giovedì, Luglio 25contatti +39 3534242011
Shadow

Orvietana ok nel preliminare

 Il 2-1 a Ponte San Giovanni, gol di Gentili (nella foto) e Cersosimo, vale l’accesso al tabellone principale.
Domenica a Orvieto altro derby contro il Castel Rigone che ha vinto ai rigori a San Gimignano.

Prima gara ufficiale e prima vittoria per l’Orvietana che al Comunale “degli Ornari” di Perugia batte 2-1 la Pontevecchio al termine di una gara spumeggiante che, soprattutto nel primo tempo, ha messo in luce le buone geometrie di gioco dell’undici biancorosso. Davanti una Pontevecchio sicuramente più indietro nella preparazione, la squadra di Perugia infatti ha dovuto attendere fino all’ultimo il ripescaggio in Serie D, ma che ha dimostrato di poter dire la sua a buoni livelli. Pontevecchio nelle cui fila militano due ex: il portiere Scarabattola e il difensore Schettino.

Assenti per infortuni Schicchi, Chirieletti e Rispoli, Fratini ha la possibilità di far ripartire Nuccioni fin dal primo minuto accanto a Ciccone. Davanti a Lavorini a completare la difesa gli esterni Pugnali e Bronchi. Nessuna novità in linea mediana dove ad operare sono i soliti tre: Cersosimo, Ingrosso e Gentili. In attacco invece ci sono Mariotti e Cardarelli a far da supporto a Niscemi.

Si parte con il presidente della Pontevecchio Gianni Monsignori che premia con una targa ricordo, Paolo Arcioni da un mese passato all’Orvietana, per la lunga permanenza tra le fila della società di Ponte San Giovanni. Arcioni però, che sta recuperando da un fastidio alla gamba, parte dalla panchina.

Si gioca alle 16:00 ma un vento gagliardo che ha soffiato per tutto l’incontro ha reso poco afoso il pomeriggio. L’Orvietana parte subito bene, Gentili e Cersosimo a centrocampo e i tre là davanti sanno muovere bene il pallone. Si vedono belle geometrie e fasi di gioco divertenti. La Pontevecchio risponde con un tiro da fuori di Cecchini che Lavorini non trattiene. Cardarelli al 14′ strappa applausi scartando in slalom due avversari e sparando su Scarabattola in uscita. Ne segue una fase di gioco confuso, alla fine la difesa tarda a rinviare il pallone che carambola su Gentili e finisce in rete. Rete rocambolesca, sta di fatto che il primo gol ufficiale della stagione numero 100 per i biancorossi porta la firma di un orvietano.

L’Orvietana sembra già giocare a memoria, Cersosimo trova a meraviglia Cardarelli e Mariotti, al 20′ è invece Cardarelli a smarcare Gentili, uno dei migliori in campo, e ci vuole un’uscita di Scarabattola per evitare il raddoppio. Dall’altra parte è soprattutto Magionami a tenere sotto pressione Ciccone e compagni. Ma è ancora l’Orvietana a sfiorare il raddoppio con una conclusione di Niscemi che chiama al tuffo Scarabattola.

Il raddoppio comunque arriva poco dopo. E’ ancora dai piedi di Cersosimo che parte l’azione, il centrocampista pesca alla perfezione Mariotti che entra in area da posizione centrale e viene atterrato dal portiere. Dal dischetto Cersosimo firma il 2-0. Non passa che un minuto e un’incursione di Pugnali sulla fascia destra crea un altro pericolo, ma Cardarelli sotto porta sfiora soltanto il cross del difensore.

A cinque dal termine della prima frazione arriva il gol dei locali, stavolta Pugnali commette fallo su Magionami che si vede assegnare, non senza qualche protesta, il rigore. Il numero dieci rossoverde accorcia subito le distanze.

La ripresa sembra partire seguendo lo stesso copione, Niscemi libera Cardarelli che entra in area e solo davanti a Scarabattola, conclude centrale proprio sul portiere in uscita.

Pugnali dopo nove minuti è costretto ad uscire per una distorsione alla caviglia, al suo posto Fabio Nulli. Intorno al quarto d’ora anche Cardarelli chiede il cambio, così che può giocare l’ex Arcioni. Col passare del tempo l’Orvietana accusa un po’ la stanchezza lascia più possesso palla alla Pontevecchio che con Magionami in due occasioni spaventa Lavorini. Proprio Magionami partito come rifinitore dietro le punte, si ritrova in prima linea di attacco nel secondo tempo. Dopo una punizione di Niscemi che chiama all’ennesimo intervento Scarabattola, intorno alla mezz’ora ecco il miglior momento dei padroni di casa che sfiorano in un’occasione il pareggio quando Tofi va via a Nulli, quindi supera anche Ciccone e crossa al centro. Ma Regnicoli arriva in ritardo. Poco dopo ancora Magionami costringe al tuffo in angolo Lavorini. Magionami su calcio piazzato colpirà anche un palo.

L’Orvietana però riesce a riprendere in mano il gioco nel finale senza più rischiare, portando così a casa risultato e qualificazione.

Fratini a fine gara si dice soddisfatto sia del risultato che della prestazione:
“Soprattutto nel primo tempo si sono viste cose molto interessanti, sono felice di come abbiamo giocato, nella ripresa inevitabilmente siamo un po’ arretrati ma mi è piaciuta molto la squadra anche in fase di contenimento, era importante vincere così domenica avremo modo di giocare un’altra gara ufficiale e le partite vere servono per arrivare ancora più preparati al via del campionato. Quest’anno poi ci teniamo a fare bene anche in coppa”

Intanto da qualche giorno si sta allenando con l’Orvietana un attaccante classe ’90, Lorenzini che insieme a Cruz resteranno in prova. Fratini ha fatto sapere che considera la rosa a disposizione quasi definitiva anche se c’è soprattutto l’esigenza di un centrocampista giovane:
“Teoricamente ci serve un centrocampista e un attaccante, di punte ne abbiamo due in prova, ma dobbiamo trovare un centrocampista che possa essere l’alternativa di Gentili, altrimenti se manca lui per la regola dei fuoriquota sarei costretto a rivoluzionare la squadra”.

Passato il preliminare, domenica prossima, nel primo turno del tabellone principale di Coppa Italia di Serie D a Orvieto arriverà il Castel Rigone, che dopo l’1-1 dei regolamentari, ha prevalso ai calci di rigore in trasferta contro il Sangimignano.

PONTEVECCHIO – ORVIETANA 1-2
PONTEVECCHIO (4-3-1-2):
Scarabattola; Battaglini, Ceccarelli, Cottini, Schettino (12’st Ercolani); Brunori (35’st Bertolini), Tasso, Cecchini; Magionami; Fioretti (12’st Regnicoli), Tofi. A disp.: Ravano, Giuliacci, Passeri, Morucci. All.: Spazzoni.
ORVIETANA (4-3-3): Lavorini; Pugnali (9’st Nulli F.), Nuccioni, Ciccone, Bronchi; Cersosimo, Ingrosso, Gentili; Mariotti (35’st Cochi), Niscemi, Cardarelli (16’st Arcioni). A disp.: Nulli S., Picaria, Loffredo, Crisanti. All.: Fratini.
ARBITRO: Valerio Sambi di Ravenna (Tarchi e Truciolini di Arezzo).
MARCATORI: 15’pt Gentili (O), 29’pt (rigore) Cersosimo (O), 40’pt (rigore) Magionami (P).
NOTE: Spettatori circa 250, ammoniti Scarabattola, Schettino, Regnicoli (P), Lavorini, Mariotti (O). Angoli: 5-3 per l’Orvietana, recupero: 0′ + 4′.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com