martedì, Giugno 25contatti +39 3534242011
Shadow

CastelGiorgio-Real Mostri brutta pagina di calcio locale finita in rissa

Che sia finita 8-4 con la eliminazione della Real Mostri, è solo un dettaglio. La gara in programma ieri sera a Castelgiorgio per i play-off in serie D Calcio a 5 sarà ricordata come una delle pagine più brutte del calcio locale. Capiamo il nervosismo di fine campionato, quando i giochi sembrano fatti e le stagioni si concludono diversamente da come le società si erano prefissate, capiamo anche quella certa dose di sano campanilismo che ci porta a tifare più o meno veementemente contro gli avversari, ma lo sport non può lasciare sul campo feriti e contusi. Non si può iniziare la gara in campo e finirla al pronto soccorso.
Di seguito il commento della Real Mostri (Luca Bacci):

E’ andata male al Real venerdì sera a Castelgiorgio, male in tutti i sensi, è stata proprio una brutta serata e non parliamo solo per l’amarezza dell’eliminazione. Ci dispiace con questo togliere merito agli avversari, gran bella squadra certo, ma col risultato di venerdì i valori del campo hanno poco a che vedere..
Ma ricapitoliamo…la prima metà del primo tempo sembra la naturale prosecuzione della gara di andata: il Real imbavaglia gli avversari e li infila in contropiede, nei primi minuti Perla ha due succose occasioni, una stoppata dal portiere e l’altra dal palo, poi, alla terza, incrocia perfettamente un servizio lungolinea di Cimica portando in vantaggio i Mostri. Non passa molto ed è Trippanera su punizione a raddoppiare….è passato neache un quarto d’ora e al momento il Real può gestire ben 4 gol di vantaggio…sembra fatta. In realtà la gara è ancora lunga, il Castelgiorgio tira fuori l’orgoglio e mette alle corde gli ospiti che si fanno riprendere prima della fine del tempo: i due gol sono piuttosto fortunosi, uno in mischia dopo una punizione respinta 2 volte dalla barriera, l’altro è un autogol di Cimica che devia in rete una violenta palla buttata in mezzo; però c’è pure da dire che negli ultimi 10 minuti Carta è assoluto protagonista con almeno 4 miracoli su conclusioni ravvicinate, insomma, il calo della compagine attiglianese c’è stato e il pari più che giusto. Alla ripresa del gioco il Real riparte bene, non micidiale come nel primo tempo, ma in perfetto controllo, il Castelgiorgio spinge ma non crea….il gol ospite arriva intorno al quarto d’ora con un colpo di testa sull’ennesimo cross violento dal fondo, uno schema consueto dei padroni di casa. Ma proprio mentre il Castel Giorgio sta acquisendo entusiasmo, dopo neanche un minuto, una splendida combinazione Fraticelli-Bracco, consente al numero 6 di depositare a porta vuota e siglare il 3 pari…è un colpo micidiale per le ambizioni dei locali che sembrano tramortiti, tanto che nei 2-3 minuti seguenti è il Real ad avere le palle gol per chiudere l’incontro: per 2 volte è Fraticelli ad essere fermato dal portiere di piede e poi un’azione confusa finisce sull’incroco dei pali…insomma, fino a questo punto nulla farebbe pensare che i Mostri potrebbero perdere il controllo del match….

Poi arriva il fattaccio…. al termine dell’ennesimo scontro di una gara comprensibilmente accesa che, fino a questo punto, l’arbitro ha condotto con buona personalità, un giocatore del Castelgiorgio si rivolge con un gestaccio ai tifosi ospiti (una ventina di amici davvero coraggiosi, GRAZIE PER L’INCITAMENTO RAGAZZI), qualcuno reagisce e sugli spalti si scatena una rissa….L’arbitro sospende il gioco e i giocatori si recano sotto le tribune, ma mentre i Mostri lo fanno per pacare gli animi, alcuni giocatori del Castelgiorgio si arrampicano sulle gradinate per dar man forte ai tifosi nel pestaggio…UNA COSA VERGOGNOSA!!!!!! Prima è un giocatore, mentre l’arbitro, visibilmente a disagio, chiude entrambi gli occhi nonostante le nostre proteste, poi è un altro a salire rifilando da dietro almeno 3 pugni in pieno volto a un sostenitore….La cosa è talmente eclatante che l’arbitro stesso non può far finta di nulla, espelle il giocatore ma poi si fa scortare da un nostro dirigente negli spogliatoi! Lasciando il campo non vede il resto, l’allenatore locale invasato, con gli occhi fuori dalle orbite che spintona uno dei nostri, e ogni genere di intimidazioni….se l’arbitro non vede più ognuno può fare quel che vuole no? Peraltro, nel rientrare, chiede al Castelgiorgio di schierarsi con un uomo in meno (c’è stata un’espulsione), provocando l’esplosione della panchina che lo aggredisce “convincendolo” che l’uomo non era in campo….il fischietto, ormai in bambola, ritorna sulla decisione accettando il parere dei padroni di casa!E’ ancora regolare una gara del genere?? Non siamo noi a poterlo dire, di certo i dieci minuti successivi sono ben diversi dai 110 precedenti…. Il Castegliorgio rientra carico a 1000, incitato da un pubblico inferocito e lanciato dall’adrenalina, mentre i nostri sono decisamente intimoriti, Bracco si rifiuta di rientrare, troppo scosso dalla scena…(in tribuna ci sono amici e parenti..), Fraticelli getta la spugna all’ennesimo colpo, gli altri sono letteralmente travolti da 3 gol in pochi secondi e incapaci di reagire…i gol sono pure abbastanza fortunosi ma in un campo così stretto è normale ed è evidente che a questo punto ogni rimpallo favorisce chi ha più rabbia in corpo….Soprattutto è il direttore di gara ad essere (comprensibilmente) poco sereno, per 10 minuti non fischia più nulla, facendo degenerare la gara in una indegna corrida….al termine della quale, affranto, quasi in lacrime, si giustificherà con noi dicendo “non me la sono sentita di sospendere la partita….” mah!Che altro si può dire? Nulla perchè qualsiasi commento sarebbe superfluo: lo scorso anno, nello stesso palazzetto, sempre ai play off, l’Ortana subì lo stesso trattamento, intervenì l’ambulanza e ci scapparono le denunce….quest’anno 2 tifosi sono finiti al pronto soccorso e l’arbitro è uscito con i Carabinieri per andare a testimoniare di quel POCO che ha visto…. insomma, non è stata una bella serata, soprattutto per una squadra come la nostra che è nata e cresciuta per puro divertimento, sarà forse un nostro limite ma preferiamo così…Smaltita l’amarezza siamo sicuri che ci tornerà ancora la voglia di festeggiare e di riprovarci l’anno prossimo, di sicuro lo spettacolo di venerdì è stato davvero indecente e ripartire dopo una serata del genere..ti passa davvero la voglia…qualcuno dovrebbe pensarci…

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com