martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

In archivio la 19a Gran Fondo degli Etruschi

L’edizione numero diciannove della “Gran Fondo degli Etruschi”, storica gara in mountain bike sulla distanza Orvieto-San Lorenzo Nuovo, va in archivio e porta con sé il ricordo di una gara entusiasmante, caratterizzata dalla pioggia e dal cattivo tempo per buona parte dello svolgimento, ma comunque all’insegna di una grande partecipazione. Circa duecento i bikers che domenica 20 giugno si sono dati appuntamenti al Parco Urbano del Paglia ad Orvieto per la partenza dei due percorsi: marathon di circa 73 km. e gran fondo di circa 45. Tra i corridori al via molti dei migliori atleti del movimento mountain bike nazionale come il campione del mondo master Mirko Balducci già vincitore della Orvieto Wine Marathon e i due campioni colombiani Mario Alberto Rojas e Julian Becerra Medina. E’ proprio Balducci del Team Galluzzi Acqua e Sapone, che evidentemente ama vincere ad Orvieto, si è portato a casa la vittoria finale nel marathon davanti a Rojas del Team Focus e Pasquali della Centro Italia Bike Cicli Montanini. Ottima prova di Massimo Ubaldini, quinto posto assoluto per il biker orvietano decano di questa manifestazione, diciotto presenze su diciannove edizioni, in pratica un record. Nella gran fondo a tagliare il traguardo per primo è stato Daniele Lancioni del Velo Club San Vincenzo, davanti a Gian Piero Breccia del Team Eurobici e Simone Magi della MTB Castiglione del Lago. Breccia, fresco campione italiano Endas, si è reso protagonista di una gara impeccabile; nel gruppo di testa fin dai primi chilometri ha fatto valere le proprie doti di scalatore sulla lunga salita di Torre Alfina difendendosi bene dagli attacchi dei ben più giovani avversari. Alla fine a separarlo dalla vittoria assoluta solo 44 secondi. Ottima prestazione anche per Sabina Marinucci, team Eurobici Orvieto, vincitrice tra le donne. La giovane atleta orvietana, nonostante il percorso particolarmente insidioso, e non molto adatto alle sue caratteristiche, è riuscita a tagliare per prima il traguardo.

Una edizione senza dubbio di successo quella che si è appena conclusa. Tante le iniziative collaterali che hanno riscosso un buon successo fin dal sabato, con le dimostrazioni di bike trial e con il contest di spinning realizzato in collaborazione con ICYFF – TEAM UMBRIA. Non è mancato il momento del ricordo. In onore di Sauro Petrini, uno dei più attivi organizzatori della manifestazione, prematuramente scomparso, è stato piantato un albero all’interno del Parco Urbano del Paglia.

foto: Filiberto Mariani – Anacleto Santori

Gran fondo degli Etruschi 2010

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com