Orvietana: il presidente Paci conferma la fiducia a tutto lo staff tecnico

Questo articolo è stato letto 1045 volte

“Non è in discussione né Fratini né il resto dello staff tecnico, c’è molta delusione ma non ci sono ultimatum per nessuno”.


Raggiunto telefonicamente in serata il presidente dell’AS Orvietana Calcio, Alessandro Paci, di ritorno da Rieti ha tenuto a precisare la posizione della dirigenza riguardo alla situazione della squadra. E soprattutto ha smentito quelle voci che cominciavano a circolare circa la convocazione di riunioni tra dirigenti che avrebbero portato a decisioni imminenti riguardo a un possibile cambio della guida tecnica.


“Non è in discussione né Fratini né il resto dello staff tecnico, voglio smentire tutte le voci che stanno cominciando a circolare circa decisioni che sarebbero già state prese o che starebbero per essere prese, è ovvio che c’è molta delusione, nessuno a cominciare dal sottoscritto si aspettava una situazione del genere, ma lo ripeto Fratini e Del Frate non rischiano nulla”.

L’Orvietana si ritrova al penultimo posto in classifica a seguito di cinque sconfitte in sette partite, e domenica ci sarà la sfida all’Armando Picchi Livorno ultimo in graduatoria. Ironia della sorte proprio Armando Picchi e Orvietana pochi mesi fa si trovarono a disputare la finale dei playoff del girone E di Serie D al termine di una stagione vissuta da entrambe le squadre ai vertici della classifica, mentre domenica si ritroveranno contro per una sfida già sportivamente drammatica. Ma il presidente Paci continua a spiegare la filosofia della società:

“Ho assistito alla partita e ancora una volta è mancato carattere e si sono viste troppe disattenzioni, purtroppo adesso il mercato è chiuso non si può che fare qualche assestamento con qualche giocatore svincolato, non si può cambiare la squadra ora, aspettiamo dicembre quando riaprirà il mercato, ma nel frattempo stringiamo i denti e cerchiamo di remare tutti dalla stessa parte. Cambiare allenatore non fa parte del mio modo di operare, quando lo cambiammo quattro anni fa non ottenemmo nulla, il problema non è la guida tecnica, abbiamo sbagliato un po’ tutti, dobbiamo solo rimboccarci le maniche e cercare di ritrovare la vittoria fin da domenica prossima”.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *