rombare i motori. Dopo l’apertura di Montefiascone, domenica si corre in Toscana, più precisamente a Camucia, località di partenza della XXXI^ edizione della cronoscalata che termina a Cortona, dopo 3800 mt. Due manche, a partire dalle 10.00, con 176 iscritti a far sorridere gli organizzatori. E’ la seconda prova, valida per il Campionato Italiano Auto Storiche e alla competizione sono anche ammesse 25 vetture moderne. Fra queste, c’è l’Osellina, al volante Michele Fattorini, più che mai desideroso di testare la vettura su strada, dopo il forzato forfait di Montefiascone. Chiarito il guasto che aveva fermato le prove di Magione, il gioiellino torinese, di cui tutti parlano bene, è pronto per dare battaglia ad altre Osella, abbastanza datate, ma tutte con
Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Auto e Moto, Focus 2, news1
In Umbria, da oggi, c’è un nuovo team motoristico: si chiama S.C.U. Motorsport, la sede è a Porano, casa Fattorini Fabrizio e Michele. I quali, hanno chiuso una lunga trattativa con Enzo Osella, culminata con l’inserimento del team di Porano nell’ufficialità della gloriosa casa automobilistica torinese. Insomma, a partire dal 30 aprile prossimo, data della prima prova di CIVM, Michele Fattorini disporrà di un’Osella ufficiale PA30, con motorizzazione V8 Zytek, la più potente tra le macchine prodotte dall’Enzo di Volpiano. Tradotto in soldoni, Michele avrà l’opportunità per confrontarsi con l’élite del mondo delle cronoscalate, con i principi della cronometro su strada. Il ragazzo è motivato e allenato, pronto per affrontare quello che, oltre alla piacevolezza, include una qualche responsab
La Castellana si ritrova e fa il punto della stagione. E in arrivo anche novità

La Castellana si ritrova e fa il punto della stagione. E in arrivo anche novità

Auto e Moto, Focus, news1
L’Associazione della Castellana c’è e quando mancano sei mesi al più importante evento motoristico dell’orvietano, torna a far sentire la sua voce. Quella di un sodalizio che ha capito come, la sopravvivenza di un gruppo no profit e, di riflesso, della stessa manifestazione, il motore non vada mai spento ma tenuto, almeno ad una temperatura di efficienza. Altra notazione di rilievo, il desiderio di coinvolgere direttamente i piloti, veri protagonisti della corsa più amata da tutti gli orvietani. Ed ecco l’incontro di venerdì sera, nel corso del quale si procederà ad una analisi accurata della tre giorni, onde appurare i punti di forza, ma anche quelli di debolezza sui quali intervenire col contributo costruttivo di ogni componente. Pure questo è un passo in avanti, perché lo si realizza e
Con la Castellana si corre anche per la solidarietà, per il 2016 due le associazioni beneficiate

Con la Castellana si corre anche per la solidarietà, per il 2016 due le associazioni beneficiate

Auto e Moto, Focus, La Castellana, news1
Non è la prima volta, ne sarà l’ultima, in cui” l’A.S.D. LA CASTELLANA” sceglie di destinare parte del ricavato dagli eventi dalla stessa organizzati, ad Associazioni che si occupano, per fini nobili, senza scopo di lucro, della tutela dei più deboli e/o alla promozione di eventi benefici, comunque indirizzati ad aiutare quelli meno fortunati. Sono due, per il 2016, i contributi decisi dal Consiglio della Castellana, uno dei quali devoluto all’“Associazione 3.36 per Barbara&Matteo” all’altro all’Associazione Andromeda. La prima, nata per ricordare le vittime orvietane nel terremoto di Amatrice, sostiene il lavoro della Pro.Civ. cittadina a Preci, è impegnata nella realizzazione di eventi e bandirà, prossimamente, una borsa di studio per gli studenti di Orvieto. Andromeda, fondata e
La Castellana c’è. E c’è pure la data, 10 settembre 2017

La Castellana c’è. E c’è pure la data, 10 settembre 2017

Auto e Moto, Focus 2, La Castellana, news1
La Castellana c’è e, come ogni anno, di questo periodo, pervengono, da parte dell’Associazione, notizie ufficiali attinenti presente e futuro. L’attuale parte, per forza, da Paolo Roselli, una delle colonne portanti della struttura, costretto, in questo momento, ad un riposo forzato, complice una riparazione, nel fisico, ancora in atto. Il totale ripristino sarà, necessariamente, lungo e dovrà essere pazientoso. Chiaro che Paolo non sarà mai solo, supportato dall’affetto di tutti quelli che lo conoscono, hanno avuto modo di apprezzarne le qualità e ne attendono, fiduciosi, il ritorno. Poi vengono i ringraziamenti per coloro che, nei modi più diversi, hanno favorito l’edizione del cinquantenario “eccellente”.  Iniziando dall’attuale Sindaco Giuseppe Germani e la sua Amministrazione ch
Michele Fattorini trionfa nell’Individual Races Attack

Michele Fattorini trionfa nell’Individual Races Attack

Auto e Moto, news1
Michele Fattorini sferra un calcio alla sfortuna e sale sul gradino più alto del podio nell’Individual Races Attack, guidando, per la prima volta, l’Osella FA 30 con motore Zitek V8, ex  Bottura. Non era, quindi, la Formula 3000 di inizio carriera,  ma una macchina inconsueta, dotata di più CV e altre soluzioni diverse, che non hanno impressionato Fattorini, autore  anche del migliore tempo di manche, con 4’ 27” 09. Crono non ottimizzato in prova due, per l’insorgere di un problema all’elettronica,  che non ha, però, pregiudicato la conquista del primo posto. Se l’intento era di saggiare la propensione di Michele nei riguardi dell’ammiraglia di casa Osella, si può fin da ora affermare che il ventiseienne di Porano è pronto per il grande salto, sempreché si creino tutte le condizioni.
Fattorini alla Luzzi-Sambucina. E’ lui l’ambasciatore Osella alla crono che chiude il TIVM

Fattorini alla Luzzi-Sambucina. E’ lui l’ambasciatore Osella alla crono che chiude il TIVM

Auto e Moto, news1
Bella soddisfazione per Michele Fattorini, chiamato a far da ambasciatore di casa Osella, nella XX^ edizione della LUZZI – SAMBUCINA, cronoscalata calabra che chiude ufficialmente il Trofeo Italiano Velocità Montagna. Sui 6 Km + 150 m. della classica, che si svolge alle porte di Cosenza, sarà folto il numero d’iscritti e pretendenti a ritagliarsi uno spazio in primo piano. A Michele toccherà l’onore di portare in gara la nuovissima PA-21-JRB-E2B, con motore BMW, 1000 c.c., di derivazione motociclistica. Macchina costruita per essere l’anti Radical, già portata in gara, con esito soddisfacente, da Cristian Merli a Cividale del Friuli. Il pilota orvietano, a Luzzi, non potrà concorrere per l’assoluto, bensì per un test più approfondito sull’ infante del costruttore torinese e promuovere l
Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

Auto e Moto, news1, top01 - NON USARE
Bella chiusura di stagione per alcuni piloti orvietani impegnati in Toscana, nell’ultima prova del Campionato Italiano della Montagna per Auto storiche, alla quale erano anche ammesse trentacinque auto moderne. A pilotare una di queste ultime c’era Giulia Gallinella, che ha portato la sua Fiat 500 fino al secondo posto di classe, migliorandosi di circa sette secondi nella seconda salita. Un risultato incoraggiante e interessante per progettare il prossimo anno agonistico. Bene Andrea Bonifazi, alla seconda esperienza agonistica, stavolta con una Peugeot 106 1400, gr. A, vettura che ha sostituito l’alfa 33 dell’esordio. Per lui primo posto di classe, con tempi in progressivo miglioramento. Fra le storiche, Tonino Camilli fa volare la sua Fiat 1100 Ala d’Oro, piazzandola davanti ad altr
L’assistente Alessandro Costanzo in Champions League. Una terna tutta umbra al Bernabeu

L’assistente Alessandro Costanzo in Champions League. Una terna tutta umbra al Bernabeu

Arbitri, news1
Per Alessandro Costanzo cade uno degli ultimi diaframmi, verso l’apice della carriera da assistente internazionale. Per lui, formatosi nella sez. AIA di Orvieto, fra poco più di ventiquattrore, si spalancheranno le porte del Santiago Bernabeu, uno dei templi riconosciuti del calcio internazionale. Stavolta, a controllarne le mosse, non saranno i passeggeri degli autobus di Bus Italia, compagnia di trasporti della quale è apprezzato dipendente, ma gli occhi di migliaia di spagnoli e portoghesi, peraltro divisi da grande rivalità sportiva. La partita è di Champions League e avrà quali protagoniste Real Madrid e Sporting Lisbona. Con Costanzo ci sarà Matteo Passeri di Gubbio, anch’esso internazionale dal 2014. Arbitro Paolo Tagliavento di Terni, con annessi familiari nel comprensorio orvietan
Federico Giulivi tra i nuovi consiglieri dell’Automobile Club della provincia di Terni

Federico Giulivi tra i nuovi consiglieri dell’Automobile Club della provincia di Terni

Auto e Moto, Focus - NON USARE
Federico Giulivi, orvietano, classe 1991, prossimo laureando in Ingegneria Meccanica triennale, è tra i nuovi consiglieri dell’Automobile Club della provincia di Terni. I dati anagrafici lo portano ad essere il più giovane del rinnovato gruppo dirigente, con un altro orvietano illustre, l’on. Mario Bartolini, rieletto alla carica di Presidente. Per Federico, che già poteva fregiarsi del titolo, solo figurativo, di più giovane Commissario Tecnico in attività almeno nel centro-sud Italia, si tratta di una nuova tappa d’avvicinamento ad una figura di riferimento certo per l’automobilismo sportivo provinciale e non solo. Una faccia nuova, immagine di un rinnovamento reale e non di facciata. Prossima, salvo imprevisti, l’ufficializzazione dell’incarico quale fiduciario provinciale, nel se
L’assistente Alessandro Costanzo si racconta

L’assistente Alessandro Costanzo si racconta

Arbitri, news
Una carriera, quella di Alessandro Costanzo, iniziata un po’ per gioco, un po’ per caso. Da giovanissimo calciatore promettente, fino a vestire la maglia di una società professionistica , prima dell’arrivo a Orvieto e della frequentazione con il futuro suocero e arbitro, il compianto Sergio Menichetti, che lo pungola, nel modo giusto, convincendolo a provare il nuovo percorso sportivo. Un pressing che, alla luce dei risultati, culminati con la promozione al ruolo di “ assistente internazionale” si rivelerà vincente: “ Non finirò mai di ringraziarlo - afferma testualmente – accomunando nella gratitudine Marcello Meffi, mio grandissimo amico e mentore, la sezione arbitri di Orvieto, oltre mia moglie per aver sempre assecondato le mie scelte e avermi dato forza nei momenti di difficoltà”.