sabato, Giugno 22contatti +39 3534242011
Shadow

Zannini non sbaglia. Gara uno agli orvietani, Ostia inguardabile

Importante vittoria conquistata dai biancorossi della Aprilia Fiorenzi ieri sul parquet del PalaPorano nella gara uno del secondo turno play-out in C1 Maschile. A farne le spese la Stelle Marine Ostia di Martinoia che, nonostante abbia tallonato gli orvietani riuscendo anche ad annullare gli svantaggi in varie occasioni, non è riuscita a chiudere la gara a proprio favore mostrando anche un basket a tratti al limite del regolamento. Incontro molto falloso, la posta in gioco era ovviamente alta, non ci si aspettava certamente una prestazione divertente, ma la fisicità e lo scontro duro hanno vinto sulle azioni e sulla impostazione di gioco. In pratica si è vista una Stelle Marine in difficoltà che per cercare di appianare il divario tecnico evidente sofferto nei confronti della
formazione orvietana, ha tirato fuori le unghie arrivando a mettere in panchina sul finale di gara ben quattro giocatori gravati da 5 falli a testa. In casa Aprilia si può dire che Zannini non ha sbagliato nulla, la squadra ha retto fisicamente, ma soprattutto mentalmente non lasciandosi coinvolgere dal nervosismo della gara, ed ha finito per condurre senza troppi problemi nel finale anche se sottoposti a continui falli da parte dei romani.
Si è rivisto in campo un Berrocal finalmente full-time, e se ne è sentito l’apporto in tutti i ranghi. Bella prova di Patrignani, prestazione a fasi alterne per il coriaceo Salucci imbrigliato e costretto dalla fallosa difesa romana, solite garanzie da Guazzeroni e Varriale, ottimi spunti da Picciaia e De Lutiis, Preda e Negrotti protagonisti di due triple da manuale. I romani hanno sprecato tanto sfoderando una grossa imprecisione sui tiri liberi, buone penetrazioni di Mulè, Cerasaro e Rhodes sotto i riflettori e sotto i fischi del numeroso pubblico presente all’afoso PalaPorano, De Meo e Barucca a rincorrere.

La gara, sempre in mano alla squadra di casa, parte subito veloce e consegna il primo quarto agli orvietani con un +6 sui romani. Nel secondo quarto i romani salgono di intensità, con alcune buone giocate si portano a ridosso degli orvietani ma la frazione si chiude con i locali a +9. Si torna dal riposo lungo con una Aprilia che deve mantenere ed amministrare il vantaggio e i romani a rincorrere cercando di annullare la differenza. Per riuscire nell’impresa la truppa Martinoia si fa aggressiva, fallosa, alza il livello fisico e i contatti si fanno durissimi. Si arriva così in pochi minuti ai 5 falli per squadra con continui tiri liberi su continui falli. La gara appare ormai un incontro di lotta più che di basket ed è solo la bravura della coppia arbitrale ad impedire che gli scontri degenerino in peggio. Bravi anche gli orvietani a non reagire agli scontri in una fase delicatissima del match. Nell’ultimo quarto i romani rosicchiano un po’ ma alla fine si arrendono alla pazienza e alla precisione orvietana al tiro. Vittoria importantissima per gli orvietani che scenderanno ad Ostia, domenica 17 maggio, per la gara due con mezza salvezza in tasca. I romani in casa giocheranno certamente una gara diversa e i biancorossi dovranno stare molto attenti a non cadere in trappola, amministrando il match e giocandosi al meglio il vantaggio conquistato ieri al PalaPorano.

APRILIA FIORENZI ORVIETO – STELLE MARINE OSTIA 77-62
Parziali: (19-13) (20-15) (18-18) (20-16)
Progressivi: (19-13) (39-28) (57-46)

ORVIETO: Berrocal 11, Salucci 5, Picciaia 3, De Lutiis 11, Preda 3, Negrotti 9, Olivieri, Guazzeroni 9, Varriale 15, Patrignani 11. All. Zannini

OSTIA: Petrucci, Mulè 15, Rhodes 9, Musso 5, Zanchelli 7, De Meo 9, Policari 4, Cerasaro
6, Barucca 7, Menichelli. All. Martinoia

Arbitri: Alessio Lauretani, Solfanelli Leonardo di Livorno

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com