giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Libertas Volley: basta perdere!

Questo articolo è stato letto 1838 volte

Si chiude 3-1 in favore dell’APD Monteluce la quarta giornata di campionato, che vedeva impegnati i ragazzi di Pasquini e Carotta sull’ostico campo di S.Erminio a Perugia. Libertas che parte senza capitan Fontanieri, bloccato da un’influenza che lo vede costretto a cedere la fascia a Riccardo Fausto, senza però alcun rimpianto, vista l’ottima prestazione del palleggiatore orvietano. Nella formazione iniziale torna la vecchia conoscenza Bandini, subito in campo, a cui si aggiungono gli esperti martelli Casasole e Peiris e il giovanissimo tandem d’attacco Spagnoli-Palmucci, tutto sotto la regia del neo-capitano Fausto. Calabrese e Fonseca partono invece dalla panchina.

Il primo set si apre subito con un piccolo break dei padroni di casa, a cui si contrappone una buona percentuale di ricezioni e un attacco salvifico di Peiris, che ferma la serie fin troppo positiva dei perugini. Purtroppo le soddisfazioni nel primo set si limitano a questo e ad altri 6 punti, che permettono al Monteluce di andarsene in scioltezza e archiviare la pratica con il parziale irrisorio di 25-7.

La grinta dei due allenatori di Orvieto, Pasquini e Carotta, e l’ingresso in campo di Calabrese e Fonseca donano un po’ di vitalità alla squadra, che scende in campo più motivata e riesce a giocarsela punto a punto, per poi cedere nel finale; il che permette ai padroni di casa di vincere la frazione senza tante cerimonie sul 25-20 e di fiondarsi anima e corpo alla chiusura immediata del match.

Orvieto non ci sta a perdere e soprattutto senza portare a casa neanche un set, perciò è necessaria tutta la buona volontà possibile e la limitazione degli errori al minimo. Tutto va liscio e i ragazzi del Monteluce non mettono mai la testa avanti, sia per i 3 muri di Fausto, sia per i loro stessi errori (18), che finiscono per regalare il terzo set alla compagine giallonera ospite sul 25-18.

Quella del terzo set per i biancorossi appare solo come una defaillance di passaggio, perchè nel quarto parziale non c’è assolutamente storia. I ragazzi perugini sono sempre avanti nel punteggio grazie anche a una crescente lucidità e fiducia in se stessi, prerogative che mancano a quelli della Libertas, a cui si offusca la vista alle troppe regalìe concesse agli avversari in attacco e ricezione.

Tutto sommato una prova che non tradisce le aspettative, visto il divario tecnico delle squadre in campo. L’APD Monteluce si conferma seconda forza del girone e la Libertas Orvieto resta la peggior difesa, anche per l’eccessivo affidamento negli errori degli attacchi altrui. Per la sfida di Venerdì 3 Aprile contro il Panfix Narni, capace del terzo 0-3 in quattro partite, serviranno lucidità e voglia di riscatto, che in queste prime gare sono state dimenticate dal sestetto orvietano e forse, chissà, potrebbero finalmente arrivare i 3 punti…

APD MONTELUCE-LIBERTAS CAS ORVIETO 3-1
(25-7; 25-20; 18-25; 25-10)

Libertas CAS Orvieto:a disposizione:*
Peiris 6(7), Bandini (7), Palmucci 1(1), Spagnoli 2(12), Casasole 3(17), Fausto[C] 8(10), Fonseca 1(10), Calabrese 2(9)

*Fuori dalla parentesi i punti personali, tra parentesi gli errori personali.

Arbitro: Rocco Brancati della Sezione FIPAV di Perugia
——————–

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *