martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Prima di ritorno per la Telematica contro il Certaldo

La sfida di domenica al Palaporano (inizio ore 18), primo impegno casalingo del girone di ritorno, metterà di fronte alla Telematica Orvieto un’antagonista di tutto rispetto, la Desipak Certaldo, compagine neopromossa ma protagonista di un torneo sempre incentrato a livello delle zone alte e attualmente detentrice, dietro alla capolista Terni (altra cenerentola della categoria), della seconda piazza generale, alla luce dei 22 punti finora conquistati, sei in più degli orvietani (otto partite vinte in casa su otto e tre in trasferta con l’ultima vinta a Piombino di un punti (59 a 58) con la tripla allo scadere di cantini da metà campo). I biancorossi ospiti allenati dal riconfermato Marco Baldini, sono una squadra molto solida e compatta, essenzialmente improntata sulla forza di un collettivo esperto e rodato, caratteristica preponderante ad un impianto di gioco molto speculare ma ricco di concretezza e sostanza. La prova di questi risultati è nel dato statistico che promuove i certaldesi a miglior difesa dell’intero girone con i soli 927 punti subiti, unico team dei sedici presenti sotto quota 1000. Proprio l’agonismo e l’aggressività riversate sul parquet dagli avversari rappresenteranno i nodi determinanti sui quali lavorare più intensamente, concentrando gli sforzi nel tentativo di destabilizzare l’elevata pressione imposta all’interno della metà campo ospite. Il roster del Certaldo, rispetto alla trionfale cavalcata della scorsa stagione conclusa in solitario con la promozione, presenta pochissime novità, segno inequivocabile della dichiarata volontà che concerne al mantenimento di un ferreo legame con il recente passato. Le chiavi della cabina di regia sono affidate alle solide mani di Samuele Farnetani, play estroso e assai completo che tutti ricordiamo nel Cus Siena di tre anni fa, abile nell’interpretare positivamente la fase di costruzione e sviluppo della manovra, ma capace all’occorrenza di calarsi anche nelle vesti di terminale e finalizzatore offensivo (9,2 pt fatturati con il 30% da tre). L’atleta nativo di Siena viene supportato nella sua opera da Giacomo Fimia (32% da tre) e Tommaso Latini, interessante prospetto (classe 1990) in possesso di una grande visione periferica (1.7 assist distribuiti, 15° assoluto). Dal perimetro imperversano le qualità balistiche di Fabio Cantini, ex Mazzanti Empoli, incontrastato top scorer di squadra (14.3 pt realizzati), prolifica guardia dotata di mano torrida dalla lunga distanza, innata caratteristica che ne evidenzia e testimonia l’estrema pericolosità come autentico specialista del tiro “pesante” (39% da tre). Agiscono da preziose spalle, integrandosi perfettamente nel ruolo di cecchini supplementari Alberto Signorini e Roberto Tordini, pregevole tandem di esterni in grado di garantire un buon contributo alla causa, confezionando rispettivamente 8,2 e 7.6 punti di media, completa le rotazioni il diciannovenne Jacopo Livi. Il controllo dei tabelloni è compito della vecchia conoscenza Francesco Pieroni, navigato pivot (classe 1972), giocatore dalle comprovate caratteristiche di leadership, grinta e carattere, abile nell’alternare con redditizia puntualità produttivi movimenti nell’area del pitturato e velenose conclusioni scoccate dall’arco (11,1 pt conditi con 4.9 rimbalzi). Si dividono equamente minutaggio e responsabilità all’interno della zona dei tre secondi il senatore David Mancini (classe 1973), unico volto nuovo giunto da Prato in sostituzione di Alessandro Castri passato al Costone Siena e Francesco Spampani, buon intimidatore d’area con le sue 0.9 stoppate affibbiate (5° in graduatoria dietro al nostro Cupello 2° in classifica). La dinamica e consumata coppia di lunghi si conferma un valore aggiunto dal sicuro rendimento, certezze inalienabili che portano in dote 6.6 e 6.4 pt, impreziositi dalle 4.8 carambole arpionate a testa. I due fischietti designati alla direzione di gara sono i Sig.ri Francesco Stefanini di Corciano (PG) e Giuseppe Cardano di Roma.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com