mercoledì, giugno 29contatti +39 3534242011


Orvieto Corse

Debutto “rosa” alla Orvieto Corse. Giulia Gallinella in gara alla “Paolino Teodori”

Debutto “rosa” alla Orvieto Corse. Giulia Gallinella in gara alla “Paolino Teodori”

Auto e Moto, news1, Orvieto Corse, Top News 1 - NON USARE, Top News 2 - NON USARE
Fa la commessa, ha 24 anni e fin da piccola ha un solo grande sogno, guidare un'auto da corsa. Giulia Gallinella ce l'ha fatta. Domenica 26 giugno esordirà in gara, negli under 25, alla 55a Coppa “Paolino Teodori” ad Ascoli Piceno, prova che si fregia della validità per il Campionato Europeo Montagna 2016, per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2016 e per il Trofeo Italiano Velocità Montagna 2016 nord e sud. Insomma è per lei, prima donna orvietana a sedersi al volante di una vettura da corsa, un debutto con il botto in una della gare più ambite e seguite del circuito delle cronosalite italiane. Per lei Orvieto Corse, scuderia a cui appartiene, ha messo a punto una Fiat 500 Cup Racing Start, un gioiellino che il team Laschino ha acquistato da qualche tempo in vista del debutto di Giu
14° Slalom automobilistico Città di Greccio. Gara e test per la Orvieto Corse.

14° Slalom automobilistico Città di Greccio. Gara e test per la Orvieto Corse.

Auto e Moto, news, Orvieto Corse
Si è svolto domenica 12 ottobre il 14° Slalom automobilistico Città di Greccio, gara dell’omonima città in provincia di Rieti ai cui nastri di partenza erano presenti i nostri piloti locali Francesco Laschino e Gabriele Baldassarri, entrambi portacolori della Scuderia Orvieto Corse. Per Francesco Laschino, che ha preso parte alla competizione a bordo di un’Alfa Romeo 156 di Gruppo A 2000, si è trattato soprattutto di una gara volta a sperimentare e verificare la messa a punto dell’auto ultimata pochi giorni prima. Laschino si dichiara perciò molto soddisfatto del risultato ottenuto che lo vede al quarto posto assoluto in Gruppo A ed al primo posto della classe, nonostante l’Alfa 156 non sia un’auto adatta a questo genere di gare a causa delle dimensioni. Dal punto di vista cronometri