lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Campionato Internazionale di “braccio di ferro” a Brescia. Due ottimi piazzamenti per i ragazzi della provincia di Viterbo

Sabato 15 Maggio, si è svolto a Barbarano di Salò in provincia di Brescia, l’XI° Campionato Internazionale di braccio di ferro. Erano presenti alla competizione quasi 200 atleti provenienti da Italia ed Europa (tra cui il campione del mondo degli 80 kg, il lettone Janis Amolins).

Al Campionato hanno partecipato i diversi atleti suddivisi in classi: femminile, juniores, esordienti, senior e master. A loro volta le classi elencate erano ripartite nelle sottocategorie dei differenti pesi (dai 60 ai +110 kg, a scaglioni di 5 kg). L’evento si è tenuto al palazzetto dello sport “Robur”, che per l’occasione era colmo di appassionati e curiosi accorsi per assistere all’evento. Le gare sono cominciate alle 17 e terminate dopo la mezzanotte. I classificati di ogni categoria hanno poi avuto rispettivamente accesso all’emozionante “OPEN” (torneo assoluto dei primati di categoria).

A questo Campionato Internazionale la regione Lazio non ha potuto offrire i suoi migliori campioni, come Daniele Vallenari, Roberto Zaganelli e soprattutto il leggendario Felice Meloni (che come ogni anno era dato assolutamente favorito nei 60 kg). C’è stata comunque una piccola rappresentanza della provincia di Viterbo, costituita da due esordienti quali: Roberto Galantuomo (originario di Monte Romano) e Massimo Maria De Grandis (originario di Vetralla). I due hanno improvvisato questa “spedizione” all’ultimo minuto. Pur consapevoli di non essere al massimo della forma, ma motivati da una grande passione per questo sport, hanno entrambi portato a termine una grande gara, piazzandosi rispettivamente: De Grandis al secondo posto nella categoria esordienti 75 kg, e Galantuomo al terzo posto negli esordienti 85 kg. De Grandis, che aveva conquistato lo scorso mese il titolo di campione del centro Italia della sua categoria al IV Contest Etrusco svoltosi quest’anno proprio nella sua città, era alla sua prima partecipazione ad un torneo di tale importanza, ed è riuscito ad arrivare in finale con ottime prestazioni nei vari scontri; nell’ultimo incontro ha però perso contro Tommaso Bordo, atleta marchigiano con il quale si era già misurato vincendo al Contest di Vetralla. Galantuomo, che al campionato del centro Italia aveva dovuto accontentarsi solo del quarto posto, è invece riuscito stavolta a salire nuovamente sul podio, e non è per lui la prima volta, dato che anche nel 2008 si era addirittura piazzato secondo nella stessa competizione Internazionale di Brescia, anche lui ha gestito una bellissima gara, ma è stato fermato in semifinale da Renato Corsalini.

Galantuomo e De Grandis si ritengono assolutamente soddisfatti dei risultati portati a casa in questa esperienza, ma ora mirano più in alto: infatti i due parteciperanno al Campionato Italiano di braccio di ferro che si terrà a Macerata il prossimo 19 settembre e, per l’occasione hanno deciso che si alleneranno insieme nel corso di questa estate.

Il loro obiettivo per settembre è il titolo italiano nelle rispettive categorie.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com