sabato, Dicembre 2contatti +39 3534242011
Shadow

Campionati Europei I.S.K.A. a Monterotondo

Si sono svolti dal 5 al 10 ottobre i Campionati Europei I.S.K.A. presso il palazzetto dello sport di Monterotondo (Roma). Hanno partecipato i selezionati della Nazionale Italiana della Scuola della Tigre del M° Sini Renato ottenendo 1 oro, 1 argento, 2 bronzi. Gli atleti convocati in Nazionale che hanno difeso i colori dell’Italia sono Doda Valentino (medaglia d’oro), Giardino Simone (medaglia d’argento), Locci Marco (medaglia di bronzo), Gemini Paolo (medaglia di bronzo), Borzetti Luigi e Zocchi “Wallace” Fabrizio. Grande prova di carattere del Vetrallese 18enne Simone Giardino che nella finale dimostrava di avere grinta da vendere nonostante il tempo relativo dedicato alla preparazione atletica per l’importante impegno con la Nazionale (convocazione giunta soltanto il 20 settembre), chiamata che ha lasciato pochissimo tempo all’atleta per prepararsi in maniera specifica, ciò nonostante dominava la prima ripresa e parte della seconda in maniera sicura ed autoritaria perdendo lucidità nel finale della gara contro l’atleta inglese Neil Jones, atleta altamente preparato e fortemente motivato anche dal fatto che sapeva già da molti mesi della convocazione in nazionale da parte del suo paese.

Ottima prova di Marco Locci che si scontrava in semifinale contro l’atleta austriaco Stampfel Daniel: nonostante la preparazione atletica non fosse stata svolta nella giusta maniera a causa della chiamata in Nazionale giunta in modo repentina e senza preavviso disputava un match molto duro ed intenso cedendo soltanto nel finale all’avversario ma dimostrando buone doti e grande determinazione nel voler raggiungere un risultato positivo. Scontro fra titani tra “Paolone” Gemini e l’ungherese Tibor Nemeth, atleti di oltre 100 kg di peso che hanno scambiato colpi molto pesanti e duri nel corso del loro match che vedeva prevalere nel finale l’ungherese perché più “fresco” (sapendo con ampio anticipo della propria convocazione in Nazionale e quindi avendo potuto programmare un allenamento specifico valido per gli Europei) del nostro “titano”. Purtroppo i nostri Fabrizio Zocchi e Luigi Borzetti si fermavano nei quarti di finale contro il russo Alexei Lenberg e l’atleta della Danimarca Munch Madsen Michael; si fermavano dimostrando comunque una ottima tecnica ed una gran voglia di emergere. Infine il grande Valentino Doda che vinceva la semifinale contro il polacco Mateusz Poplawski dominando il match con le tecniche di ginocchio e facendolo contare una volta durante la prima ripresa dopo un gancio destro al mento, nella finale faceva un ko dopo appena un minuto dall’inizio del match con una serie di ganci al mento. Grande vittoria e conferma della voglia di vincere di questo atleta di Todi. Grande soddisfazione del M° Sini e dell’accompagnatore Gennaro Giardino.The difference, he said, essay writing websites is that his state’s exams had no consequences

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com