martedì, ottobre 19contatti +39 3534242011




Conclusi i campionati italiani di Judo a Terni

Questo articolo è stato letto 5256 volte

TERNI – Si sono conclusi con un netto successo organizzativo i campionati italiani di Judo che la città di Terni ha ospitato in questo fine settimana, un week end, che ha reso merito a questa disciplina sportiva e che ha richiamato al PalaTennis Tavolo di Terni atleti da ogni parte d’Italia. La categoria cadetti che comprende atleti di 15 e 16 anni ha richiamato nella “conca” più di quattrocento giovani judokas. L’evento, che è stato inserito all’interno dei giochi valentiniani è stato reso possibile grazie all’iterazione tra il Coni Regionale del presidente Valentino Conti, del Coni provinciale di Massimo Carignani e grazie all’amministrazione comunale nelle persone dell’assessore al turismo e ai giochi valentiniani Fabbretti e all’assessore allo Sport Bartolini.

Ruolo fondamentale nell’organizzazione l’ha avuto il settore judo della Fijlkam Umbria guidato da Lamberto Parmegiano Palmieri, con la soddisfazione del presidente Giuseppe Famà che si è espresso in modo positivo sull’organizzazione, che si sono potuti avvalere della valida collaborazione del segretario regionale Giancarlo Battistoni e sul territorio ternano di Giorgio Osimani e Pietro Mellone. “Quello che abbiamo visto in questo week end – dice il maestro Lamberto Parmegiano Palmieri – a Terni sono state due giornate di judo ad altissimo livello, seppur gli atleti che sono saliti sul tatami hanno appena quindici e sedici anni, alcuni di loro, come ad esempio Odette Giuffrida e Angelina Bombara, entrambe hanno confermato il titolo italiano della categoria, hanno già un cospicuo palmares internazionale e mondiale. La collaborazione con le amministrazioni di Terni hanno dato modo alla nostra Federazione di poter crescere anche su questo territorio.

E proprio nel mese di marzo avremo un’altra competizione di taratura nazionale proprio a Terni. E’ doveroso ricordare la medaglia d’argento di Nicola Becchetti che nella categoria +90 kg ha conquistato il secondo posto, questa sua medaglia è una conferma di come il lavoro del Comitato umbro sui giovani stia dando i suoi frutti”. Nicola Becchetti, che oltre all’argento ha conquistato anche la cintura nera e la convocazione in nazionale, è stato il migliore dei cadetti umbri, con tre incontri vinti e uno perso. A seguire ottima prova di Giacomo Fiorucci, cadetto primo anno, che con quattro incontri vinti, e due persi si è classificato settimo nella categoria -66 chili. Settimo posto anche per Pietro Dionisi, con un incontro vinto e due persi. A scendere nono posto per Carolina Bendoni (-70 kg), decimo posto per Nicola Sonaglia (-73 kg), undicesimo per Federica Bifolchi (-57 kg), e trentatreesimo per Francesco Garzi ed Edoardo Zanchi (-66 kg). Premiati durante la giornata di sabato anche gli umbri che nel 2009 si sono distinti nella categoria, come Daniele Sciabola, medaglia di bronzo ai campionati italiani 2009, la squadra dell’X2 Spoleto giunta quinta ai campionati italiani a squadre cadetti, e un riconoscimento è andato anche a Stefano Proietti e Di Lello medagliati ai mondiali di Kata.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *