lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Tennistavolo, Raffaelli: “Terni città pilota in campo nazionale per le discipline olimpiche”

“Porgo a nome della Municipalità e della città di Terni un caloroso benvenuto ed un augurio di  felice permanenza a tutti gli ospiti – atleti, dirigenti,  accompagnatori, sportivi – in occasione dell’incontro di tennistavolo tra le squadre nazionali femminili di  Italia e di Ungheria”
Così il Sindaco di Terni Paolo Raffaelli in apertura della conferenza-stampa nel corso della quale, alla presenza dell’assessore municipale Giuseppe Boccolini, dei Presidenti provinciale e regionale del CONI, Massimo Carignani e Valentino Conti, e dei Presidenti della Federazione Europea e della Federazione Italiana Tennistavolo, Stefano Bosi e Franco Sciannimanico, è stato presentato l’importante evento sportivo che avrà inizio questo pomeriggio presso il Palatennistavolo di Campitello. 

E’ un nuovo prestigioso appuntamento agonistico – ha sottolineato ancora Raffaelli – che onora la città, che rinsalda ulteriormente il fortissimo rapporto di collaborazione tra il Comune di Terni e la Federazione Italiana Tennistavolo e che riconferma ancora una volta il decisivo ruolo, nazionale ed europeo, del nostro Centro Federale di Tennistavolo intitolato a Aldo De Santis. Come ha ricordato nelle settimane scorse, proprio qui a palazzo Spada, il Presidente nazionale del CONI Gianni Petrucci, Terni è ormai città pilota in campo nazionale per le discipline olimpiche, con ben 3 centri federali nazionali per il tennistavolo, il canottaggio e la scherma. Questo è il risultato di un decennio di iniziative di consolidamento e sviluppo di un protagonismo sportivo al massimo livello nazionale della nostra città. Infatti in questo decennio abbiamo speso molto in termini di risorse ed energie ed i risultati sono ben visibili: il riconoscimento che ci giunge dal Presidente Petrucci e dai Presidenti delle Federazioni nazionali ed internazionali delle tre specialità olimpiche sono una testimonianza di grande valore. La città  punta a fare dell’accoglienza legata alla pratica sportiva uno dei nuovi fattori identitari della comunità e non dubitiamo che anche in questa circostanza il tradizionale spirito solidale dei ternani sia all’altezza della situazione. Agli ospiti ungheresi rivolgiamo un abbraccio particolarmente caloroso anche in considerazione dell’antico rapporto di gemellaggio che dura da un quarantennio tra Terni e la città magiara di Dunaujvaros, gemellaggio nato quando ancora sul continente gravava la ‘cortina di ferro’ e che è tanto più attuale e solido oggi che l’Europa allargata e coesa è diventata patria comune. A tutti gli intervenuti – ha concluso il Sindaco di Terni –  l’augurio di serenità, amicizia, buona permanenza e i migliori successi.”www.pro-essay-writer.com

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com