martedì, Marzo 5contatti +39 3534242011
Shadow

E’ targata Mortolini la scelta di Orvieto come sede del Top 11

Sono passati solo due giorni dall’ufficializzazione e in casa Orvietana c’è grande soddisfazione. La Lega Nazionale Dilettanti ha scelto per la quarta volta in otto edizioni la sede del Muzi di Orvieto per la manifestazione “Top 11”. La presentazione, nei giorni scorsi, nella sede romana del Corriere dello Sport che con Tuttosport è parter dell’iniziativa calcistica più importante della serie D. Orvieto, e quindi l’Orvietana per la logistica, hanno sbaragliato le altre pretendenti, perfino la città de L’Aquila verso cui pendevano le preferenze di molti in Lega. L’ha spuntata Orvieto, per molti motivi sintetizzati dal presidente Tavecchio in una intervista rilasciata a margine della conferenza stampa, “ospitalità e posizione geografica”, le parole chiave del successo orvietano. Ma su tutti la vittoria di Orvieto è da attribuire a una della figure più significative del calcio orvietano e del calcio di serie D, Fabrizio Mortolini, direttore generale della società biancorossa, che si è speso in prima persona per portare di nuovo al Muzi il Top 11.

“E’ stata una grande vittoria, anche personale lasciatemelo dire, – dichiara Mortolini al telefono raggiunto dal nostro vicedirettore Marco Gobbino il giorno dopo l’ufficializzazione, – mi sono giocato venti anni di carriera in Federazione, ma ne valeva la pena, il risultato è eclatante. L’Aquila era una candidata fortissima appoggiata da tutto il consiglio federale che era intervenuto direttamente per portare lì la manifestazione, credo che nessun altro in Italia sarebbe riuscito a fare quello che abbiamo fatto. Ho lavorato molto per questo evento ma non vedrete mie foto alla manifestazione di assegnazione alla sede del Corriere dello Sport perché preferisco essere che apparire. La carta vincente? tutti sia al Corriere dello Sport che a Tuttosport erano contenti di tornare a Orvieto e hanno spinto verso questa direzione, qualcuno ha fatto il benpensante e da provato a remare contro ma ha dovuto desistere alla fine. Sono felice perchè avremo di nuovo questo evento così importante in città e perchè la mia esperienza accumulata in venti anni a qualcosa è servita.”

Un Mortolini al settimo cielo che però in settimana ha fatto la voce grossa alla convention di Roma. “All’assemblea delle società, venerdì scorso, ho preso pubblicamente parola contro il capo degli arbitri di Serie D, l’ex arbitro Farina, ripetendogli tutto quello che avevo affermato nei mesi scorsi a voi giornalisti. Farina si è presentato con dati e tabelle ritenendo quei numeri positivi mentre in realtà gli erano contro. Andava fiero che si è abbassata di molto la media delle ammonizioni, fatto questo che costituisce il punto fermo delle proteste! Farina affermava che sono aumentate le espulsioni e le multe contro i dirigenti, ma i dirigenti sono sempre gli stessi e se quest’anno protestano di più qualcosa vorrà dire.”

E grande soddisfazione in casa biancorossa anche per la convocazione del numero uno orvietano Simone Nulli in rappresentativa di serie D. “Il raduno alla Borghesiana, – continua Mortolini, – dei selezionati per il torneo di Viareggio è andato benissimo per Simone Nulli, speriamo possa essere prescelto per il torneo, sarebbe un risultato straordinario. Per il quarto anno consecutivo porteremmo un orvietano cresciuto nel settore giovanile al prestigioso torneo (dopo Nuccioni e Mandini per due volte). Insomma un momento positivo per il prestigio dell’Orvietana Calcio che ora però dovrà lavorare sodo per trasformare il più presto possibile questa euforia vincente in calcio giocato vincente. A questo proposito i tecnici sono al lavoro per visionare alcuni giocatori e sabato 19 dicembre, nel corso della tradizionale conferenza di fine anno con la stampa, la società orvietana spiegherà i propri obiettivi e farà conoscere i nuovi volti del campionato.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com