martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Top 11 ancora un successo: per due giorni Orvieto capitale del calcio dilettantistico

Martedì sera la premiazione in piazza Duomo, giovedì le due nazionali in campo contro i migliori della Serie D davanti a oltre 800 spettatori tra i quali moltissimi allenatori, direttori sportivi e addetti ai lavori anche di squadre professionistiche pronti a prendere appunti, a visionare i calciatori e perché no anche a stringere i primi accordi di mercato.

Una cornice maestosa per le premiazioni, quindi un bel pubblico di appassionati e addetti ai lavori il giorno dopo al Muzi. Ancora una volta il Top 11 ha messo Orvieto al centro di quel mondo che si trova ai vertici del calcio dilettantistico e che interessa molto da vicino anche il panorama dei professionisti. Orvieto ha dato il meglio di sé regalando prima ai tanti ospiti l’eccellenza artistica del Duomo, ai cui piedi è avvenuta la cerimonia di premiazione, poi due gare appassionanti, per un connubio tra arte e sport riuscito benissimo. Tutto rigorosamente in diretta tv, su RaiSport Più. L’ottava edizione, la quarta consecutiva ad Orvieto, protagoniste le due nazionali, l’Under 20 di Francesco Rocca e l’Italia Dilettanti Under 18 di Roberto Polverelli. L’evento inserito nei festeggiamenti del centenario dell’Orvietana calcio si è aperto con la premiazione dei calciatori più votati del concorso indetto dal Corriere dello Sport – Stadio e da Tuttosport. Anche diversi giocatori dell’Orvietana avevano ottenuto molti riconoscimenti, ma l’impegno della squadra nei playout ha reso impossibile, visto l’importante gara decisiva di domenica, l’impiego dei beniamini di casa. Durante le premiazioni un presente speciale anche per il Sindaco di Orvieto. Il presidente della Federcalcio Abete, direttamente dal ritiro degli azzurri in vista della partenza per il Mondiale sudafricano ha fatto pervenire a Toni Concina la maglia ufficiale che la nazionale di calcio utilizzerà ai mondiali con su scritto “Concina”.

Il due giugno invece è stata la volta delle sfide del campo. La Nazionale Dilettanti under 18 batte il team Top 11 Juniores di Tuttosport per 3-1, mentre molto più sudato è stato il successo dell’Italia Under 20 di Rocca che si scontra con la tempra della selezione Serie D, piegata solo dal rigore, dubbio, realizzato da Misuraca nel primo tempo.

E’ stata comunque una festa per tutta la Serie D che ha messo in campo le due selezioni nate dai 25 mila voti raccolti dagli affezionati delle due testate sportive. A fare da contorno alle gare le iniziative dell’Orvietana Calcio per onorare il suo primo secolo di storia, con i bambini delle scuole calcio e tanti sostenitori del club cittadino.

Per l’evento ha raggiunto Orvieto il vicario della Lega Nazionale Dilettanti, Alberto Mambelli, che ha seguito con il consueto interesse quando è accaduto sul rettangolo verde. “Il Top 11 si conferma come sempre un bel momento per la Serie D – ha ammesso Mambelli – si tratta di un’occasione per aumentare la visibilità della categoria più importante della LND sul finire di una stagione esaltante con la Rappresentativa, giunta ad un passo dalla finale nella Viareggio Cup. In campo ho visto buone cose a dimostrazione che, nonostante il carattere festoso della giornata, i calciatori ed i tecnici di questo campionato sono capaci e di qualità”.

Presente anche una rappresentanza del consiglio dei dirigenti della Serie D, l’organismo che sta supportando il commissario straordinario Carlo Tavecchio, presidente della LND e vicario FIGC, nella gestione del Comitato Interregionale. “Il Top 11 rappresenta una delle manifestazioni più importanti per la Serie D e per la juniores nazionale – ha spiegato il portavoce del consiglio, Luigi Barbiero – ed è un tributo dovuto ai giocatori ed agli allenatori della Serie D che con la loro dedizione danno valore e credibilità a questa categoria”.

Festa o non festa, le due gare amichevoli hanno offerto uno spettacolo piacevole agli spettatori assiepati sugli spalti, per nulla scoraggiati dal maltempo o influenzati dalla comodità di seguire tutto l’evento in tv, sulle frequenze di Raisport, per quasi quattro ore di diretta dedicate alla Serie D.

Questi I tabellino delle gare:

TOP 11 TUTTOSPORT – ITALIA UNDER 18 DILETTANTI   1-3

Top 11 Tuttosport: Cerreti (Guidonia, 1991), Alletto (Trapani, 1992), Rovai (Sestese, 1991), Cassese (Turris, 1992), De Feo (N.Campobasso, 1991), Giuliacci (Group Castello, 1990), Mastromattei (Pomezia, 1990), Rubechini (Montevarchi, 1990), Cascini (Guidonia, 1990), Rubechini (Montevarchi, 1990), Erbini (Mazara, 1991), Gnisci (Cuneo, 1990), Adornato (Forcoli, 1991), Molinaro (Albese, 1991), Antonelli (Deruta, 1990), Ferri Marini (Sansepolcro, 1990), Beltrame (Cuneo, 1993), Serra (Vigevano, 1991); all. Aimo (Cuneo)

Nazionale Dilettanti: Brignoli (Montichiari, 1991), Bianchetti (Darfo Boario, 1991), Ticconi (Albalonga, 1991), Sirri (Cervia, 1991), Rota (Mapello, 1991), Balestracci (Cecina, 1991), Rossi (Union Quinto, 1991), Candiano (Modica, 1992), Paci (Montelupo, 1991), Spagna (Sogliano, 1991), Filiaggi (Centobuchi, 1991), Massa (Spal Lanciano, 1992), Rizzi (Camisano,1991), Ventanni (Nocera Umbra, 1991), Gorini (Group Castello, 1991), D’Amico (Castel di Sangro, 1991), Vasso (Rossanese, 1991), Piras (Villafranca Veronese, 1991); all. Polverelli.

Arbitro: Marinelli di Tivoli, Assistenti: Di Raimondo di Ciampino e Culicelli di Ostia

Marcatori: 8′ Rossi, 20′ Spagna, 41′ Filiaggi (rig.), 23′ Ferri Marini (Top 11)

TOP 11 CORRIERE DELLO SPORT  – ITALIA UNDER 20    0-1

Top 11 Corriere dello Sport: Crobeddu (Selargius, 1990), Giusti (Casoli, 1991), Piccirillo (Casoli, 1987), Antoniacci (Russi, 1984), Martelli (Miglianico, 1983), Balzano (Fondi, 1988), Nigro (Sapri, 1986), Di Pietro (Gaeta, 1983), Soddu (Budoni, 1980), Majella (Avellino, 1985), Russo (Turris, 1976), Della Rocca (Castelsardo, 1983), Formisano (Angri, 1990), Izzo (Turris, 1990), Morelli (Cynthia, 1991), Martelli (R.C. Angolana, 1986), Longobardi (Turris, 1982); all. Giandonato.

Italia Under 20: Teodorani (Cesena, 1991), Donati (Inter, 1990), Petti (Cesena, 1991), Formiconi (Lumezzane, 1989), Bruscagnin (Gubbio, 1989), Perpetuini (Crotone, 1990), Tattini (Gubbio, 1991), Carbonaro (Giulianova, 1989), Misuraca (Vicenza, 1990), Rossi (Juventus, 1990), Silvestri (Modena, 1991), Ceppitelli (Andria, 1989), Burato (Hellas Verona, 1990), Rosetti (Cesena, 1990), Giannetti (Siena, 1991); all. Rocca.

Arbitro: Melidoni di Frattamaggiore, Assistenti: Sbrescia di Castellammare di Stabia e Monetta di Salerno

Marcatori: 10′ Misuraca (rig.)

Top 11 2010

How does auto forward help me topspying.com secure my family and business

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com