sabato, Marzo 2contatti +39 3534242011
Shadow

ORVIETO SCALO C5 – REAL MOSTRI ATTIGLIANO 1-3

La gara contro la capolista decideva il futuro della stagione per il Real Mostri Attigliano, con una vittoria i gialloblu avrebbero riaperto di prepotenza un campionato che sembrava compromesso dopo le prime 4 gare, mentre gli altri risultati avrebbero limitato le nostre ambizioni semplicemente ad un posto nei play-off.  Date le premesse possiamo facilmente capire quanto conti lo splendido 3-1 con cui la compagine attiglianese ha sbancato il campo della capolista Orvieto Scalo, ridimensionata dopo un inizio di campionato dove aveva collezionato un solo pari e poi ben sei vittorie consecutive.
La gara è stata abbastanza dura e spigolosa contro una buona squadra, non a caso in testa al girone, che forse ha pagato un po’ la presunzione che gli deriva dall’essere stata fino a quel momento leader incontrastata e soprattutto imbattuta del campionato.
I primi 20 minuti di partita sono abbastanza equilibrati, anche se sono i padroni di casa a rendersi molto pericolosi in un paio di occasioni, soprattutto con Ciucci, che si ritrova a tu per tu con il portiere ospite Carta. Il Real Mostri, scrollatosi di dosso un po’ di timore iniziale, reagisce prontamente con un paio di buone ripartenze, soprattutto quando il bomber Schiera, appena rientrato da un lungo stop, scheggia prima il palo e poi scalda le mani al portiere locale. L’equilibrio viene rotto alla prima vera occasione in cui le squadre si scoprono; parte il Real Mostri in azione di 3 contro 1, ma l’errore sull’ultimo passaggio di Bracco ribalta l’azione, stavolta il contropiede è per gli orvietani che lo concludono con un gran bel tiro che colpisce il palo interno prima di finire in rete. Qui la gara sembra girare, la reazione degli attiglianesi è scomposta, la squadra perde equilibrio e rischia più volte di capitolare nuovamente, bravo Carta ad evitare un raddoppio che avrebbe probabilmente chiuso la gara. E’ forse questo il momento che illude la capolista di avere ormai la strada spianata verso una comoda vittoria e sinceramente il 2-0 poteva pure starci, nonstante il tiro libero per gli ospiti calciato fuori da un Trippanera entrato a freddo. Nell’intervallo però le cose cambiano, i Mostri si guardano negli occhi e rientrano in campo decisi a riprendere la gara con lo spirito con cui era cominciata, ed infatti subito in apertura di ripresa arriva il palo colto da Perla, segnale che la partita è tutt’altro che decisa. Pochi minuti dopo è lo stesso Perla a correggere in rete una palla tagliata al centro di Fraticelli su azione d’angolo, il tocco del piccolo centravanti è minimo, ma trova il pertugio tra le gambe del portiere, la palla carambola beffarda in fondo alla rete: gol di rapina con un pizzico di buona sorte, ma pienamente meritato per quello che i Mostri fanno vedere nella ripresa. Il gol scioglie la squadra di mister Faziani che schiaccia l’avversario creando situazioni pericolose a ripetizione: palle gol capitano sui piedi di Perla (tiro strozzato), Fraticelli (bella parata del portiere), Fiorini (tiro fuori di un soffio), mentre, sul lato opposto, un Orvieto Scalo sempre più nervoso si fa vivo solo con sporadici tiri da fuori facilmente neutralizzati da un Carta sicurissimo. Al termine di questo periodo di pressione il Real Mostri raggiunge il meritato vantaggio: al termine di un’azione di prima rifinita da un ottimo Fiorini, arriva la fucilata di controbalzo di Trippanera che fulmina il portiere.  Stavolta sono gli orvietani a subire psicologicamente il gol, la loro reazione è fin troppo nervosa e lascia invitanti spazi alle repliche dei gialloblu, su una di queste Bracco si ricorda dell’errore del primo tempo: stavolta non guarda in faccia nessuno e va in porta da solo, il sinistro non è esattamente da cineteca ma basta a sorprendere l’estremo difensore, ed è il 3-1 !!! Il finale convulso non produce granchè per la capolista, se non qualche interessante spunto di Ciucci, ed un rigore abbastanza ingenuo che però viene parato da un Carta in versione baluardo; parata che consente un finale abbastanza tranquillo e blinda una vittoria semplicemente fondamentale!!!
Quando si vince in casa della prima in classifica ogni commento è superfluo: le vittorie di fila sono 4 e i punti dalla vetta sono ridotti a 5, finalmente il mister ha avuto a disposizione la rosa al completo e a questo punto forse qualcuno comincerà a considerare la squadra di patron Cimica tra le pretendenti al titolo…noi ci crediamo, gli altri sono avvisati!!!
REAL MOSTRI ATTIGLIANO: Carta, Cimica, Bonelli, Cosimi, Bracco, Fraticelli, Schiera, Perla, Trippanera, Fiorini, Bussotti, Bacci.
All: D. Faziani. Dirigente: A.Vescarelli.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com