domenica, Luglio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Grandi risultati al Muzi e su tutti brilla la stella di Diego Centi

Fin dalla vigilia si sapeva che potevano esserci risultati di grande livello, visto gli atleti iscritti alla seconda tappa del “1° Trofeo Città di Orvieto”, e sabato non sono stati delusi i pronostici con una notte di atletica spumeggiante al Muzi.

Davvero bella la cornice nella quale si svolte le gare, in una serata con condizioni climatiche perfette per ottenere grandi risultati, con l’organizzazione impeccabile della Libertas Orvieto che ormai ha degli ingranaggi ben oliati per garantire il puntuale svolgimento della manifestazione e coccolare gli atleti che si sentono a loro agio.

Nonostante il forfait all’ultimo momento dell’azzurro Roberto Donati, è stata comunque grande atletica con il risultato col botto dell’atleta di casa, il “gigante buono” Diego Centi capace di far atterrare il suo disco a 56,24m che lo rilancia prepotentemente nel gotha della disciplina in Italia.

Bella anche la risposta del pubblico e degli atleti presenti che non hanno fatto mancare il loro appoggio al beniamino orvietano nel momento in cui ha chiesto l’incitamento di tutti per raggiungere questa meravigliosa prestazione tecnica. Soddisfazione anche per il suo tecnico Antonio Ernesti, uno dei più titolati allenatori italiani, che vede il suo gioiello tornare a brillare dopo un periodo con un po’ di appannamento.

Chi non tradisce mai è Giacomo Befani, un’atleta straordinario capace ancora una volta di stupire tutti e di inerpicarsi ai 4,90m nel salto con l’asta e di vincere la gara davanti all’eclettico reatino Fusiani secondo con 4,80m, giunto ad Orvieto deciso a portarsi a casa l’intera posta in palio.

Dei 200m si era parlato alla vigilia come una delle prove più interessanti e tutto è stato confermato con la vittoria, dopo il successo nella 1° tappa sui 100, di Valerio Rosichini delle Fiamme Gialle con l’ottimo tempo di 21”58 davanti a Filippo Michele Reina dell’Avis Macerata, che ormai è di casa ad Orvieto grazie all’amicizia con la società e alla nuova pista sempre capace di regalare ottime prestazioni. Ottiene il personale con un probante 22”11 anche la stella orvietana Rudy Gandola che giunge quinto in una gara con una starting list difficile da trovare in giro per l’Italia.

Che la pista del Muzi è velocissima lo testimonia anche il fantastico 24”93 ottenuto da Corradini Lara dell’Atletica Montecassiano, che ormai è una tra le più forti della specialità, che ha avuto la meglio sull’altra marchigiana Natali Chiara più volte maglia azzurra a livello giovanile.

Ancora una cavalcata solitaria per il “marocchino volante” della Libertas Orvieto Haibel Mourad, dominatore assoluto in tutte le competizioni su pista e su strada a cui ha preso parte in questa stagione che conclude la sua fatica nei 5000m in 14’39”29, nonostante abbia dovuto correre tutta la gara da solo, visto che fin dai primi metri ha staccato tutti.

Le ultime emozioni arrivano dagli ostacoli con due ottimi risultati sia nella gara maschile che in quella femminile. È Giulia Latini, della Studentesca Cariri, uno dei migliori prospetti giovanili seguita con occhio attenta dai vertici nazionali, a vincere la gare tra le donne con il tempo di 1’01”38, dimostrando grande abilità tra le barriere e una tecnica di passaggio dell’ostacolo davvero validissima, che sicuramente farà parlare di se anche in futuro. Tra gli uomini è invece Francesco Filipponi dello Sport Club Catania a giungere primo sul traguardo in 53”10, che rappresenta davvero uno stupendo risultato tecnico e ottima è stata la sua capacità di giungere in spinta fino all’ultimo metro dando prova di una condizione fisica davvero invidiabile.

Detto dei risultati tecnici di rilievo, quella di sabato è stato una grande serata di sport, con prestazioni tecniche che si possono trovare solo in meeting di valore, in cui finalmente si è visto pubblico sugli spalti, segno evidente che l’atletica piano piano sta entrando nel cuore degli orvietani frutto del grande lavoro della Libertas Orvieto sia dal punto di vista organizzativo che mediatico. Fin da ora l’appuntamento per tutti è per venerdì 23 luglio con la terza e ultima tappa del “Trofeo città di Orvieto”, ancora in notturna con tante nuove emozioni e con la premiazione finale dei vincitori.

2a tappa 1° trofeo Orvieto Atletica

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com