domenica, Maggio 19contatti +39 3534242011

Shadow

Il San Venanzo rovina la festa al Clitunno

SAN VENANZO- Bastava un solo punto alla Clitunno per approdare in Eccellenza. Invece a San Venanzo, la compagine di Bordini si piega alla terza sconfitta stagionale, mai così pesante. La squadra di Turchi non mostra pietà e rifila un netto 3 a 0 alla capolista. Per Bordini ci sarà da lavorare: i suoi, che nell’avvio si fanno pericolosi, letteralmente crollano nel secondo tempo. Dalle parti delle Fonti si dovrà sperare in un passo falso, un piccolo calo in virtù della grande stagione fin qui disputata. Festa dunque rimandata al prossimo appuntamento casalingo, magari anche più bella, davanti al proprio pubblico. Dall’altra parte non resta che riconoscere la forza di questo San Venanzo: un misto di cuore, tecnica e sacrifici per la società del piccolo paese alle pendici del Monte Peglia. Oggi, al “Pambianco” cadono tutti i record : mai in quaranta anni di storia la compagine biancazzurra aveva raggiunto 50 punti in classifica, mai nei play off, mai si era nemmeno pensato all’ Eccellenza. Invece questo San Venanzo, egregiamente guidato dal tecnico Ettore Turchi, in vista degli scontri che rimangono si può dire sicuro dei play off. La gara, intensa fino all’ultimo dei novanta minuti è condizionata da un forte vento e da qualche accenno di pioggia. Due pericoli per i locali in avvio: al 17′ Tomassoni va sul fondo e dalla sinistra pennella in area un traversone che né Angelantoni, né Antonini in area riescono a toccare. Cinque minuti e stesso copione, ancora Tomassoni dal fondo ma stavolta è Angelantoni a non agganciare di testa, praticamente davanti alla porta. Prende le misure anche il San Venanzo, quando va in vantaggio: è il 28′ e Ceceroni serve Caroli, che di ginocchio sorprende Felici. 1 a 0 e secondo sigillo per il sottoquota biancazzurro. Forcing locale: alla mezz’ora Scaini centrale appoggia per Caroli, che dalla distanza calibra il tiro, alta. Nel finale, il raddoppio: ancora Ceceroni sugli scudi, palla profonda per Bicchieraro: l’attaccante locale va di destro, il portiere ospite tocca ma ancora Bicchieraro ribadisce in rete (2-0). Si riprende con la Clitunno che dovrà darsi da fare per raddrizzare la partita. Non sarà così, perchè il San Venanzo continua a crescere, tanto che al quarto d’ora arricchisce il bottino: Scaini dalla destra mette in mezzo, velo di Bicchieraro in area per Pambianco che di controbalzo chiude i giochi sul 3 a 0. Applausi dai tanti sugli spalti che continuano al 26′ per Virgilio che sventa una punizione di Quondam. Ancora San Venanzo con Ceceroni che costringe Felici al gran intervento dalla distanza e ancora nel finale il neo entrato Filippetti di testa sfiora il poker.

SAN VENANZO: Virgilio, Baldassarri, Mattia, Raspa, Fiorini, Caroli (1′ st Sota), Ceceroni, Tomassini, Scaini, Bicchieraro (38′ st Filippetti), Pambianco. A disp. Militi, Montecchi, Boccali, Meniconi. All. Turchi

CLITUNNO: Felici, Santini, Campana, Morbidoni (27′ st Loreti), Fabbi, Fogliani, Donati (1′ st Mosconi – 23′ st Brugalossi), Antonini, Tomassoni, Angelantoni. A disp. Fabrizi, Rossi, Bruschi, Apolloni. All. Bordini

ARBITRO: Rapetti di Perugia

MARCATORI: 28′ pt Caroli (SV); 43′ pt Bicchieraro (SV); 16′ st Pambianco (SV).

NOTE: Spettatori 200 circa. Ammonizioni: Pambianco, Virgilio (SV); Santini ( C). Angoli: 6-3 per il San Venanzo. Recupero: pt ‘2; st ‘4.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com