Orvietana Calcio

La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Marco Gobbino - www.orvietanacalcio.it Partita giocata alla grande, con temperamento e buone trame, solo una punizione nel finale fa sfumare la vittoria. Senza Colangelo e Danieli, che partono dalla panchina, Fiorucci sceglie il trio Marchi, Dida e Cotigni in mediana proponendo Locchi esterno alto accanto a Chiumarulo e Keita. Ritmi elevati per tutta la durata dell’incontro, uno dei più intensi e allo stesso tempo corretti di questa stagione. Primo tempo con occasioni per Locchi e Chiumarulo, Beccaceci di fatto mai chiamato in causa. Funziona alla grande la difesa con Annibaldi e De Vitis che non perdono mai un contrasto, Simoncini che non fa passare nessuno e Paletta che quando può riesce anche a farsi pericoloso in attacco. Il centrocampo non è da meno, Dida e Marchi giocano co
Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Dopo gli annunci del primo - e per ora unico - arrivo, quello del centrocampista Matteo Bernardini, e della partenza di Matteo Mortaroli verso lo Spoleto e di Stefano Grizzi verso la US Palestrina 1919, sembra che qualcun altro sia in procinto di fare le valigie in casa Orvietana. Si tratterebbe del secondo portiere biancorosso, Riccardo Perquoti, sin qui non utilizzato né in campionato né in coppa, che si sarebbe già accasato al Grotte Santo Stefano, società vicina che milita in Prima Categoria nel campionato laziale e alla cui guida tecnica troviamo una vecchia conoscenza dell'Orvietana Calcio, mister Valerio Zaganella. Perquoti, nato e cresciuto nel vivaio rupestre, dopo essersi conquistato sul campo la maglia da titolare ai tempi del campionato di Promozione e dopo essere sta
Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Come per Mirko De Francesco, non ci sono grida, ma solo sussurri. Sembra comunque che il direttore sportivo Severino Capretti - che ieri ai microfoni di Marco Gobbino ha affermato di non essere a caccia sul mercato, dal momento che i nomi li ha già, ma che li tiene segreti, per la dovuta correttezza, fino alla riapertura delle liste - sia sulle tracce di un altro ex eccellente. Si fa il nome di Matteo Bernardini, centrocampista, classe 1996, protagonista delle ultime due stagioni sportive con i colori biancorossi. Bernardini aveva salutato Orvieto alla fine dello scorso campionato, per provare l'esperienza del campionato laziale con la maglia del Palestrina, formazione neo-promossa in Eccellenza. E' di questa mattina, all'alba del nuovo mercato, la notizia della partenza del calcia
Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Non ci sono grida. Sono solo sussurri quelli che provengono da casa Orvietana, eppure potrebbe succedere che il diesse Severino Capretti riporti a vestire la maglia biancorossa ad una vecchia conoscenza del calcio rupestre. Si tratterebbe di Mirko De Francesco, attualmente in forza al Chiusi che disputa il campionato di Promozione toscana, che fu all’Orvietana nella stagione 2015/2016, sotto l’egida del direttore sportivo Vito Piscopiello e con la guida tecnica di Massimiliano Nardecchia. Quell’anno il numero 7 biancorosso concluse una stagione a suon di goal, contribuendo alla vittoria della Coppa Italia, nonostante il team del Presidente Biagioli dovette cedere la testa del campionato all’Atletico Orte e vide sfumare la promozione in Eccellenza nella finale playoff contro l’Assisi
L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
La locuzione "zona Cesarini" - in memoria del calciatore Renato Cesarini, che sovente andava a segno a tempo scaduto - viene utilizzata per indicare gli ultimi minuti di una partita di calcio. Wikipedia ci ricorda  anche che "per metonimia, l'espressione è usata anche nel linguaggio comune in Italia per indicare fatti avvenuti, o situazioni a cui si è posto rimedio, in extremis." Mai definizione fu più azzeccata per descrivere la gara di oggi tra Orvietana e Ducato, risolta durante il recupero del recupero dalla zampata vincente di Alessio Chiumarulo, il più lesto di tutti a ribadire in rete la palla durante una mischia in area, scaturita da corner in favore dei padroni di casa e battuto da Mortaroli. Ma andiamo con ordine. Fiorucci schiera una formazione di emergenza, dovendo
Tutto in quindici minuti. Altri tre punti per l’Orvietana

Tutto in quindici minuti. Altri tre punti per l’Orvietana

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Vittoria emozionante in rimonta per l'Orvietana di Silvano Fiorucci che, nel giro di un minuto va a segno dapprima con Chiumarulo e poi con Danieli, ribaltando un match che non si era messo proprio benissimo per i biancorossi e dove il Gualdo Casacastalda aveva provato a fare la voce grossa. Succede tutto nell'ultimo quarto d'ora ed è da qui che partiamo, quando Salvucci, da calcio di punizione da posizione molto defilata, disegna una traiettoria deliziosa che trova impreparato Beccaceci, con la sfera che si insacca nell'angolino alto. Fiorucci reagisce istantaneamente al temporaneo svantaggio, pescando Chiumarulo dalla panchina. Cambio azzecatissimo, perché, sei minuti dopo il suo ingresso in campo, eccolo raccogliere il cross da destra di Paletta, spalle alla porta, per la zuccat
Bum Bum Danieli e l’Orvietana ferma la capolista

Bum Bum Danieli e l’Orvietana ferma la capolista

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Orvietana - Tiferno 2-0 Tre punti importantissimi, quelli realizzati oggi dall'Orvietana, incastonati in una prestazione perfetta, in una gara giocata nell'unico modo in cui era possibile giocare: attesa dell'avversario e ripartenza. E le ripartenze, evidentemente preparate da Fiorucci in modo minuzioso, hanno sempre messo in difficoltà le retroguardie tifernati, che, in più di un'occasione, hanno dovuto ricorrere a falli, sanzionati con copiosi cartellini gialli, per fermare le incursioni di Danieli, Mortaroli e Keita. La Tiferno, dopo la fiammata iniziale, culminata con la conclusione di Bartoccini a fil di palo e una ripartenza sbrogliata dalla difesa locale in corner, subisce le incursioni biancorosse senza colpo ferire, dimostrandosi quasi incapace di reagire, lasciando Be
Triplo Danieli e l’Orvietana va

Triplo Danieli e l’Orvietana va

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Orvietana - Ellera 3-1 Attesi come un acquazzone in periodo di siccità, arrivano per l'Orvietana i secondi tre punti della stagione, che mancavano dal 29 di settembre, corollario di una prestazione che è stata caratterizzata da concretezza e lucidità in fase di realizzazione. Caratteristiche che, al contrario, sono mancate all'Ellera la quale, nonostante gli sforzi, non ha saputo capitalizzare quanto creato. A mettere la firma sulla vittoria è Giuseppe Danieli il quale, reimpossessatosi della sua fama di goleador, mette a segno una tripletta che trascina i biancorossi a un solo punto dalle posizioni che contano. C'è voluta più di mezz'ora e pochi sussulti prima di sbloccare il risultato, contro un avversario che, comunque, ha dimostrato di saper vendere cara la pelle. Il tren
Ancora un pareggio per l’Orvietana

Ancora un pareggio per l’Orvietana

Calcio, Orvietana Calcio, Top0, Varie
di Marco Gobbino - www.orvieranacalcio.it Le due trasferte consecutive terminano entrambe 0-0, ad Assisi mai un rischio, il gioco c’è ma il gol non arriva. Si ringrazia per il servizio e l’intervista Emanuele Luna   Terza partita senza subire reti, ma è là davanti, con i soli 3 gol segnati in 6 partite, che bisogna ancora trovare la quadra. Ad Assisi il gioco non è mancato, in 90 minuti i padroni di casa non hanno mai creato un’occasione pericolosa, mentre l’Orvietana si è resa più volte protagonista con Keita ad inizio gara, quindi con Mortaroli, Colangelo e Cotigni, facendo spesso fare anche bella figura al portiere di casa. Si vede poco invece Danieli. Fiorucci deve fare a meno sempre di Dida, in settimana sarà di nuovo valutata la situazione del suo infortunio, sceglie
1-1 tra Orvietana e Tiferno Lerchi. Biancorossi fuori dalla Coppa

1-1 tra Orvietana e Tiferno Lerchi. Biancorossi fuori dalla Coppa

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Orvietana - Tiferno Lerchi 1-1 Un pareggio non basta all'Orvietana per accedere alla finale di Coppa Italia di Eccellenza, mentre è ampiamente sufficiente alla Tiferno in virtù del risultato favorevole della gara di andata, terminata 2-1 per il team di Santececca. La partita che ha disputato oggi l'Orvietana è povera di contenuti: se si eccettua il gran goal di Colangelo, i locali non si sono mai fatti vedere dalle parti di Vaccarecci, inoperoso per tutta la partita. Fiorucci sceglie in partenza un 3-5-2, per poi passare al 4-3-3, propiziato dall'ingresso in campo di Mortaroli, ad inizio della ripresa, per tornare poi successivamente di nuovo al 3-5-2, quando Annibaldi va a rilevare un opaco Chiumarulo e Cotigni prende il posto di Dida. Ogni tentativo però va ad impattare su u
Spoleto e Orvietana a occhiali. Mercoledì al Muzi c’è la Coppa

Spoleto e Orvietana a occhiali. Mercoledì al Muzi c’è la Coppa

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Meglio l’Orvietana nel primo tempo, sale lo Spoleto nella ripresa. Fiorucci “Migliorare l’ultimo passaggio, mercoledì con la Tiferno tutto è possibile”.   SPOLETO – ORVIETANA 0-0 SPOLETO: Cosimetti, Labonia, Tommaselli, Kiwobo, Daleno, Scipioni, Gualtieri (1’st Pocholo), Rosati, (26’st De Paolis), Mariano, Lira Ferreira, Priorelli (6’st Veneroso). A Disp.: Allaj Daniel, Coppola, Dumitrascu, Merino, Alket, Rondinelli. All. : Gagliaducci. ORVIETANA: Beccaceci, Paletta, Bianco, Annibaldi, Cotigni (26’st M. Perquoti), De Vitis, Locchi (44’st Grizzi), Colangelo (13’st Marchi), Danieli, Mortaroli (38’st Chiumarulo), Sulimani (15’st Lanzi). A disp.: R. Perquoti, Cruciani, Keita, Menghinelli. All: Fiorucci. ARBITRO: Pannacci di Perugia (Costantini di Foligno – Castellani di Folign
Danieli dal dischetto regala all’Orvietana i primi tre punti della stagione

Danieli dal dischetto regala all’Orvietana i primi tre punti della stagione

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Oggi all'Orvietana di Silvano Fiorucci servivano i tre punti. E i tre punti sono arrivati, a danno dell'Angelana che, nonostante la partita equilibrata, non ha mai messo in pericolo il risultato. Per una buona mezz'ora, la partita è abbastanza soporifera, con le due squadre che mostrano - forse - qualche timore nel provare l'una a pungere l'altra, entrambe molto più preoccupate a difendersi anziché cercare il vantaggio. Sono gli ospiti i primi che provano a violare la porta avversaria con Barbacci, che dalla trequarti lascia andare una gran bordata che impegna Beccaceci in due tempi. Risponde sul fronte opposto l'Orvietana con Danieli, che si fa largo tra un nugolo di difensori avversari, riesce con mestiere ad appoggiare a destra a tutto beneficio dell'ottimo Mortaroli, il qu
Orvietana, niente da fare contro la Tiferno

Orvietana, niente da fare contro la Tiferno

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
di Marco Gobbino  - www.orvietanacalcio.it  Annibaldi acciuffa il vantaggio iniziale di Lentini, poi segna Bruschi e Danieli sfiora il 2-2. Si deciderà solo al ritorno, previsto per il 9 ottobre al Muzi, il nome della prima finalista della Coppa Italia, fase regionale umbra. Il 2-1 con cui i ragazzi di Fiorucci sono stati sconfitti lascia tutto aperto, in virtù anche del prezioso gol segnato in trasferta. Le squadre si sono affrontate a viso aperto con moduli speculari. L’Orvietana infatti si mette 4-2-3-1. Mancano per squalifica De Vitis e Dida per gli ospiti, Morvidoni e Cangi per i tifernati. Davanti a Beccaceci, la difesa cambia per metà, rispetto all’assetto che è sceso in campo più volte ultimamente: confermati l’esterno destro Paletta e il centrale Annibaldi, l’altro
Beffa nel finale, Orvietana ancora a secco di vittorie

Beffa nel finale, Orvietana ancora a secco di vittorie

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
            Chiumarulo in campo con Danieli e Mortaroli, il gol di De Vitis e la traversa di Danieli non bastano per incamerare tre punti. Ancora un primo tempo con tante occasioni per i biancorossi, poi nella ripresa l’Orvietana trova il vantaggio, non sfrutta qualche ripartenza e a un soffio dal triplice fischio un infortunio di Beccaceci, che prima si era fatto apprezzare per due buoni interventi, regala ai marscianesi la palla per il pareggio. Fiorucci decide di schierare insieme i due attaccanti e passa al 4-4-2, nessuna novità in difesa, mentre a centrocampo gli esterni sono Sulimani e Mortaroli, con Dida e Marchi centrali. In attacco appunto le due punte Chiumarulo e Danieli. La Nestor risponde con il suo consueto 3-5
Orvietana a Marsciano. Contro la Nestor torna Danieli

Orvietana a Marsciano. Contro la Nestor torna Danieli

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
La terza giornata di campionato in Eccellenza Umbra porta l'Orvietana in trasferta sul campo nella Nestor. Al “Checcarini” di Marsciano, fischio di inizio alle 15, una contro l'altra due formazioni che si conoscono già, grazie alle sfide di coppa. Identica classifica per le due squadre, un punto per uno, con esordio speculare in campionato, una sconfitta e un pareggio. Per l'Orvietana sarà anche la prima delle tre gare previste questa settimana che oltre a quella di oggi in campionato e alla prossima domenica in casa contro l'Angelana, ospita l'infrasettimanale di Coppa con i biancorossi impegnati nell'andata della semifinale contro la Tiferno (ritorno il 9 ottobre a Orvieto). Silvano Fiorucci potrà contare sul rientro di Danieli dalla squalifica (esordio per lui in campionato) che in atta