sabato, Marzo 2contatti +39 3534242011
Shadow

Riconoscimento CONI per gli atleti ternani della Scherma

Un riconoscimento ufficiale da parte del Coni provinciale di Terni è stato
consegnato questa mattina nella sede del comitato ai due campioni di
scherma Alessio Foconi ed Elisa Vardaro, entrambi tesserati col Circolo
della Scherma Terni.
Alla cerimonia, accanto al presidente provinciale dell’ente sportivo
Massimo Carignani, c’era anche il prefetto Augusto Salustri.
Ad accompagnare i due giovani schermidori c’erano il delegato provinciale
della Federazione Scherma Pierluigi Boscia, il presidente del Circolo
della scherma Terni Paolo Meriziola e dal plurititolato Francesco Tiberi.
Alessio Foconi, Campione del Mondo di fioretto a squadre a Belfast, terzo
ai mondiali individuali e campione italiano under 20 e under 23, e Elisa
Vardaro, seconda ai mondiali giovani di fioretto a squadre e campionessa
italiana Under 23, hanno ricevuto un trofeo raffigurante una vittoria
stilizzata.
“Non solo un omaggio agli importanti risultati conseguiti – ha commentato
Carignani – ma anche un auspicio per i successi futuri. L’augurio è che
entrambi possiate rappresentare l’Italia alle prossime olimpiadi di Londra
nel 2012, o magari nelle successive del 2016 il cui luogo di svolgimento
si sta decidendo proprio in queste ore”.
“Sono un appassionato di sport e sono felice di essere qui – è intervenuto
il Prefetto – mi sento già ternano a tutti gli effetti e dunque i successi
di questi ragazzi mi riempie d’orgoglio e mi conferma che, se impegnati in
cose sane come lo sport, i ragazzi possono dare grandi soddisfazioni
evitando di perdersi in percorsi decisamente meno lusinghieri. E’ anche
per questo che insieme al Coni stiamo mettendo in piedi una serie di
progetti col mondo della scuola”.
Il presidente federale Boscia ha invece parlato dell’impegno per la
crescita dei giovani. “Proprio in questi giorni sta partendo un’iniziativa
per far provare ai ragazzi del 2001 e del 2002 l’emozione della scherma
gratuitamente per tre mesi, fornendo loro tutta l’attrezzatura. L’attività
promozionale per noi è di grande importanza. La crescita di Alessio ed
Elisa ne sono un esempio e quest’anno abbiamo avuto anche un ragazzo di
nove anni vincitore del gran premio giovanile di sciabola”.
Il presidente del Circolo della scherma Meriziola invece ha ricordato i
nomi illustri della società.
“Attualmente Margherita Granbassi e Cristiana Cascioli sono ad Antalya in
Turchia per i Campionati mondiali e speriamo onorino l’Italia e Terni con
importanti risultati. L’anno scorso il Circolo ha conquistato 5 titoli
italiani, ha raggiunto il decimo posto in classifica assoluta su 260,
superando anche gruppi militari, abbiamo conquistato titoli internazionali
e mondiali. Siamo soddisfatti e confidiamo di andare avanti così”.
Stringendo il trofeo della “vittoria” i due ragazzi si sono ripromessi di
guadagnarne altri ancora.
“Sono onorato di questo riconoscimento – ha specificato Alessio – ma non
spero non sia che l’inizio. Ci sono tanti traguardi ancora da raggiungere.
L’augurio di entrare a far parte degli olimpionici mi stimola e mi
alletta. Speriamo già nel 2012”.
Stessa smania per Elisa. “Abbiamo lavorato sodo e lo faremo ancora per
toglierci ulteriori grandi soddisfazioni”.
In conclusione il presidente provinciale del Coni Massimo Carignani è
tornato sull’argomento dell’impiantistica sportiva.
“Abbiamo delle eccellenze che meritano davvero di più – ha tuonato – non
mi pare giusto che società come il Circolo della Scherma e tante altre
debbano adattarsi a gareggiare in impianti non idonei. Serve al più presto
un palazzetto dello sport che possa valorizzare al meglio quanto abbiamo.
Non serve rispolverare vecchi progetti come quello della “città dello
sport” che ormai sono morti e sepolti. Dobbiamo essere concreti visto che
è dal 2000 che avevo strappato la promessa all’amministrazione comunale
che questa lacuna sarebbe stata sanata. Non verranno fatti sconti a
nessuno perché è tempo che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Noi
lo faremo, con i nostri tecnici, con l’Istituto per il Credito Sportivo e
con l’impegno già dichiarato. E intendo far presente che accanto a Comune
e Provincia, l’ente preposto a questo compito è il Coni, non gli enti di
promozione sportiva, che io tuttavia stimo ed apprezzo per la loro
impagabile attività avendo io cominciato proprio nel Csi, come invece
qualcuno ha sostenuto in alcuni articoli di giornale apparsi oggi”.Final word I have to say, ever since www.trymobilespy.com/ios-parental-control I started using call recording software, my sales have seen a definite increase

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com